Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 23:16

GDM.TV

Tremila turisti allo sbando

ROMA - Tremila turisti con in mano un biglietto di Volare, sparsi in queste ore dalle Maldive ai Caraibi, dal Messico alla Giamaica, coinvolti nell'improvviso stop della compagnia aerea che ieri ha messo a terra i suoi aerei e sospeso la vendita dei biglietti. L'annuncio del fermo attività del gruppo Volare, seconda compagnia aerea italiana, ha scatenato il caos: preso d'assalto da migliaia di telefonate il numero verde istituito dall'Enac per riportare a casa i passeggeri lasciati a piedi. I tour operatori che hanno già venduto pacchetti per le prossime vacanze natalizie, all' affannosa ricerca di altri vettori che assicurino i collegamenti. Pioggia di richieste di rimborsi da parte dei singoli passeggeri per voli programmati nelle prossime settimane, mentre anche oggi tutti i voli di Volareweb cancellati dai tabelloni degli aeroporti nazionali e internazionali.
Una situazione di totale incertezza, in vista del cda anticipato d'urgenza per lunedì prossimo, mentre il presidente di Volare Mauro Gambaro si affanna ad assicurare che «tutti i turisti all'estero, dai Caraibi, alle Maldive alle destinazioni africane sono stati riprotetti: in un modo o nell'altro stanno tornando tutti a casa nei tempi previsti. Tutti quelli che dovevano tornare ieri, lo hanno fatto. Anche oggi i passeggeri dei 3 voli - così come quelli delle tre tratte in programma domani - rientreranno. Magari non con i nostri aerei ma con altri aeromobili, altre compagnie o tour operator». E aggiunge: «non ci saranno problemi neanche per i rientri programmati nei prossimi giorni».
Diverso, invece, il caso di chi ha semplicemente acquistato un biglietto per le tratte operate dal vettore low cost: a loro non resta altro che acquistare un nuovo biglietto, magari con una delle compagnie che «hanno messo a disposizione per l'occasione tariffe scontate», prosegue Gambaro ricordando che l'unica mossa per queste persone «chiedere poi il rimborso». Anche oggi sono rimasti a terra i 75 voli giornalieri della compagnia, è invece partito regolarmente un volo intercontinentale della controllata Air Europe, da Malpensa per L'Avana. Air Europe, che insieme a Volareweb fa parte del gruppo Volare, non ha sospeso i voli, precisano dallo staff della società. E, tra i passeggeri appiedati, anche il figlio del presidente di Volare.
«Dieci giorni fa - ha raccontato lo stesso Gambaro - l'aeroporto di Palermo ci ha bloccato un volo che non è partito da Milano perchè non avevamo i soldi e non pagavamo. Su quel volo partiva mio figlio». Ma le disavventure di Gambaro junior con la compagnia guidata dal padre, non si fermano qui. «Ieri - ha raccontato ancora papà Gambaro - mi ha mandato un sms: «papà, ho preso dei biglietti per andare a Parigi a Natale. Cosa faccio?'. Gli ho risposto: «fai quello che vuoi. Se vuoi essere sicuro comprali da un'altra compagnia!».
Dall'autosospensione dei voli, Volare ha sei mesi di tempo per far ripartire l'attività, prima della revoca della licenza e intanto, spiegano all'Enac, per gli slot si possono trovare soluzioni provvisorie nei singoli scali. Per la crisi di Volare, l'Enac ha attivato ad hoc anche nel week end il numero verde 800 898121 già a disposizione per le emergenze e gli operatori sono stati bombardati da migliaia di telefonate. Cinquemila in più quelle arrivate al call center Alitalia rispetto allo scorso fine settimana mentre la sospensione dei voli della low cost ha spinto la compagnia AlpiEagles a decidere di aumentare subito i propri collegamenti da Venezia verso l'Europa dell'Est.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive