Sabato 24 Agosto 2019 | 17:23

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVicino Teramo
Incidenti, auto si schianta in galleria su A14: muore 76enne di Btritto

Incidenti, auto si schianta in galleria su A14: muore 76enne di Btritto

 
PotenzaUn 49enne
Incendi, arrestato piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

Incendi, preso piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

 
FoggiaArrestato 22 enne
Foggia, picchia la compagna incinta e le dice: Muori tu e il bambino

Foggia, picchia la compagna incinta e le dice: Muori tu e il bambino

 
LeccePreso dai Cc
Spocchia, 18enne segue ragazza in locale e la violenta

Specchia, 18enne segue ragazza in locale e la violenta: in cella

 
MateraCarabinieri Forestali
Policoro Lido, sbancamento in area protetta: sequestrati 7 ettari di bosco

Policoro Lido, sbancamento in area protetta: sequestrati 7 ettari di bosco

 
TarantoAl rione Salinella
Taranto, litiga con la convivente e scatena una rissa: arrestato

Taranto, litiga con la convivente e scatena una rissa: arrestato

 
BatUn 43enne
Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

Ruvo, in manette coltivatore di cannabis legale: valori superiori alla norma

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 

i più letti

Calcio

Bari, revoca Giancaspro Tribunale si riserva decisione

BARI - Il Tribunale civile di Bari, sezione fallimentare, si è riservato di decidere sulla richiesta avanzata dalla Procura di sostituire il liquidatore della società Fc Bari 1908, Cosmo Giancaspro, con altro organo amministrativo.

Oggi in udienza la Procura, rappresentata dal pm Giuseppe Dentamaro, ha insistito per la revoca di Giancaspro. La difesa della società sportiva, attualmente in liquidazione, si è invece opposta. Ha depositato una memoria con numerosi documenti, ritenendo che «non ci sono le esigenze cautelari poste a fondamento della domanda, perché la ricostruzione della Procura non è veritiera», ha riferito il legale. Secondo fonti della difesa, «non c'è pericolo di dissipazione del patrimonio» e quindi «non c'è ragione per la quale Giancaspro venga sostituito» da un commissario liquidatore.

I giudici si sono riservati la decisione a qualche giorno. Lo stesso collegio tornerà in aula per discutere del Bari calcio il prossimo 9 agosto, quando è fissata l’udienza pre-fallimentare per valutare se ci siano i presupposti per aprire una procedura fallimentare così come chiesto dalla Procura

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400