Lunedì 20 Settembre 2021 | 08:29

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Musica

Il Volo: gran debutto a Matera, attese date a Barletta e Lecce

Con l'Orchestra della Magna Grecia il trio festeggia dieci anni di carriera

Il Volo: gran debutto a Matera, attese date a Barletta e Lecce

«Ringraziamo l’Orchestra della Magna Grecia, la vostra Orchestra, che rappresenta un vanto. È stata una magnifica serata. Per noi ogni concerto diventa l’occasione per festeggiare il compleanno dei nostri dieci anni di carriera». In 1.500 hanno assistito al debutto dei cinque concerti del World tour 2019 de “Il Volo”, accompagnato dall’Orchestra della Magna Grecia. Una location suggestiva, la Cava del Sole di Matera, ha fatto da scenario allo show del popolare trio composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble. Le altre tappe saranno Roma (26 giugno), Barletta, Lecce e Chieti (27, 28 e 30 luglio).

Un momento particolarmente atteso quello del ritorno ai “live” dei tre cantori del pop lirico, conosciuti in tutto il mondo, tanto da avere interessato la rete nazionale americana PBS per la realizzazione di uno special televisivo. Il popolare network ha ripreso lo spettacolo dei tre grandi artisti italiani per farne uno dei più importanti live-show d’oltre oceano e programmarlo nei prossimi mesi. Il tour è prodotto da “Il Volo Srl” e organizzato da “Friends & Partners”. Uno spettacolo che raggiungerà le più belle location d’Italia per concludersi con uno show nell’Arena di Verona il 24 settembre. Intanto, “Il Volo” sta spopolando in radio con “A chi mi dice”, cover dell’adattamento in italiano di Tiziano Ferro del brano “Breathe Easy” dei Blue, impreziosito dalla potenza vocale del trio, e proposta nel concerto di domenica scorsa a Matera.

Barone, Boschetto e Ginoble hanno intrattenuto il pubblico anche con battute e siparietti, regalando poi grandi classici come “Nel blu dipinto di blu”, My way”, “Il mondo”, “L’Amore si muove”, “Penso a te”, ”Lontano dagli occhi”, “Maria”, ”Arrivederci Roma” nella versione di Dean Martin, «Ameno tu nell’universo”, “Love story”, “Ancora”, “Io che non vivo”, fino ad arrivare a “Grande amore”, con cui hanno vinto il Festival di Sanremo nel 2015, e all’inedito “Vicinissimo”. Canzone, quest’ultima, che hanno voluto condividere con le fan, scatenate sotto il palco a cantare, ballare e scattare selfie. Molto apprezzati anche i virtuosismi del violinista Alessandro Quarta.

«Stanno tornando le belle canzoni italiane di un tempo - ha voluto sottolineare l’artista salentino - e con le giovani voci de “Il Volo” le sentiremo ancora per molti anni». L’Orchestra della Magna Grecia, che accompagna il trio in questi cinque concerti del “World tour”, ha più di 25 anni di attività, una lunga serie di riconoscimenti raccolti in opere e progetti eseguiti con direzioni artistiche importanti, come quelle dell’indimenticato Luis Enriquez Bacalov e di Gianluigi Gelmetti. Fra le iniziative promosse dall’Ico e dal suo direttore artistico Piero Romano, il «Progetto MaTa», che intende creare un asse culturale tra Matera e Taranto, con un’offerta musicale in esclusiva nelle due città, per animare teatri, auditorium, chiese e piazze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie