Mercoledì 22 Settembre 2021 | 01:57

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

a scanzano jonico

Cambiano il lucchetto
al centro sociale anziani

chiuso centro anziani

SCANZANO JONICO - Brutta sorpresa per gli anziani del Centro sociale (Csa) di corso De Gasperi 8. Ieri, all’apertura, hanno trovato il lucchetto della vetrina cambiato non potendo più accedere nei locali. Sul posto sono arrivati i dirigenti con il presidente Mario Vitale. Chi aveva cambiato il lucchetto? «Non lo sappiamo – ha detto Vitale -. Abbiamo sentito il nostro legale, Nunzia Guarino, che ci ha riferito di chiamare i carabinieri e la Polizia per rendere edotte le forze dell’ordine dell’accaduto». E, così, è stato. La notizia è finita subito sul web. Il sindaco di Tursi, Salvatore Cosma, ha scritto su Facebook: «Il gesto di questa notte è un atto vile e meschino che dimostra la mancanza di diplomazia e dialogo che un buon amministratore deve avere nella quotidianità della cosa pubblica. Ci si riempie la bocca di parole quali legalità, rispetto e futuro e poi si compiono azioni che non hanno nulla a che fare con i sani principi di una comunità civile. Un bel regalo per tutte le grandi donne del Csa che hanno fatto e continuano a fare la storia di una comunità».

Ma il sindaco Raffaello Ripoli, da noi raggiunto telefonicamente attorno alle 12,30, ha dichiarato: «È stata data esecuzione all’ordinanza dell’Ufficio tecnico. Siamo rientrati in possesso dei locali. Nella prossima settimana potremo emanare l’avviso pubblico a cui potranno partecipare anche i pensionati del Csa. Nell’arco di poco tempo sistemeremo la vicenda assegnando alle associazioni gli stabili a disposizione del Comune in cui potranno legittimamente operare. Non si era dato corso all’ordinanza nella mattinata di mercoledì scorso per ragioni di pubblica sicurezza». E gli anziani? «Abbiamo presentato denuncia alle forze dell’ordine - ha detto Vitale - ed oggi, dalle 10, manifesteremo in municipio. Non parteciperemo al bando che emanerà l’amministrazione perchè riteniamo di avere le carte in regole per rimanere in via De Gasperi o per riottenere la struttura già a noi assegnata in via Morlino». [fi.me.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie