Lunedì 20 Settembre 2021 | 21:30

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Dalla Gdf

Matera, truffa all'Inps
denunciati 13 falsi braccianti

Un'azienda agricola avrebbe fatto percepire ai lavoratori una indennità di disoccupazione non dovuta

«La bracciante morta a Ginosa era stata ingaggiata in nero»

Una truffa da 400mila euro ai danni dell’Inps è stata scoperta dal Nucleo di polizia tributaria di Matera della Guardia di Finanza che ha denunciato il titolare di un’azienda agricola, una sua collaboratrice e 113 «falsi braccianti».
Durante le indagini è emerso che l’azienda agricola, «con artifici e raggiri consistiti nell’omettere di comunicare la cessata disponibilità di terreni agricoli e nel segnalare fittizie assunzioni e giornate lavorative - sostiene la Gdf - ha indotto in errore l’Inps facendo conseguire ai falsi braccianti indennità di disoccupazione non dovute». In totale, la Guardia di Finanza ha calcolato «oltre 19mila giornate lavorative fittizie e indebite erogazioni di prestazioni assistenziali per oltre 400mila euro». L’azienda agricola si è inoltre avvalsa di undici «lavoratori irregolari e/o in nero, per i quali ha dolosamente omesso di indicare giornate lavorative, consentendo loro di beneficiare di prestazioni assistenziali altrimenti non dovute per il superamento del numero di giornate».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie