Domenica 21 Luglio 2019 | 02:08

NEWS DALLA SEZIONE

Il convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
Inquinamento
Matera, schiuma biancastra nella Gravina

Matera, schiuma biancastra nella Gravina

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
BariLa denuncia di un lettore
Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeLa tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 
Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 

i più letti

Matera

La «nuova » Cattedrale è pronta
quattro le date per la riapertura

Il 26, 27 e 28 febbraio le prime visite. Il 5 marzo arriva il segretario di Stato Vaticano

La «nuova » Cattedrale è pronta  quattro le date per la riapertura

di Emilio Salierno

MATERA - Sta per scoccare l’ora della Cattedrale. Quattro le date che ne segneranno la riapertura, dopo la conclusione dei lavori di restauro: il 26, 27, 28 febbraio e il 5 marzo.

Il primo appuntamento non è riservato al pubblico, ma alle autorità civili e religiose. Sarà illustrato il complesso progetto di riqualificazione portato a termine dall’impresa D’Alessandro Restauri Srl in un anno, il 2015 (il lotto affidato dalla curia diocesana e finanziato con i fondi regionali Por Fesr).

Nei giorni del 26 e 27 febbraio, la cattedrale, nella sua nuova veste, potrà essere visitata dai cittadini.

Il 5 marzo la celebrazione religiosa con l’apertura della porta del tempio. Per l’occasione dovrebbe essere presente il segretario di Stato del Vaticano, Pietro Parolin. Insieme a lui, arriveranno a Matera per l’inaugurazione altri cardinali romani.

Tutto pronto all’interno della chiesa per le date in programma, a cominciare dagli arredi liturgici già completati. In questi giorni la verifica dei sistemi d’allarme, sonoro e d’illuminazione. Liberate da impalcature ed altre strutture le aree esterne.

Che cosa accadrà in questi quattro giorni per quanto riguarda la logistica? Lo abbiamo chiesto all’assessore comunale Valeriano Delicio.

«Sicuramente la chiusura al traffico nella zona prossima agli eventi, soprattutto il 5 marzo. Indispensabile la razionalizzazione del traffico, un piano che condivideremo con la curia arcivescovile. Sarà importante consentire l’accesso ai diversamente abili che, insieme agli altri fedeli, di Matera e della provincia, vorranno arrivare alla Cattedrale. Tempo permettendo, il 5 marzo, credo che si potrà installare un maxi schermo nella piazza antistante la chiesa».

Ma dopo l’apertura, che cosa c’è da spettarsi rispetto all’area della Cattedrale per ciò che concerne traffico e parcheggi?

«Insieme alla Soprintendenza, stiamo pensando di collocare dei dissuasori che impediscano la sosta. Il principio sarà quello di un accesso molto ridotto per le vetture, tutelando comunque i disabili e prevedendo delle soluzioni compensative per i residenti, con posti auto su via Lucana. A breve, tra l’altro, ci saranno novità anche in piazzetta Bracco e piazza Sedile. Rimetteremo in azione i pilomat per impedire il transito e la sosta abusiva».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie