Venerdì 25 Giugno 2021 | 03:23

NEWS DALLA SEZIONE

Covid
Basilicata, vuote le terapie intensive

Basilicata, vuote le terapie intensive

 
Le misure
G20 a Matera, in arrivo 500 delegati e 150 giornalisti

G20 a Matera, in arrivo 500 delegati e 150 giornalisti

 
Covid
Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

 
Sport
Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

Hockey, titolo italiano alle ragazze della Roller Matera

 
Il caso
Montalbano pronta a dire no alle scorie

Montalbano pronta a dire no alle scorie

 
Covid
Basilicata, solo 40 i nuovi positivi

Basilicata, solo 40 i nuovi positivi

 
Ambiente
Matera, riattivata un'antica cisterna

Matera, riattivata un'antica cisterna

 
covid
La Basilicata è tornata in zona bianca

La Basilicata è tornata in zona bianca

 
tradizioni e pandemia
Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

Matera, il carro della «Bruna» resta ai box

 
L'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 
Il caso
Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

Matera, donna di 90 anni truffata dal finto nipote del cuore

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari e il mercato: Polito studia una serie di mosse

Bari e il mercato: Polito studia una serie di mosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'allarme
Lecce, due vigili del fuoco ricoverati dopo gli incendi nel Magliese

Lecce, due vigili del fuoco ricoverati dopo gli incendi nel Magliese

 
PotenzaCalcio
Caiata cede 15% quote ad associazione Potenza 1919

Caiata cede 15% quote ad associazione Potenza 1919

 
Barigli effetti del caldo
Treni, Fal: nessun pericolo nel Barese

Treni, Fal: nessun pericolo nel Barese

 
PotenzaCovid
Basilicata, vuote le terapie intensive

Basilicata, vuote le terapie intensive

 
Tarantosanità
Taranto, asportato tumore al rene con crioablazione

Taranto, asportato tumore al rene con crioablazione

 
BrindisiIl caso
Brindisi, liberi giudice Galiano, ex moglie e consulente

Brindisi, liberi giudice Galiano, ex moglie e consulente

 
FoggiaLa tragedia a gennaio
Foggia, giovane vittima di bulli fu trovato morto sui binari: 6 indagati

Foggia, giovane vittima di bulli fu trovato morto sui binari: 6 indagati

 
BatL'intervista
«Offro la mia musica per aiutare chi soffre»: al TedxBarletta Pietro Morello, pianista e influencer

«Offro la mia musica per aiutare chi soffre»: al TedxBarletta Pietro Morello, pianista e influencer

 

i più letti

Legalità

Matera, protocollo di intesa tra prefettura e la fondazione nazionale antiusura «Interesse Uomo»

La firma è stata apposta oggi a Scanzano Jonico

usura

Scanzano Jonico - Allo scopo di fornire «un’adeguata assistenza e consulenza, anche nell’accesso ai benefici previsti dalla normativa a favore delle vittime di usura e di estorsione», la prefettura di Matera e la fondazione nazionale antiusura «Interesse Uomo» hanno firmato oggi, a Scanzano Jonico (Matera), un protocollo d’intesa.

I due contraenti hanno sottolineato che la firma dell’intesa è avvenuta in «un luogo ricco di significato, così come l’atto sottoscritto. Il territorio scelto per la firma di un patto di legalità per combattere racket e usura e aiutare chi inciampa in questi fenomeni, non poteva non essere il Metapontino e, in particolare, Scanzano Jonico, Comune commissariato per infiltrazioni mafiose nel dicembre del 2019».

Il protocollo fa parte del progetto «Economie di libertà, finanziato dal programma operativo legalitàFesr/Fse 2014-2020».

Il prefetto di Matera, Rinaldo Argentieri, ha detto che "solo attraverso la collaborazione tra istituzioni e le forze attive di chi è impegnato nel recupero degli spazi di diritto, è possibile affiancare i cittadini che decidono di intraprendere un percorso difficile di denuncia. Per questo ho sposato immediatamente la causa di 'Interesse Uomò, assicurando incondizionato appoggio. Quello che è accaduto oggi non è casuale. Nasce in contesti di legalità che, a Scanzano Jonico, fino al dicembre 2019 non c'erano».

Don Marcello Cozzi, presidente di «Interesse Uomo», ha ricordato che «abbiamo un numero di telefono (393 8860940) attivo 24 ore su 24, perché chi è vittima di estorsione o di usura ci possa contattare in qualsiasi momento. La rete di ascolto e di aiuto contro racket e usura è sempre a disposizione e chiunque abbia un rigurgito di dignità sappia che non è solo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie