Domenica 20 Ottobre 2019 | 17:03

NEWS DALLA SEZIONE

La visita
Matera, ministro Fioramonti pranza a scuola con i bimbi: e distribuisce borracce

Matera, ministro Fioramonti pranza a scuola con i bimbi: e distribuisce borracce

 
L'iniziativa
Matera 2019, insieme con Plovdiv per lo scambio di culture

Matera 2019, insieme con Plovdiv per lo scambio di culture

 
La struttura
Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

 
L'iniziativa
Matera 2019, la capitale è anche il «Paese della cuccagna»

Matera 2019, la capitale è anche il «Paese della cuccagna»

 
morirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
religione
Matera, Festa della Bruna: ecco il tema per il carro trionfale dell'edizione 2020

Matera, Festa della Bruna: ecco il tema per il carro trionfale dell'edizione 2020

 
Il caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 
il caso
Tricarico, sindaco Carbone decaduto: Tribunale Matera accoglie ricorso per incompatibilità

Tricarico, sindaco Carbone decaduto: Tribunale Matera accoglie ricorso per incompatibilità

 
Inquinamento
Matera, stop alla plastica «si predica bene e si razzola male»

Matera, stop alla plastica «si predica bene e si razzola male»

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoUniversità
Taranto, facoltà di Medicina: ecco i nodi da sciogliere

Taranto, facoltà di Medicina: ecco i nodi da sciogliere

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
BariIl fenomeno
Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

Soldi sprecati

Matera, tra le grandi opere incompiute pure fogne e un cimitero

Non solo la Ferrandina-Matera nella lista nera del ministero

Matera, tra le grandi opere incompiute pure fogne e un cimitero

MATERA - L’ormai conosciuta in tutto il mondo tratta ferroviaria Ferrandina-Matera, ma anche il collettore fognario del torrente Pescogrosso e la costruzione della rete idrica, fognante e dell’impianto depurativo a Caprarico, entrambi nel Comune di Tursi. Per non tacere del cimitero in località Peschiera, a Craco. Sono queste, stando a quanto pubblicato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le opere pubbliche ancora incompiute nel Materano.

Lo si evince dall’aggiornamento del 2019 (riferito, però, all’anno 2018) dell’Anagrafe delle Opere pubbliche Incompiute di interesse nazionale che, come detto, il ministero ha reso noto da qualche giorno: per la Basilicata in generale, c’è un dato in lieve miglioramento visto che, rispetto al 2017, nell’Anagrafe ci sono tre opere incompiute in meno. C’è poco da gioire, però, visto che la tratta ferroviaria Ferrandina-Matera e la mancanza delle fogne a Caprarico, che è una frazione di Tursi, hanno fatto balzare la provincia di Matera agli “onori” della cronaca: a livello nazionale, infatti, queste due opere pubbliche incompiute sono citate quali esempi. Non certo virtuosi.

Per la Ferrandina-Matera l’Anagrafe attesta una percentuale di lavori eseguiti pari appena all’11,99 per cento. Per Caprarico, invece, va anche peggio, visto che siamo al 5,69 per cento. Insomma, poco più che la fatidica “prima pietra”. Per quanto riguarda Craco i lavori per la realizzazione del nuovo cimitero vengono dati all’8,99 per cento e, infine, per il torrente Pescogrosso di Tursi il ministero parla di una percentuale pari al 61,99 per cento. Più in generale, allargando la visuale a tutto il Belpaese, i dati evidenziano che, rispetto all’anno precedente, c’è stata una contrazione del numero delle opere incompiute, che si sono ridotte da 752 a 647 (- 105 opere, pari a - 14 per cento), confermando una ripresa a completamento delle opere, già registrata lo scorso anno.

Secondo uno studio del Codacons, le lungaggini e le modifiche in corso d’opera sono costate circa 4 miliardi di euro, pari a 166 euro per ogni famiglia italiana. Ma non è tutto, perché, per portare a termine siffatte infrastrutture servirebbero 1,4 miliardi di euro.

Ma quali sono, in generale, le opere incompiute? Gli esempi si sprecano, dalle autostrade che non portano da nessuna parte, alle ferrovie senza binari (come, appunto, la Matera-Ferrandina), dighe inutilizzate, per finire alle scuole. Insomma, di tutto e di più, a conferma che l’Italia è la patria dei poeti e dei navigatori, ma anche, e forse soprattutto, della burocrazia e dei soldi pubblici sperperati. Che si traducono in opere incompiute, con annessi disagi, debiti e, a volte, scandali giudiziari. Siamo, dunque, la patria del tutto è possibile purché qualcuno ci guadagni. Che, molto spesso, sono i soliti noti, con la politica che quasi mai può dirsi incolpevole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie