Venerdì 18 Gennaio 2019 | 10:56

NEWS DALLA SEZIONE

Trasporti
Fal, treni svizzeri per la tratta Bari-Matera: 23 mln di investimenti

Fal, treni svizzeri per la tratta Bari-Matera: 23 mln di investimenti

 
L'evento
Matera 2019, il premier Conte alla cerimonia di inaugurazione

Matera 2019, il premier Conte alla cerimonia di inaugurazione

 
La manifestazione
Matera 2019, 38mila bandierine per la cerimonia inaugurale

Matera 2019, oltre 38mila bandierine per la cerimonia inaugurale

 
Pioggia torrenziale in Basilicata
Maltempo in Basilicata, cede muro di contenimento: evacuate 18 famiglie

Maltempo, cede muro di contenimento a Tricarico: evacuate 18 famiglie

 
Ambiente ferito
Matera, Trivelle nello Ionio: «Un attentato a economia turistica e della pesca»

Matera, Trivelle nello Ionio: «Un attentato a economia turistica e della pesca»

 
La decisione
Matera 2019, scuole chiuse per la cerimonia del 19 gennaio

Matera 2019, scuole chiuse per la cerimonia del 19 gennaio

 
La decisione in Giunta
Decreto «Sicurezza», anche la Basilicata ricorre alla Consulta

Decreto «Sicurezza», anche la Basilicata ricorre alla Consulta

 
In prefettura
Matera 2019, in decine sotto la pioggia per ritirare il pass

Matera 2019, a decine sotto la pioggia per ritirare il pass

 
Capitale della cultura europea
Matera 2019, Fal annuncia: «nuova stazione inaugurata a maggio»

Matera 2019, Fal annuncia: «nuova stazione inaugurata a maggio»

 
Matera 2019
Lezzi visita la stazione di Matera: «Tutto pronto? Si poteva are di più»

Lezzi visita la stazione di Matera: «Tutto pronto? Si poteva fare di più»

 
L'ultimo saluto
Matera, addio all'ex senatore del Pci Angelo Ziccardi

Matera, addio all'ex senatore del Pci Angelo Ziccardi

 

PHOTONEWS

Il rapporto 2018

Migranti, in Basilicata ci sono 22.500 stranieri residenti

I residenti stranieri sono in aumento (al 1 gennaio 2017, fonte Istat, erano 20.783) con una crescita dell’8,3%.

Potenza, migranti in marcia per la Giornata della Pace

Migranti a Potenza

MATERA - Al 31 dicembre 2017 sono 22.500 i cittadini stranieri che risiedono in Basilicata: incidono per il 4% circa sul totale della popolazione lucana. Il dato emerge dal Rapporto Immigrazione 2018, presentato oggi, a Matera, da Paola Andrisani, referente dell’Osservatorio migranti Basilicata, che ha curato la parte regionale dello stesso Rapporto che a livello nazionale è stato redatto dal Centro studi e ricerche Idos.

I residenti stranieri sono in aumento (al 1 gennaio 2017, fonte Istat, erano 20.783) con una crescita dell’8,3%. In provincia di Potenza risiede il 54,2% dei cittadini stranieri, pari a 12.195, dei quali 1.939 nel capoluogo, con una incidenza sulla popolazione del 3,3%. Nel Materano sono 10.305, dei quali 2.591 a Matera, 1.407 a Policoro e 1.047 a Bernalda, con una incidenza complessiva sulla popolazione del 5,2%.

La comunità straniera più numerosa è quella romena (soprattutto donne) con il 40,5%, poi ci sono quelle albanese (8,2%), marocchina (7,4%), nigeriana (4,5%), indiana (4,4%), cinese (3,7%) e ucraina (3,5%).
I cittadini stranieri regolarmente soggiornanti sono 11.806, distribuiti per lo più nella provincia di Potenza (6.315) rispetto ai 5.491 di quella di Matera. Per la gran parte sono uomini (60,7%) non coniugati, provenienti da Albania, Marocco, India, Cina, Nigeria. Il 78,3 per cento ha una età compresa tra i 18 e i 64 anni, per il resto si tratta di minori e ultra-sessantacinquenni. I titolari di permesso a termine sono il 53,6% del totale, mentre i «lungosoggiornanti» si attestano al 46,4%.
In provincia di Matera il dato presenta alcuni distinguo rispetto a quello regionale. Il 48% dei permessi a termine è per motivi di asilo o umanitari: di questi il 59,2% per richiesta di asilo, il 23,6% riguarda permessi di soggiorno per motivi di famiglia e il 23% per lavoro.

L’acquisizione della cittadinanza italiana, per il 2017, ha riguardato 258 persone, rispetto alle 279 dell’anno precedente, Il numero di studenti stranieri iscritti alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno 2016-2017 è stato di 2.803, un terzo dei quali nato in Italia, prevalentemente figli di romeni, albanesi e marocchini. Sul fronte dell’accoglienza, al 1 dicembre 2017, sono stati 2.519 i migranti accolti nelle strutture, dei quali 2.005 nei Cas e 514 nella rete Sprar, in leggero calo (-4,8%) rispetto al 2016. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400