Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 19:44

LETTERE ALLA GAZZETTA

Per Hillary una sconfitta sui generis

Gli Stati Uniti e il mondo intero sarebbero andati incontro a una sorte migliore se... Il dubbio è destinato a rimanere e la colpa sembra nuovamente di Eva. Parliamo di Hillary Clinton, naturalmente. Due volte first-lady e già segretario di Stato dell'uscente e primo presidente non-white degli States. Giocoforza, una predestinata a diventare il primo presidente no-man a stelle e strisce. Imprevedibile quanto inaspettato l'insuccesso per il mondo femminile, in netto recupero sulle podestà di Adamo.
Di chi la colpa? Dell'elettorato femminile sempre incline all'ancestrale dualismo dell' Eva contro Eva? O dell'elettorato maschile che continua a fingere di aver dimenticato quel maledetto morso dato alla mela di Eva? Risultato vuole che l'essersi presentata come donna ma con il cognome da... maschio, abbia dato origine a una concezione transgrender del voto.

Dino Fiume, Monopoli (BA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400