Giovedì 24 Gennaio 2019 | 10:33

NEWS DALLA SEZIONE

Si chiamava Gianluca Bisconti
Auto contro un palo nella zona industriale di Lecce: muore 32enne

Auto contro un palo nella zona industriale di Lecce: muore 32enne

 
Il picco
Influenza, Salento prepara 60 posti letto extra in ospedale

Influenza, Salento prepara 60 posti letto extra in ospedale

 
Caccia ai ladri nel leccese
Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

 
Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 

Un anziano

Lecce, lite per un debito
con la finanziaria: muore

Il 68enne, infatti, è stramazzato per terra stroncato da un infarto

Lecce, lite per un debitocon la finanziaria: muore

Non ha retto alla lite per un debito con i dipendenti di una finanziaria. Era cardiopatico e, nonostante il figlio li avesse messi in guardia delle sofferenze del genitori, la trattativa per quel debito sarebbe andata avanti. Fino alla morte. Il 68enne, infatti, è stramazzato per terra ed è morto. Ora la vicenda è al vaglio della polizia. È diventata materia di indagine. E il pubblico ministero di turno ha disposto il trasferimento della salma nella camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi in attesa che il medico legale si pronunci sulle cause della morte.

L’episodio è avvenuto lunedì pomeriggio in via don Giacomo Alberione. Stando alla ricostruzione dei fatti, due uomini si sono presentati in casa di Paolo Lorusso perché incaricati da una nota finanziaria di verificare la pratica di un prestito non ancora definito. Rate da pagare, debito da saldare, situazione da ripianare.

L’uomo si è presentato insieme con il figlio. Quando i toni della discussione hanno cominciato ad accendersi, il figlio ha informato i due interlocutori che il padre era cardiopatico, che soffriva di cuore. La conversazione, però, è andata avanti. Sarebbe proseguita con toni che si sono rivelati fatali per il pensionato. Il tragico epilogo è avvenuto all’improvviso. Il figlio si era spostato per recuperare il telefono cellulare che aveva lasciato a casa. Quando è tornato ha visto il padre per terra agonizzante. I due dipendenti della società finanziaria non c’erano più: si erano allontanati senza preoccuparsi di prestare soccorso.

Il figlio ha sollecitato l’intervento del 118 e anche della polizia. Sul posto è intervenuta una pattuglia delle Volanti. I dipendenti della società finanziaria sono stati sentiti dagli agenti al fine di ricostruire quanto accaduto. Per ricostruire la vicenda, tutti i soggetti sono stati accompagnati negli uffici della Questura, dove gli investigatori della Squadra Mobile, su disposizione del magistrato, hanno raccolto versioni e testimonianze al fine di fare chiarezza e di accertare eventuali responsabilità.
[g.lat.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400