Sabato 19 Gennaio 2019 | 01:13

NEWS DALLA SEZIONE

Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 
All'ospedale Vito Fazzi
ospedale Vito Fazzi di Lecce

Polmone asportato senza aprire torace: super-intervento a Lecce

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 

Ruffano

Truffava i suoi clienti
sei anni a ex avvocato

Truffava i suoi clientisei anni a ex avvocato

ruffanoSi chiude con una condanna a sei anni di reclusione il processo di primo grado all’ex avvocato Alfredo Cardigliano, accusato di truffa e infedele patrocinio ai danni di decine di clienti. La sentenza è stata pronunciata dal giudice monocratico Pasquale Sansonetti. Il sostituto procuratore Paola Guglielmi aveva invocato 8 anni e 6 mesi. Anche ieri mattina l’imputato ha negato di aver intascato soldi dai clienti. È stato interdetto dai pubblici uffici per cinque anni e dalla professione di avvocato per tutta la durata della pena principale. L’indagine è stata avviata dopo le denunce presentate da clienti residenti tra Ruffano, Parabita e in alcuni paesi del circondario. I raggiri, iniziati nel 2010, sarebbero andati avanti fino al 2013 quando l’ormai ex avvocato finì in manette. L’ex penalista (cancellato dall’Albo) chiedeva somme di denaro per sbrogliare situazioni debitorie con istituti bancari e con Equitalia paventando il rischio di perdere la casa. E il cliente, magari senza effettuare un controllo presso l’ufficio di esecuzione, si fidava dell’avvocato e pagava. In questo modo, Cardigliano avrebbe accumulato profitti per circa 500mila euro. Nel corso dell’interrogatorio di garanzia, Cardigliano ammise in parte le proprie responsabilità, precisando di aver restituito parte delle somme e di aver tenuto per sé solo quelle relative agli onorari. Il giudice ha disposto anche una provvisionale immediatamente esecutiva di 20, 10 e 5mila euro in favore di 14 parti civili assistite, tra gli altri, dagli avvocati Simone Viva, Sonia Santoro, Rita Ciccarese, Giuseppe Castelluzzo, Stefano Pati, Biagio Palamà, Antonio Palumbo, Mario Urso, Mariangela Treglia e Lina Palese. Anche il Consiglio dell’Ordine si era costituito parte civile con l’avvocato Donato Mellone. La difesa, rappresentata dall’avvocato Luigi Corvaglia, ha già preannunciato che impugnerà la sentenza in Appello. [f.oli.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400