Lunedì 23 Novembre 2020 | 23:46

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
Il video
Da Parigi a Tokyo: Dior accende le luminarie salentine in giro per il mondo. L'elogio di Emiliano

Da Parigi a Tokyo: Dior accende le luminarie salentine in giro per il mondo. L'elogio di Emiliano

 
L'uscita
I Boomdabash festeggiano 15 anni di carriera con «Don’t worry (Best Of 2005-2020)»

I Boomdabash festeggiano 15 anni di carriera con «Don’t worry (Best Of 2005-2020)»

 
Il virus
Covid 19 a Lecce, il sindaco: «Tanti in quarantena, bisogna inserire i dati»

Covid 19 a Lecce, il sindaco: «Tanti in quarantena, bisogna inserire i dati»

 
mobilità sostenibile
Lecce, dipendenti Comune a lavoro in monopattino: tariffe speciali nei prossimi giorni

Lecce, dipendenti Comune a lavoro in monopattino: tariffe speciali nei prossimi giorni

 
il furto
Copertino, assalto al parco fotovoltaico: i ladri trafugano 70 inverter

Copertino, assalto al parco fotovoltaico: i ladri trafugano 70 inverter

 
Il caso
Casarano, lite finisce a coltellate: arrestato 29enne. La vittima è in prognosi riservata

Casarano, lite finisce a coltellate: arrestato 29enne. La vittima è in prognosi riservata

 
Il caso
Lavoratori in nero e senza distanziamento: multe a Casarano

Lavoratori in nero e senza distanziamento in un call center: multe a Casarano

 
Diretta Fb il 26
Pandemia, tempo di scelte per manager e aziende. La scienziata Capua: «Covid, ora e dopo»

Pandemia, tempo di scelte per manager e aziende. La scienziata Capua: «Covid, ora e dopo»

 
Il caso
Rifiuti speciali sotterrati in una cava a pochi passi da Lecce: Procura pronta all'ispezione

Rifiuti speciali sotterrati in una cava a pochi passi da Lecce: Procura pronta all'ispezione

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
BariIl caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
FoggiaIl caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
TarantoL'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
BatA Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
PotenzaIl caso
Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

 
BrindisiVita amministrativa
Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

i più letti

duplice omicidio

Lecce, «Uccisi con 70 coltellate?» Il killer sorpreso dalla sua stessa ferocia

All’attenzione della Procura nelle scorse settimane è finito anche un diario, dal quale si evincerebbe il motivo scatenante della furia omicida

Fidanzati uccisi a Lecce, la maestra di De Marco: «Studente modello, molto introverso»

LECCE -  I consulenti di parte andranno in carcere per parlare con Antonio De Marco, il 21enne di Casarano che la notte del 21 settembre scorso ha assassinato l’arbitro Daniele De Santis e la sua fidanzata Eleonora Manta. Nei giorni scorsi gli avvocati Giovanni Bellisario ed Andrea Starace hanno chiesto e ottenuto dal gip Michele Toriello che i due specialisti, nominati dalla difesa, possano prendere contatti con il giovane indagato al fine di delinearne il quadro psicologico/psichiatrico. Attività, chiaramente, finalizzata alla richiesta di perizia psichiatrica che verrà avanzata dai legali, con la finalità di accertare se al momento del fatto Antonio fosse capace di intendere e di volere.
Sembra ormai acclarato, anche grazie a molteplici elementi emersi nel corso delle indagini, che il giovane 21enne soffrisse di un disagio mentale, anche se apparentemente nessuno si era accorto di nulla. Agli occhi di tutti coloro che lo conoscevano, De

Marco era sempre parso un ragazzo piuttosto introverso e taciturno: ma niente che potesse mai far pensare a qualcosa di più grave. In carcere, grazie anche al supporto del personale del carcere e del cappellano, il 21enne sta effettuando un lento e impegnativo percorso di analisi interiore, per cercare di comprendere appieno come possa essere arrivato a compiere un gesto così atroce. Anche se per quanto riguarda il movente del duplice omicidio ancora non sono emersi elementi rilevanti, sembra che in questi giorni l’aspirante infermiere sia diventato più lucido e presente a sé stesso. Non si capacita - continua a ripetere - del fatto di aver inferto sul corpo dei due ragazzi oltre 70 coltellate, non riesce a comprendere come abbia fatto a sferrarne così tante.

All’attenzione della Procura nelle scorse settimane è finito anche un diario, dal quale si evincerebbe il motivo scatenante della furia omicida: l’ormai incontrollabile sensazione di solitudine del giovane e l’assenza di amore, i ripetuti rifiuti da parte delle ragazze con le quali aveva tentato di avere una relazione, e una profonda solitudine interiore mista ad una rabbia e ad una frustrazione crescente contro tutto e contro tutti coloro che gli apparivano fortunati, brillanti e di successo con le ragazze.
Nell’appartamento del killer sono state trovate anche pagine dattiloscritte di un romanzo che il giovane stava scrivendo, il cui protagonista è una sorta di suo «avatar», chiamato «Vendetta», un personaggio che aveva come obiettivo di provocare la sofferenza e la morte degli altri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie