Giovedì 09 Luglio 2020 | 23:46

NEWS DALLA SEZIONE

l'evento
Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

 
la tragedia
Lecce, ripescato cadavere in mare: potrebbe essere quello di un 58enne allontanatosi da casa

Lecce, ripescato cadavere in mare: forse è un 58enne allontanatosi da casa

 
Il provvedimento
Dl semplificazioni, esclusa ma ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

Dl semplificazioni, esclusa la ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

 
Incendio
Tricase, fuoco e paura: intervengono i Canadair, case evacuate

Tricase, fuoco e paura: intervengono i Canadair, case evacuate

 
Sanità
Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

 
al castello
Arte: per i 99 anni del maestro Pietro Guida le sue sculture arrivano in mostra a Copertino

Arte: per i 99 anni del maestro Pietro Guida le sue sculture arrivano in mostra a Copertino

 
nel salento
Bimbo scomparso nel 1977 a Racale: individuato presunto sequestratore

Bimbo scomparso nel 1977 a Racale: individuato presunto sequestratore

 
Nettezza urbana
Lecce, Rifiuti, annullato l’appalto aggiudicato a Ecotecnica-Axa

Lecce: rifiuti, annullato l’appalto aggiudicato a Ecotecnica-Axa

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSondaggio on line
Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

 
PotenzaDalla Polstrada
Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

 
Foggiaattimi di tensione
Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

 
Leccel'evento
Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

 
Bariquesta mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 
BatVerso il voto
Andria, centrodestra unito con Scamarcio

Comunali Andria, centrodestra unito con Scamarcio

 

i più letti

l'indagine

Coronavirus, a Lecce screening a tappeto nelle aziende pubbliche e private

Test sierologici e tamponi: «Così garantiamo la sicurezza nei posti di lavoro»

Tampone per il Covid-19

Lecce - Fase tre. Screening a tappeto nelle aziende pubbliche e private per il monitoraggio ed il controllo dell’infezione da Sars-Cov-2 nei luoghi di lavoro. Il dipartimento di prevenzione della Asl di Lecce a pochi giorni dai focolai esplosi a Bologna ed a Mondragone punta tutto sulla prevenzione e chiama a raccolta dipendenti e datori di lavoro. Con un sospiro di sollievo ci si pone alle spalle, almeno per il momento, la fase critica della pandemia e si gettano le basi per costruire quelle trincee di contenimento che si spera possano servire ad arginare futuri focolai. In costante allerta per le eventuali quanto temute ricadute, che metterebbero il sistema sanitario di nuovo sotto pressione, si mantiene dunque serrato il controllo del quadro epidemiologico del territorio.

Del resto c’è una disposizione della Regione Puglia che prevede percorsi di screening per il monitoraggio ed il controllo dell’infezione nei luoghi di lavoro attraverso il coordinamento tra i Servizi Prevenzione e Sicurezza del Lavoro, Spesal, e i Dipartimenti di Prevenzione di tutte le Asl pugliesi.

«Un lavoro che – si legge nella nota inviata dal Dipartimento di Prevenzione - punta alla adesione volontaria delle aziende pubbliche e private e, al loro interno, degli stessi lavoratori». Ma alcune strutture saranno controllate non su base volontaria, come ad esempio le Rsa o le strutture che ospitano soggetti fragili. Per il resto si auspica una massiccia adesione di aziende e lavoratori alla campagna di monitoraggio che aiuterà a sedare sul nascere eventuali nuovi focolai prima che divampi l’incendio del contagio incontrollato.

I detective del virus in sostanza attraverso i test sierologici contano di mettere tempestivamente sotto i riflettori eventuali nuovi focolai. Come si spiega sempre nella nota, «l’indagine è divisa in due fasi: la prima prevede di ricercare nei lavoratori la presenza di una risposta immunologica anticorpale che testimoni l’avvenuto contagio con il virus Sars-CoV-2 ed il raggiungimento di una possibile difesa immunitaria da eventuali ulteriori contagi con il virus. Ciò si realizza attraverso test sierologici con prelievo venoso e successivo esame in laboratori accreditati con la Asl per la ricerca semiquantitativa di anticorpi IgG, espressione di immunità a lungo termine, ed IgM, espressione di risposta immunitaria immediata».

I datori di lavoro o le aziende potranno stipulare una convenzione con i laboratori convenzionati con la Asl per effettuare il test sierologico, invece nella seconda fase qualora qualcuno dovesse risultare positivo passerebbe sotto la sorveglianza dell’azienda sanitaria che lo sottoporrà gratuitamente al tampone ed agli ulteriori eventuali interventi.

I soggetti che risultano positivi quindi - precisano dalla Asl - «saranno sottoposti gratuitamente al controllo della presenza del virus tramite il suo Rna ricercato su tampone naso-faringeo da parte del Servizio Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione».

È interesse delle aziende e dell’intera collettività che si aderisca in massa a questo piano di screening anche perché per «gestire i propri collaboratori in modo da garantire loro la massima protezione da possibili contagi, in particolare nell’ambito di quelle attività lavorative che possono impegnare anche soggetti fragili e che richiedono un costante e stretto contatto con il pubblico» precisa sempre la nota dello Spesal. Questo è, come detto, il caso delle Rsa e delle comunità alloggio che sono state poste sotto la lente d’ingrandimento dell’Ufficio di Prevenzione già in passato. Un certosino lavoro di monitoraggio volto a scongiurare l’esplosione di nuovi focolai che, non controllati, potrebbero tradursi in un nuovo disastroso lock-down.

Per informazioni ci si può rivolgere al Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro – Area Nord in Viale Don Minzoni, 8 (4° Piano) – tel. 0832-215193 – Fax 0832-215389
Spesal@ausl.le.it e per le Comunicazioni positività test sierologici per SARS-CoV-2 al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, protocollo.sispnord@ausl.le.it – tel. 0832/215318.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie