Giovedì 09 Luglio 2020 | 07:50

NEWS DALLA SEZIONE

Il provvedimento
Dl semplificazioni, esclusa ma ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

Dl semplificazioni, esclusa la ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

 
Incendio
Tricase, fuoco e paura: intervengono i Canadair, case evacuate

Tricase, fuoco e paura: intervengono i Canadair, case evacuate

 
Sanità
Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

 
al castello
Arte: per i 99 anni del maestro Pietro Guida le sue sculture arrivano in mostra a Copertino

Arte: per i 99 anni del maestro Pietro Guida le sue sculture arrivano in mostra a Copertino

 
nel salento
Bimbo scomparso nel 1977 a Racale: individuato presunto sequestratore

Bimbo scomparso nel 1977 a Racale: individuato presunto sequestratore

 
Nettezza urbana
Lecce, Rifiuti, annullato l’appalto aggiudicato a Ecotecnica-Axa

Lecce: rifiuti, annullato l’appalto aggiudicato a Ecotecnica-Axa

 
Operazione dei Cc
Tricase, preso con due etti di cocaina: in cella 33enne

Tricase, preso con due etti di cocaina: in cella 33enne

 
Accusati di rapina
Squinzano, Sassuolo-Lecce senza abbonamento: aggredito ispettore Sky, 3 in manette

Squinzano, Sassuolo-Lecce senza abbonamento: aggredito ispettore Sky, 3 in manette

 
Il caso
ri

Nardò, ritrovata a Ostia la mamma sparita il 30 giugno: allontanamento volontario

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiail provvedimento
Caporalato Foggia, omicidio Telharaj, estradato latitante albanese: era sfuggito alla cattura per oltre 20 anni

Caporalato Foggia, omicidio Telharaj, estradato latitante albanese: era sfuggito alla cattura per oltre 20 anni

 
TarantoLa firma
Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

Taranto, intesa su corso Medicina in ex sede della Banca d'Italia

 
LecceIl provvedimento
Dl semplificazioni, esclusa ma ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

Dl semplificazioni, esclusa la ss 275. Fitto: incredibile, la Regione in silenzio

 
Batnella bat
Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

 
Brindisinel Brindisino
Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
Potenzail caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 

i più letti

Il caso

Lecce, per lavoratori appalto ferroviario niente Cig Covid: la Cgil scrive al Prefetto

In centinaia sono senza stipendio

soldi

LECCE -  Cgil e Filt di Lecce chiedono un intervento del prefetto Maria Teresa Cucinotta, nei confronti del Ministero del Lavoro, per «sbloccare subito il pagamento della cassa integrazione» ai lavoratori, in questo caso del trasporto.
In una lettera inviata ieri - fanno sapere oggi in una nota i segretari provinciali di Cgil e Filt, Valentina Fragassi e Giuseppe Guagnano - si precisa come «da oltre due mesi centinaia di lavoratori degli appalti ferroviari attendano l’agognato sussidio. In particolare i dipendenti di Dussmann Service e Boni spa, che hanno diritto alla cassa integrazione ministeriale in deroga, e i lavoratori ferrotranvieri della ditta Tundo, che aspettano i versamenti del Fondo integrazione salariale (Fis)».
«Sulle spalle di queste centinaia di lavoratori - scrivono nella lettera - gravano impegni finanziari, mutui e il sostentamento delle rispettive famiglie»: sono in condizioni "sempre più precarie. Dobbiamo in tutti i modi evitare che si creino condizioni di disagio che possano favorire organizzazioni criminali e usurai. Il Governo sblocchi immediatamente il pagamento degli ammortizzatori sociali».

«A livello nazionale - prosegue la nota - sono oltre 10mila gli addetti agli appalti ferroviari che non ricevono gli assegni previsti per contrastare la crisi causata dal Covid. Sono coinvolte società di pulizie a terra e a bordo treno, ristorazione, accompagnamento notte, logistica, pulizia stazioni e assistenza ai disabili. Lavoratori sui quali, prima della pandemia, già gravavano crisi aziendali, ritardi nel pagamento degli stipendi, mancanza di liquidità delle aziende». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie