Mercoledì 19 Febbraio 2020 | 07:26

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

 
L'incidente
Salento, viene investita dalle fiamme della stufa a gas: morta 89enne

Salento, viene investita dalle fiamme della stufa a gas: morta 89enne

 
Il gasdotto
La Tap e i risarcimenti ambientali: lite tra i sindaci di Lecce e Melendugno

La Tap e i risarcimenti ambientali: lite tra i sindaci di Lecce e Melendugno

 
Il caso
Lecce, detenuto da fuoco alla sua cella: intossicati 5 agenti penitenziari

Lecce, detenuto dà fuoco alla sua cella: intossicati 5 agenti penitenziari

 
Stalking
Lecce, perseguita 2 ragazze e le minaccia con i coltelli, arrestato 34enne

Lecce, perseguita 2 ragazze e le minaccia con i coltelli, arrestato 34enne

 
La «staffetta»
Taranto, mercoledì arrivano le Sardine. Poi sarà la volta di Squinzano

Taranto, mercoledì arrivano le Sardine. Poi sarà la volta di Squinzano

 
Nel Salento
Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

Casarano, truffa dei radiofarmaci da 3,6mln: nessuna condanna

 
Il riconoscimento
Il «cavalluccio punk» e altre meraviglie: con le sue foto Virginia Salzedo porta alla ribalta il Salento

Il «cavalluccio punk» e altre meraviglie: con le sue foto Virginia Salzedo porta alla ribalta il Salento

 
economia
Coronavirus: a rischio 167 milioni di import dalla Cina al Salento

Coronavirus: a rischio 167 milioni di import dalla Cina al Salento

 
nel Leccese
Squinzano: il 19 febbraio festa delle Sardine, lo stesso giorno della visita di Salvini

Squinzano: il 19 febbraio festa delle Sardine, lo stesso giorno arriva Salvini

 
nel Leccese
San Valentino, a Martano il fioraio spedisce anche poesie a domicilio

Martano, «C'è posta per te»: una poesia per ogni circostanza

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl salvataggio
Molfetta, «Caretta-Caretta» agonizzante in uliveto: lontana 4 Km dal mare

Barletta, trovata «caretta-caretta» agonizzante in campagna: affidata al Wwf

 
FoggiaL'aggressione
Apricena, commerciante rapinato e ferito mentre va in banca

Apricena, commerciante rapinato e ferito mentre va in banca

 
BariL'inaugurazione
Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

 
TarantoLa sentenza d'appello
Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco non dovrà risarcire Comune

Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco Di Bello non dovrà risarcire Comune

 
LecceIl caso
L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

 
PotenzaIl caso
Petrolio lucano, incidente a Tempa Rossa: si tratta di malfunzionamento

Petrolio lucano, incidente a Tempa Rossa: si tratta di malfunzionamento

 
MateraL'inchiesta
Sanitopoli lucana, ex governatore Marcello Pittella rinviato a giudizio

Sanitopoli lucana, a giudizio ex governatore Pittella: con lui anche ex dg Asl Bari

 
BrindisiIl caso
Francavilla Fontana, col trattore rubato non si ferma all’alt

Francavilla Fontana, col trattore rubato non si ferma all’alt

 

i più letti

IL casi

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Contestato testamento del 2009 e la divisione dei ricchi immobili tra i vari nipoti

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

LECCE - Una cospicua eredità contesa e due indagati eccellenti. È questa l’estrema sintesi dell’inchiesta appena conclusa dal sostituto procuratore Stefania Mininni, che di recente ha firmato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di un noto avvocato leccese di 33 anni e di suo padre, 78enne.

Il reato di cui sono ritenuti responsabili è concorso in circonvenzione d’incapace ai danni dello zio dell’avvocato, nonché fratello del padre, uno stimato primario ospedaliero deceduto nel 2013.

In un primo momento l’inchiesta, avviata solo nei confronti del giovane avvocato, si era conclusa con un decreto di archiviazione da parte dell’allora gip Vincenzo Brancato. Ma in seguito all’istanza presentata dall’avvocato Ivana Quarta per conto del cugino del legale, indicato come parte offesa, corredata da articolate indagini difensive, il pm è tornato sui suoi passi.

È stato così aperto un nuovo fascicolo in cui, all’esito delle indagini, sono stati scritti i nomi dell’avvocato e del padre.

La Procura contesta loro di aver indotto il de cuius, affetto da una patologia invalidante e progressiva che con il tempo è degenerata fino a condurlo alla morte, a redigere un testamento olografo, datato 30 maggio 2009, contenente disposizioni in favore dei due indagati. In particolare, si sottolinea come il contenuto del testamento datato 2009 contrasti con quello di un precedente testamento, redatto il 31 luglio 1997, in cui vengono indicati come eredi anche altri nipoti.

Si parla anche di una villa a Lecce, destinata al giovane avvocato in entrambi i testamenti. Così non è per quanto riguarda invece una villa a Tricase: secondo il testamento del 1997 l’immobile era destinato ad altri due nipoti in parti uguali, mentre in quello del 2009 l’avvocato viene indicato come unico beneficiario.

Fin qui le contestazioni della Procura, che però dovranno essere successivamente vagliate prima di arrivare ad un eventuale verdetto di colpevolezza. Intanto, parallelamente è in corso un contenzioso davanti al Tribunale civile. I due indagati sono difesi dagli avvocati Luigi Rella, Antonio De Mauro e Laura Serafino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie