Giovedì 22 Agosto 2019 | 04:46

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
Dopo 20 anni
Ugento, nuovo giallo sulla scomparsa di Roberta, le sorelle: «Vogliamo verità e giustizia»

Ugento, nuovo giallo sulla scomparsa di Roberta, le sorelle: «Vogliamo verità e giustizia»

 
L'operazione
Lecce, spaccio di cocaina nella "movida": 14 arresti e 4 locali a rischio chiusura

Lecce, spaccio di coca nella "movida": 14 arresti, anche ex portiere giallorosso

 
Lo sbarco
Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

 
Musica
Notte Taranta, Mastrangelo: «Il Concertone dalla Puglia vola a Mosca»

Notte Taranta, Mastrangelo: «Il Concertone dalla Puglia vola a Mosca»

 
A Torre Lapillo
Lecce, turismo e prezzi: scoppia la polemica della frisella

Lecce, turismo e prezzi salati: scoppia la polemica della frisella

 
Malendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
a Melpignano
Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

 
Il Blitz
Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

 
Vandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
Vacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, Antenucci il punto fermochi lo affiancherà domenica?

Bari, Antenucci il punto fermo, chi lo affiancherà domenica?

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaI controlli
Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

 
TarantoDomenico Bello
Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

 
MateraLe fiamme
Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

 
BariTrasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
LecceMusica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
BrindisiPoi donato in beneficienza
Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

 
BatL'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
FoggiaL'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 

i più letti

L'incontro

Lecce, nulla di fatto sui 300 mln per la lotta alla Xylella

A porte chiuse la riunione con la ministra Lezzi per i 300 milioni destinati agli olivicoltori

Lecce, nulla di fatto sui 300 mln per la lotta alla Xylella

LECCE - «La firma mia e del ministro Di Maio certamente non mancherà. Se resterà questo governo, per gli affari correnti, speriamo che Centinaio batta un colpo, al di là del giro in elicottero». L’incontro con le istituzioni e gli olivicoltori, ieri in Prefettura, del ministro per il Sud, Barbara Lezzi, non poteva non essere condizionato dalla crisi di governo e dalla contrapposizione forte con i rappresentanti della Lega. Parlando del decreto da 300 milioni (per i prossimi due anni) per l’attuazione della rigenerazione olivicola dopo il disastro Xylella, il ministro non ha potuto fare a meno di chiamare in causa il ministro delle Politiche agricole. Il quale ha replicato a stretto giro. «Nessun decreto in questo ministero risulta non firmato dal sottoscritto - fa sapere Centinaio -. I 300 milioni allocati nella legge sulle emergenze agricole sono già previsti per gli esercizi finanziari 2020 e 2021. Tutti gli atti propedeutici saranno pronti in tempo utile perché le risorse siano effettivamente utilizzabili dal primo gennaio 2020».

Ma altre polemiche hanno accompagnato l’incontro in Prefettura, come quella di aver tenuto una riunione a porte chiuse. Il primo ad esprimere sorpresa e rammarico per il fatto che la sua richiesta di partecipazione è stata rispedita al mittente è stato Marcello Seclì, di Italia Nostra. Ma ieri sono stati messi alla porta anche i rappresentanti del Forum Ambiente e salute e la parlamentare Veronica Giannone. «Un fatto gravissimo» denuncia la deputata del Gruppo misto che parla di lesione della democrazia. «Che fine ha fatto la tanto sbandierata trasparenza?», chiede Ignazio Zullo, capogruppo regionale di Direzione Italia. D’altra parte, anche i giornalisti sono stati lasciati fuori dal Salone degli specchi, consentendo l’accesso solo per un paio di minuti all’inizio dell’incontro per fare foto e riprese, ed alla fine per raccogliere poche battute.
Tornando all’impegno per gli aiuti agli imprenditori agricoli danneggiati da Xylella, il ministro ha assicurato comunque l’impegno suo e dei colleghi 5 Stelle. «Se invece dovesse arrivare un altro governo troverà il decreto quasi pronto, dal momento che le risorse ci sono. Mi auguro solo che non ci siano ostacoli a procedere, così che dal 1° gennaio 2020 gli agricoltori possano spendere immediatamente i soldi». Barbara Lezzi ha assicurato pure che provvederà ai sostegni ai frantoi, nonostante sussistano molti limiti.

Da parte sua, il governatore Michele Emiliano ha spiegato che è necessario redigere un grande piano di riforma agraria per tutto il Salento. «Il prossimo Programma di sviluppo rurale non può essere scritto come avevano fatto con l’attuale - ha sostenuto - ignorando la Xylella pur sapendo che già esisteva. Oggi abbiamo i mezzi per ricostruire sia il patrimonio produttivo sia paesaggistico. Fermo restando che dobbiamo limare alcuni aspetti tecnici del Decreto per farlo funzionare. Starà anche al gruppo di lavoro che abbiamo costituito in provincia di Lecce sotto la guida del sub commissario Arif, Francesco Ferraro, e del direttore del Dipartimento, Gianluca Nardone, fare in modo che tutte le procedure siano svolte con la massima velocità consentita dalle leggi».
All’incontro erano presenti anche il sottosegretario all’Agricoltura, Alessandra Pesce, il vice prefetto Guido Aprea e il presidente della Provincia, Stefano Minerva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie