Martedì 21 Gennaio 2020 | 04:27

NEWS DALLA SEZIONE

Giustizia svenduta
Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

 
Lotta per la sopravvivenza
Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

 
Il caso
Taviano, lui muore in casa: la moglie malata, bloccata a letto, resta sola per ore

Taviano, anziano muore in casa per malore: la moglie, allettata, resta sola per ore

 
Giustizia
Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

 
«Ghost Wine»
Lecce, sequestrati 10 milioni di litri di vino di scarsa qualità spacciato come eccellente

Lecce, sequestrati 10 milioni di litri di vino di scarsa qualità spacciato come eccellente

 
nel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Moria di tartarughe
Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

 
I controlli
Lecce, ispezione dei Nas in struttura per anziani: 11 denunciati

Lecce, anziani picchiati e maltrattati: 11 denunce in residenza socio-sanitaria

 
nel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
L'iniziativa
Lecce, il teatro pubblico pugliese e la Gazzetta insieme per la cultura

Lecce, il teatro pubblico pugliese e la Gazzetta insieme per la cultura

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

Bari calcio, contro la Sicula Leonzio mancherà Di Cesare

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceGiustizia svenduta
Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

 
BariIl concorso
Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate riciclate in un anno

Bari, la sfida dell'acciaio: obiettivo raggiungere 400 tonnellate da riciclare in un anno

 
FoggiaIl caso
Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

 
TarantoIl processo
Ex Ilva, in serata il deposito delle repliche dei commissari ex Ilva

Mittal, Tar boccia ricorso in As su bonifica. Stop Acciaieria 1, Usb: 250 esuberi mascherati

 
MateraLa consegna
Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

Matera, l'altorilievo raffigurante l’Eterno Padre torna in cattedrale

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

due arresti

Bruciò casa della sorella
a fuoco l'abitazione

Bruciò casa della sorellagli incendiano l'abitazionementre è in carcere

foto Toma

di Pierangelo Tempesta


TAURISANO (LECCE) - Nella notte tra il 23 e il 24 dicembre aveva incendiato l’abitazione della sorella. Ora è toccato a lui fare i conti con le fiamme. Ieri sera qualcuno ha appiccato un incendio all’esterno dell’abitazione di Francesco Preite, il 45enne di Taurisano accusato, insieme al 50enne di Matino Sergio Caputo, dei fatti avvenuti la settimana scorsa in via Vittorio Emanuele III.


Intorno alle 23 di ieri qualcuno ha raggiunto l’abitazione del 45enne, in via Manzoni, e ha cosparso di liquido infiammabile la porta, per poi far scoppiare un incendio. Le fiamme non si sono propagate all’interno, ma hanno solo danneggiato l’ingresso.

Nell’abitazione non c’era nessuno: i due occupanti, infatti, attualmente sono rinchiusi nel carcere di Lecce in seguito all'incendio dell’abitazione della sorella di Preite.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Tricase, che hanno spento il rogo e messo in sicurezza l’appartamento. Le indagini sull’accaduto sono in mano ai poliziotti del commissariato cittadino, diretti dal vicequestore Salvatore Federico. Nelle vicinanze non sono installate telecamere di sorveglianza: gli agenti, dunque, non potranno contare su immagini registrate per fare luce sull'accaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie