Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 12:39

NEWS DALLA SEZIONE

Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 

«Grande sfida»

Casarano, è Pitino
il primo colpo

Alberto Nutricati

CASARANO - È Marcello Pitino, ex direttore sportivo di Nocerina, Catania e Messina, il nuovo ds del Casarano. È stato presentato ufficialmente nella conferenza stampa di ieri, alla presenza dell’intero direttivo, composto dal neopresidente Giampiero Maci e da Antonio Filograna, Fernando Totaro, Luca Sergio e Massimo Villa.

Pitino è il primo grande colpo di mercato della società presieduta da Maci. Il ds, un vero lusso per la categoria, lascia il calcio professionistico, dove ha operato con competenza e lungimiranza, per sposare il progetto rossoazzurro.

«Per me - commenta il ds - si tratta di una sfida, scaturita dopo una scelta ponderata, ma difficile, caduta sugli uomini e sulla progettualità. È un po’ come ripartire da zero. Ho accettato la proposta, anche in considerazione della direzione che ha imboccato il calcio, incentrato più sul business che sulla competenza. Qui, invece, si è deciso di investire sulla competenza. Non faccio proclami, semplicemente garantisco la mia competenza e la mia serietà, che mi hanno portato a raggiungere traguardi significativi e a valorizzare giocatori importanti in ambito nazionale. Questo è lo spirito con il quale mi accingo a lavorare. Cercherò di mettere al servizio della società la mia esperienza per riportare il Casarano dove merita».

E di progetto serio parla anche il presidente Maci.

«Mi hanno spinto ad accettare questo incarico – dice Maci – la passione che nutro per i colori rossoazzurri e l’amore per la città. Alla base c’è un progetto serio, che non va né nel breve né nel lungo periodo, ma nel medio periodo e che non si limita all’ambito sportivo, ma è anche di crescita culturale. Il nostro progetto mira, tra le altre cose, a dare delle strutture logistiche e sportive alla città, con un occhio di particolare riguardo al settore giovanile, che deve tornare ad essere la punta di diamante della nostra società».

I presupposti per far bene ci sono.

«Bisogna partire – aggiunge Maci – dalla rinnovata passione, da questa osmosi tra squadra di calcio, società sportiva, tifosi e sportivi in genere. Ma se oggi siamo qui, è anche grazie a chi con la sua passione ha contribuito a far rimanere in vita un sogno negli ultimi due anni. Siamo consapevoli che per far bene occorre strutturarsi nel migliore dei modi, con le persone giuste al posto giusto. E il primo fondamentale tassello è il ds, che dovrà allestire la struttura tecnica e che ho personalmente convinto a sposare il nostro progetto». Bocche cucite sulla composizione della rosa e sul tecnico, anche se la firma di Pasquale De Candia sembra ormai cosa fatta. L’ufficializzazione potrebbe giungere già nelle prossime ore.

eccellenzai dirigenti della società hanno presentato il direttore sportivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400