Giovedì 18 Aprile 2019 | 22:53

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
Nel Leccese
Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

 
A campi Salentina
Intrappolato con auto nel passaggio a livello: paura per anziano

Intrappolato nel passaggio a livello: paura per anziano

 
Giovedì Santo
Lecce, mons. Seccia laverà piedi a detenuti in carcere Lecce

Lecce, mons. Seccia lava i piedi a detenuti in carcere

 
La vertenza
San Cesario, sigilli a Mercatone Uno a vigilia dello sciopero

San Cesario, sigilli a Mercatone Uno a vigilia dello sciopero

 
Preso dai Cc
Matino, minacciava la madre per avere i soldi: in cella 37enne

Matino, minacciava la madre per avere i soldi: in cella 37enne

 
Il caso
Parabita, lettera di minacce in Comune nel mirino i tre commissari

Parabita, lettera di minacce in Comune nel mirino i tre commissari

 
L'incidente
Lecce, contro un muro con la Porsche: muore imprenditore 40enne

Lecce, contro un muro con la Porsche: muore imprenditore 40enne

 
Il caso
Omicidio Noemi, fissato al 22 maggio il processo d'appello per fidanzato killer

Omicidio Noemi, fissato al 22 maggio il processo d'appello per fidanzato killer

 
All'Università del Salento
Da Lampedusa alla laurea: storia di Sajjad, neoingegnere

Da Lampedusa alla laurea: storia di Sajjad, neoingegnere

 
Nel leccese
Botte all'anziano zio disabile di cui era tutore: arrestato 63enne a Surbo

Botte all'anziano zio disabile di cui era tutore: arrestato 63enne a Surbo

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

a ugento

Sport ed inclusione, al via il torneo «La testa nel pallone»

Al via la settima edizione del torneo internazionale di calcio a sei, con squadre composte da pazienti ed operatori psichiatrici provenienti da dodici regioni italiane e quattro paesi europei

la testa nel pallone

UGENTO (Le) - Sport ed inclusione: la testa nel pallone. Al via la settima edizione del torneo internazionale di calcio a sei, con squadre composte da pazienti ed operatori psichiatrici provenienti da dodici regioni italiane e quattro paesi europei: Gran Bretagna, Spagna, Ucraina ed Ungheria. Trentadue le squadre in campo, per diciassette centri di salute mentale e undici comunità coinvolte. Questi i numeri di una rivalsa, che “dribbla” anche la malattia mentale. Nella mattinata di ieri, presso il polo didattico della asl, la presentazione ufficiale del torneo, organizzato dall’Associazione Centri Sportivi Italiani in collaborazione con il dipartimento di salute mentale della asl di Lecce. Torneo che si terrà da oggi al 31 maggio ad Ugento.

I dettagli del programma sono stati illustrati dal direttore del dipartimento di salute mentale della asl, Serafino De Giorgi, dal presidente regionale ACSI, Gianpiero Guglielmi, dalla coordinatrice della riabilitazione psicosociale del DSM Tiziana De Donatis, da Antonella Alemanno del CSM di Campi e da Danilo Campilungo giocatore della nazionale di calcio a sei, vincitore della Dream World Cup 2018. Domani intanto Uccio De Santis ed Angelica Gianfrate inaugureranno l’avvenimento sportivo, presentando tutte le squadre che partecipano al torneo, presso l’Esperia Palace Hotel di Lido Marini, a partire dalle 17.30. Una settimana ricca di partite, ma anche di visite guidate e serate. “La psichiatria è una scienza, ma la salute mentale è un’arte”, ha dichiarato Serafino De Giorgi, evidenziando l’importanza di utilizzare lo sport come terapia ed inclusione sociale. Il torneo è infatti un momento privilegiato di socialità che varca i confini del pregiudizio sulla malattia mentale e sta diventando un riferimento non solo sportivo, ma sociale.

“Pensiamo a divertirci. Ad essere noi stessi e non ciò che gli altri pensano che noi siamo” ha dichiarato il ventenne campione del mondo, Danilo Campilungo, utente del centro di salute mentale di Campi e testimonial della manifestazione. Tra le fila della nazionale italiana ha vinto il campionato del mondo di calcio a sei, per persone con problemi di salute mentale, la Dream World Cup 2018. La testa nel pallone-11° memorial dottor Antonio Vetrugno, quest’anno assume un significato ancora più pregnante grazie alla coincidenza con il quarantennale della legge Basaglia che chiuse i manicomi e restituì dignità e diritti alle persone con problemi mentali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400