Lunedì 22 Ottobre 2018 | 22:50

NEWS DALLA SEZIONE

a Presicce
Nascondeva 2kg di droga nel fienile tra gli animali, arrestato 39enne nel Leccese

Nascondeva 2kg di droga nel fienile tra gli animali, ar...

 
Lo statuto è valido
Elezioni Confcommercio: il giudice dà il via libera

Elezioni Confcommercio: il giudice dà il via libera

 
L'iniziativa
A Racale il pranzo a colori per dire noalla mensa separati del comune di Lodi

A Racale il pranzo a colori per dire no alla mensa sepa...

 
Italia a 5 Stelle
Tap, Di Maio passa di lato a striscione attivisti a Circo Massimo

Tap, Di Maio passa di lato a striscione attivisti a Cir...

 
Il sequestro della villa
La denuncia alla Mirren farà scappare via i vip

«La denuncia alla Mirren farà scappare via i vip»

 
Dai Cc
Ugento, arrestato spacciatore 22enne: aveva cocaina e soldi

Ugento, arrestato spacciatore 22enne: aveva cocaina e s...

 
A Taurisano (Le)
Palpeggia donna per strada, arrestato 33enne pakistano

Palpeggia donna per strada, arrestato 33enne pakistano

 
L'intervista
Sgarbi: «Salento affascinante, ma poca offerta culturale»

Sgarbi: «Salento affascinante, ma poca offerta cultural...

 
Lavori senza autorizzazione
Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: indagata l'Oscar Helen Mirren

Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: in...

 
La rivolta nel M5S
Tap, ultimatum ai parlamentari«Subito incontro o dimissioni»

Tap, ultimatum ai parlamentari «Subito incontro o dimis...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Scu

Galatina, la mafia controllava
la squadra di calcio: 2 arresti

In manette padre e figlio: il primo era l'ultimo dei fratelli (rimasto incensurato) dell'omonimo clan. Le indagini: alteravano i risultati delle partite

Traffico di droga dal Marocco16 arresti in Basilicata e Puglia

Una volante della polizia

Agenti di polizia della Squadra Mobile di Lecce hanno arrestato, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare, Luciano Coluccia, di 69 anni di Noha di Galatina e del figlio Pasquale, di 28 anni, entrambi incensurati: sono accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso. Luciano Coluccia, era l’unico dei cinque fratelli che hanno dato il nome ad uno dei gruppi più temibili della Scu, ad essere rimasto ancora incensurato.

Secondo gli investigatori della Procura di Lecce, il clan a cui padre e figlio sono accusati di far parte, nonostante colpito in questi anni dall’azione della magistratura, avrebbe continuato a gestire i traffici illeciti controllando persino la squadra locale di calcio militante nel campionato regionale pugliese di calcio, l’"A.S.D Pro Italia Galatina». 

A Luciano Coluccia sono stati concessi i domiciliari. Tra i vari reati contestati, anche l'aver alterato nella stagione 2015/2016 il risultato di alcune partite del campionato in cui militava la squadra al fine di favorirne la promozione nella categoria superiore. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400