Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 19:54

NEWS DALLA SEZIONE

Caccia ai ladri nel leccese
Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

 
Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 

Nardò

Bocciato il progetto della chiesa nella pineta

Fumata nera dalla commissione per il paesaggio. Ora sarà revocato il finanziamento milionario della Cei

Bocciato il progetto della chiesa nella pineta

NARDO' - Rimandata al mittente la costruzione di un nuovo edificio in muratura, da adibire a parrocchia e da realizzare nella pineta di Santa Caterina. La commissione per il paesaggio, infatti, ha ritenuto di non rilasciare il parere richiesto e l’Amministrazione comunale ne ha preso atto, notificando il diniego al committente diocesano. La commissione locale per il paesaggio del Comune di Nardò, presieduta dall’ingegnere Carlo Potenza e composta da cinque tecnici, è organo collegiale tecnico-consultivo che esprime pareri obbligatori non vincolanti in relazione ai procedimenti di rilascio di autorizzazioni, accertamenti e pareri delegati dalla Regione Puglia in materia di paesaggio. Quel progetto portato avanti sin dal 1981, per la verità, non piaceva a tanta gente: parrocchiani, comitati civici, personaggi politici.

Più volte riveduto e corretto, per “alleggerire” l’intervento e renderlo in qualche modo compatibile con l’ambiente già molto congestionato della località, era parametrato con le tabelle della Cei: un edificio centrale per 250 persone nella parte centrale del terreno dove ora, alle pendici di un piccolo monte di roccia, viene celebrata la messa all’aperto nei mesi estivi. Accanto il campanile ed altri edifici parrocchiali di pertinenza su una zona che è, complessivamente, di 5200 metri quadrati di cui 4370 che il piano regolatore generale individua come “Attrezzature religiose di interesse comune”. Altri 800 sono riservati a parcheggi, viabilità e fasce di rispetto. Il progetto ha passato il vaglio della Conferenza episcopale italiana con due incontri dopo i quali è giunto il nulla osta con relativo e milionario finanziamento, che ora sarebbe già stato revocato. Toccherà al nuovo parroco, insediatosi da poche settimane, “correggere” i lavori propedeutici già effettuati per ospitare la nuova chiesa e recuperare quella che è una vera criticità: l’oratorio prefabbricato. Che oggi rappresenta solo una struttura pericolosa, domani una opportunità preziosa per tutti.

b.v.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400