Mercoledì 18 Settembre 2019 | 05:36

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiDai Cc
Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

 
BatIl personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
Foggia
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 
MateraSasso Caveoso
Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

 
BariPolis-Deloitte
toghe, avvocati

Bari, Finanza e diritto penale: alleanza tra studi legali barese e milanese

 
PotenzaA Sant'Arcangelo
Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

 
TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 

i più letti

Nardò

Bocciato il progetto della chiesa nella pineta

Fumata nera dalla commissione per il paesaggio. Ora sarà revocato il finanziamento milionario della Cei

Bocciato il progetto della chiesa nella pineta

NARDO' - Rimandata al mittente la costruzione di un nuovo edificio in muratura, da adibire a parrocchia e da realizzare nella pineta di Santa Caterina. La commissione per il paesaggio, infatti, ha ritenuto di non rilasciare il parere richiesto e l’Amministrazione comunale ne ha preso atto, notificando il diniego al committente diocesano. La commissione locale per il paesaggio del Comune di Nardò, presieduta dall’ingegnere Carlo Potenza e composta da cinque tecnici, è organo collegiale tecnico-consultivo che esprime pareri obbligatori non vincolanti in relazione ai procedimenti di rilascio di autorizzazioni, accertamenti e pareri delegati dalla Regione Puglia in materia di paesaggio. Quel progetto portato avanti sin dal 1981, per la verità, non piaceva a tanta gente: parrocchiani, comitati civici, personaggi politici.

Più volte riveduto e corretto, per “alleggerire” l’intervento e renderlo in qualche modo compatibile con l’ambiente già molto congestionato della località, era parametrato con le tabelle della Cei: un edificio centrale per 250 persone nella parte centrale del terreno dove ora, alle pendici di un piccolo monte di roccia, viene celebrata la messa all’aperto nei mesi estivi. Accanto il campanile ed altri edifici parrocchiali di pertinenza su una zona che è, complessivamente, di 5200 metri quadrati di cui 4370 che il piano regolatore generale individua come “Attrezzature religiose di interesse comune”. Altri 800 sono riservati a parcheggi, viabilità e fasce di rispetto. Il progetto ha passato il vaglio della Conferenza episcopale italiana con due incontri dopo i quali è giunto il nulla osta con relativo e milionario finanziamento, che ora sarebbe già stato revocato. Toccherà al nuovo parroco, insediatosi da poche settimane, “correggere” i lavori propedeutici già effettuati per ospitare la nuova chiesa e recuperare quella che è una vera criticità: l’oratorio prefabbricato. Che oggi rappresenta solo una struttura pericolosa, domani una opportunità preziosa per tutti.

b.v.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie