Domenica 22 Settembre 2019 | 18:16

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
La sicilian Jungle di Dolce e Gabbana

La sicilian Jungle di Dolce e Gabbana

 
GENOVA
Salone Nautico: +15% visitatori sul 2018

Salone Nautico: +15% visitatori sul 2018

 
PORDENONE
Terremoti: scossa 3.8 in Friuli

Terremoti: scossa 3.8 in Friuli

 
ANCONA
61 anni Bocelli. Abf, donate a 45580

61 anni Bocelli. Abf, donate a 45580

 
ROMA
Clima: Di Maio, è un'emergenza

Clima: Di Maio, è un'emergenza

 
PERUGIA
Fora, Di Maolo dice no a candidatura

Fora, Di Maolo dice no a candidatura

 
ROMA
Alberi caduti e allagamenti a Roma

Alberi caduti e allagamenti a Roma

 
ROMA
Di Maio, priorità è abbassare tasse

Di Maio, priorità è abbassare tasse

 
MILANO
Al Verdi un Nabucco antisovranista

Al Verdi un Nabucco antisovranista

 
ASCOLI PICENO
Marchio "Gran'Aria", pizza più leggera

Marchio "Gran'Aria", pizza più leggera

 
CASTELSANTANGELO SUL NERA (MAC
Scossa 3.0,Castelsantangelo rivive paura

Scossa 3.0,Castelsantangelo rivive paura

 

Il Biancorosso

Serie c
Il Bari cerca la domenica perfetta

Il Bari cerca la domenica perfetta

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa sentenza
Matera, mobbing all'ispettorato del lavoro: condanna

Matera, dipendente ispettorato del lavoro vittima di mobbing: condanna

 
FoggiaL'agguato
Foggia, due minori aggrediti alla festa nel parco: un ferito

Foggia, due minori aggrediti alla festa nel parco: un ferito

 
Brindisiin zona cappuccini
Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

 
LecceSalute
Lecce, allarme melanomi: dal 2003 casi in aumento

Lecce, allarme melanomi: dal 2003 casi in aumento

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 

i più letti

Si spacca il Nuovo Psi

Da una parte ci sono Gianni De Michelis e i suoi «ministeriali» che restano nel centrodestra, dall'altra c'è Bobo Craxi che porta il «suo» pezzo di partito verso l'unità con lo Sdi di Boselli e verso il centrosinistra
ROMA - Lo striscione «la diaspora è finita: grazie Bobo, grazie Gianni» è ancora là appeso. Un lenzuolo ingrigito dall'umidità di tre giorni di interventi accaldati, risse infuocate e sudori nella sala della Fiera di Roma, un lembo sgualcito che penzola a ricordare la posta che era in gioco in questo quinto congresso, mai iniziato nè finito, del Nuovo Psi. Era la svolta quella che si attendeva, il grande salto a sinistra verso l'unità socialista. Ed invece, alle 6 del pomeriggio, al posto dell'unità, il Nuovo Psi ha trovato una scissione. Una nuova diaspora socialista.
Da una parte ci sono Gianni De Michelis e i suoi «ministeriali» che restano nel centrodestra, dall'altra c'è Bobo Craxi che porta il «suo» pezzo di partito verso l'unità con lo Sdi di Boselli e verso il centrosinistra. «De Michelis vuole esplorare l'unità con Boselli, noi vogliamo realizzarla», scandisce Bobo Craxi di fronte ai suoi che sono rimasti in sala e lo acclamano segretario tra un chiasso assordante, mentre De Michelis sta già salendo in macchina per lasciare la Fiera di Roma e i delegati che lo sostengono abbandonano frettolosamente la sala.
E' finita con la scissione, dunque, questa incredibile tre giorni alla Fiera di Roma, dove si sono susseguiti interventi al calor bianco, si è addirittura sfiorata la rissa vera e propria, ma non si è trovato un accordo che abbia permesso al congresso di celebrarsi. Che la vicenda avesse preso una brutta piega si era capito poco prima delle 6, quando dal palco è stato letto il verbale della commissione di garanzia nel quale si diceva che il congresso era nullo. Finisce con la scissione il congresso del Nuovo Psi, ma la battaglia continua a partire da quella sul simbolo del garofano rosso che i socialisti di De Michelis già rivendicano. Stefano Caldoro lo ha già messo in chiaro: il simbolo resta a noi. Un nuovo capitolo della tormentata storia dei socialisti della seconda Repubblica è appena cominciato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie