Venerdì 30 Settembre 2022 | 14:55

In Puglia e Basilicata

Estate 2022

Il Ferragosto dei vip pugliesi: tra ricordi, trulli e tradizioni

Il Ferragosto dei vip pugliesi: tra ricordi, masserie e tradizioni

La giornata di festa per Al Bano, Luxuria, Nazzaro, Carrisi e Dello Russo

14 Agosto 2022

Michele De Feudis e Raffaele Fiorella

Il Ferragosto dei pugliesi illustri è un catalogo di luoghi e tradizioni che si rinnovano secondo le liturgie classiche: ci sono i pranzi, le cene, le feste, le masserie, e che filo rosso l’anima comunitaria che trasforma questa giornata in un appuntamento che si vive con trepida attesa e si perpetua nella memoria dei racconti.

Vladimir Luxuria, opinionista tv e scrittrice, confessa alla «Gazzetta»: «Tradisco la Puglia. Vado nella colonia foggiana di Campomarino lido, dove ci sono più foggiani che molisani». Spiega: «Abbiamo una casa lì con tutta la mia famiglia. Sarà un Ferragosto famigliare. Prepariamo tutto a base di mare, senza “galluccio foggiano”. Mangiamo le cozze pescate da mio padre e facciamo la teglia con “riso patate e cozze”, secondo la ricetta di mia nonna barese. Poi ci sarà tanta anguria che fa rima con Luxuria - sorride - non può mancare mai». Poi rivela una abitudine che ha un grande valore spirituale: «Da sempre a Ferragosto mi ritaglio lo spazio per una corsetta sulla spiaggia aspettando l’alba. Vedo spuntare il sole dall’Adriatico, quasi come un ringraziamento al sole che sorge, con il mare che sembra una lamina di acciaio».

In giro per concerti clou sarà Al Bano Carrisi: «Canterò ad Arzachena, nella Sardegna profonda. Terrò il primo concerto. Poi un secondo a Cala di volpe in Costa Smeralda». Il cantante aggiunge: «Non ho tradizione particolari, ma tanti ricordi da ragazzino». Quali? «Stavo sulla spiaggia di San Gennaro, in provincia di Brindisi, vicino a San Pietro Vernotico. Lì c’era anche un palco dove salivo per esibirmi. Una volta mi hanno dovuto cacciare via per quanto ho cantato. E un giorno ho detto: me la pagherete….». L’amarcord famigliare: «Il mese di agosto la mia famiglia lo dedicava al mare, a Cellino San Marco. Si metteva su una tenda ed era affascinante trascorrere le notti agostane in maniera frugale. Come profughi delle vacanze, con un’atmosfera unica. Mi vengono i brividi al pensiero. Sempre sotto il sole». A mare tanti giochi: «Nuotavo sempre, pescavo ricci e qualche polipo, una volta presi una piovra: ebbi paura nell’afferrarla, ma ero felicissimo di poterla portare a casa». «Poi crescendo cantavo ai falò sulla spiaggia. Ricordo dopo la vittoria di Modugno a Sanremo, lo andavamo a salutare per celebrarlo come un gigante della musica», conclude Al Bano.

In masseria, tra i trulli, sarà Anna Dello Russo, influencer, già direttore di Vogue Giappone: «Il Ferragosto? Sono in Puglia, nella mia terra. Passerò il Ferragosto a casa di amici. Il programma? Niente di particolare. Come si dice dalle nostre parti, una giornata tranquilla. La tradizione per me è vivere un momento conviviale. Sarò in una trulleria della Valle d’Itria. Il vero lusso è nella semplicità».

Donato Carrisi, scrittore pugliese, autore del best seller “Il suggeritore”, sarà tra Valle d’Itria e le spiagge di Castellaneta: «Trascorrerò la giornata con amici e famigliari. La gastronomia sarà centrale: grigliata a pranzo e panzerotto la sera». Il geniale creativo di Martina Franca confessa anche che vivrà la giornata in prima linea: «Ma davanti alla brace per l’arrosto. Il Ferragosto pugliese, alla fine, dura almeno due o tre giorni, tra tavolate, relax e convivialità».
Ferragosto in spiaggia per la foggiana Manila Nazzaro: «Una giornata che passerò in semplicità e tranquillità con i miei figli, il mio compagno Lorenzo (Amoruso, ex calciatore del Bari, ndr) e amici – racconta la conduttrice televisiva e radiofonica, ex Miss Italia -. Sole, mare, frutta e relax. Sono vicino a Gallipoli, a Torre San Giovanni, è il terzo anno che veniamo qui. Peccato che le vacanze durino solo una settimana. Il 20 dovrò tornare a Roma, col magone e al caldo della Capitale». Abitudini che cambiano nel corso degli anni. «Da ragazza ho sempre passato il Ferragosto a Foggia, con la mia famiglia - continua la Nazzaro -. Passeggiata in centro fra le bancarelle, la processione per la festa patronale, il concerto musicale e i fuochi d'artificio. Niente falò sulla spiaggia, i miei genitori non volevano. Ma ho lo stesso dei bei ricordi di questa festa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725