Sabato 25 Giugno 2022 | 16:57

In Puglia e Basilicata

MEZZOGIORNO DI FOCUS

Decaro: «Il Mezzogiorno è ancora indietro? Vero ma siamo pronti alla sfida»

Intimidazioni ai sindaci Decaro andrà da Minniti

Il presidente dell'Anci Antonio Decaro

Il presidente dell'Anci e sindaco di Bari replica al governatore di Bankitalia: avviato da tempo un percorso di modernizzazione che sta dando risultati

23 Giugno 2022

Ninni Perchiazzi

BARI - «Il ritardo dello sviluppo del Mezzogiorno rallenta l’intera crescita dell’economia nazionale». Le parole del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco alla presentazione del rapporto «Il divario Nord-Sud» rappresentano l’ennesimo allarme, ma non una novità. Purtroppo. Nulla di nuovo sotto il sole, se non un ulteriore warning per invertire la rotta. «Sono d’accordo sulla necessità di intervenire su alcune questioni strutturali che rappresentano le cause più importanti del ritardo del Mezzogiorno», afferma il presidente nazionale dell’Anci, Antonio Decaro. «Penso alle infrastrutture trasportistiche e viarie sulle cui mancanze non credo si possano incolpare le Regioni o gli enti territoriali. Il divario Nord-Sud certamente esiste, così come esiste un percorso, avviato già da tempo, di modernizzazione del Sud - aggiunge -. È certamente una strada lunga ma siamo intenzionati a percorrerla insieme a tutti gli attori che in questi anni nel nostro sud hanno investito. Alcuni indicatori economici non rendono giustizia degli sforzi e delle energie che pezzi importanti del Sud stanno dispiegando per colmare questo divario».

Il Pnrr offre ora una straordinaria opportunità, ma «con i soldi non arriverà la bacchetta magica».

«ll PNRR è una straordinaria opportunità, ne siamo consapevoli e ci siamo messi subito al lavoro. I Comuni...

LEGGI IL RESTO DELL'INTERVISTA SULLA NOSTRA DIGITAL EDITION

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725