Lunedì 20 Settembre 2021 | 09:34

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

risorsa mare

Ok della Commissione europea
alla pesca libera del «rossetto»

Nel nord Italia un chilo di pesce quota 60 euro. Il pescato sbarcato a Manfredonia viene esportato pressoché interamente a Milano e in Liguria ma anche a Napoli

rossetto di mare

di MICHELE APOLLONIO

MANFREDONIA - La Commissione europea ha dato il via libera alla pesca nel golfo di Manfredonia del «rossetto», la specie ittica di piccole dimensioni allo stato adulto così chiamata dai pescatori per il particolare colore rosso che lo contraddistingue dal «bianchetto», altra specie dalle analoghe dimensioni (2-3 centimetri) ma che è classificato come novellame e pertanto ne è vietata la pesca. Si tratta di una buona notizia per il settore ittico sipontino anche se per la natura sperimentale dell’autorizzazione è soggetta a dei vincoli riguardanti la durata della deroga limitata per tre anni; il periodo entro il quale è consentito pescare di solo sette i mesi, dal primo novembre al 31 marzo di ogni anno; il numero di pescherecci ammessi giornalmente: 30 a rotazione fra i 100 autorizzati.

In ogni caso è un passo avanti verso l’obiettivo di rendere ordinaria la pesca del rossetto auspicata dai pescatori. Molto dipenderà dai risultati della sperimentazione che peraltro non è nuova nel golfo avendola già praticata alcuni anni fa. E in virtù di quei buoni risultati ottenuti che la Commissione europea ha approvato il piano di gestione redatto con il supporto del centro studi della Federcopesca, e dunque autorizzata la deroga. Per avviare l’attività si attende ora il provvedimento attuativo del Ministero. La pesca del rossetto nel golfo di Manfredonia si aggiunge a quella in atto in Liguria e in Toscana e le organizzazioni della pesca stanno lavorando per estendere tale beneficio anche in Sicilia e Calabria. A orientare favorevolmente la Commissione europea a dare l’ok a tale pesca speciale, è la tecnica con la quale avvengono le battute, col metodo del «cianciolo», una sorta di sciabica da natante. Le reti vengono calate nel momento in cui viene avvistato, anche con l’uso di apparecchiature elettroniche, il banco di rossetti. Non raggiungono pertanto il fondo marino ove pascolano altre specie ittiche. E’ quindi una pesca altamente selettiva con una forte valenza in termini di salvaguardia ambientale.

Una pesca alquanto redditizia, non tanto per le quantità di prodotto catturato normalmente ridotte, bensì per la sua qualità. Il rossetto ha un mercato …appetitoso, specie nelle regioni del nord dove il prezzo può raggiungere anche i 60 euro al chilo. Il pescato sbarcato a Manfredonia viene esportato pressoché interamente a Milano e in Liguria ma anche a Napoli.

Il prodotto pescato prima di essere immesso sul mercato, dovrà passare una serie di controlli previsti dal protocollo della sperimentazione che vanno dall’accertamento delle quantità catturate, ai riscontri sanitari e scientifici. Un monitoraggio dettagliato le cui risultanze dovranno essere trasmesse alla Commissione europea. Occorrerebbe un punto di controllo attrezzato e regolamentato utile anche ai fini della fissazione del prezzo del rossetto, la cui sede naturale è il mercato ittico, ma che è chiuso da diversi mesi ormai. Un inghippo che preoccupa non poco i pescatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie