Giovedì 20 Settembre 2018 | 18:04

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

a barletta

Juncker, ecco la app
per conferire i rifiuti

Serve per distinguere lo scarto da gettare

app rifiuti

BARLETTA - L’applicazione Junker che aiuterà i cittadini di Barletta nel differenziare e a conferire correttamente i rifiuti domestici è operativa ed è scaricabile.

L’applicazione Junker per smartphone, gratuita, è stata ideata e realizzata dal team Giunko srl e riconosce, attraverso il codice a barre, il prodotto da gettare e lo “scompone” nelle materie prime che lo costituiscono indicando nel giro di pochi secondi in quali bidoni dovrà essere scaricato sulla base del calendario di raccolta stabilito per il “porta a porta” della propria città e del quartiere di residenza.

In assenza del codice a barre Junker riconosce il rifiuto grazie a un vastissimo data base con i simboli e le categorie di materiali “generici”. Se, infine, il prodotto non viene “identificato” all’utente basterà fotografarlo tramite la app e segnalarlo a Junker, anche con indicazioni aggiuntive.

In breve tempo otterrà risposta con le info necessarie per lo smaltimento. Grazie a questa possibilità i prodotti riconoscibili e le info aumentano progressivamente arricchendo l’archivio disponibile. Tramite la app si potranno, inoltre, consultare il calendario dei ritiri del “porta a porta”, i punti di raccolta, ricevere avvisi e comunicazioni utili per migliorare la qualità del servizio.

Ulteriori chiarimenti sono disponibili sul sito www.junkerapp.it. «L’applicazione Junker – ha dichiarato l’assessore comunale alle Politiche della Sostenibilità Ambientale Antonio Divincenzo – è uno strumento di formidabile semplicità che garantisce ai cittadini un valido contributo per chiarire ogni dubbio sui materiali da separare per una metodica e corretta raccolta “porta a porta” e permette di migliorare la qualità dei prodotti differenziati».«Un passo avanti - secondo l’assessore Divincenzo - che l’Amministrazione comunale e la società in house Barsa hanno condiviso e messo a disposizione della comunità che ha dimostrato civismo e grande collaborazione. Infatti le percentuali medie annue di raccolta differenziata hanno permesso di includere Barletta nell’elenco dei “Comuni Ricicloni 2017” di Legambiente, confermandosi capoluogo di provincia virtuoso con una percentuale media del 70%».

«Un dato – ha continuato l’assessore comunale alle Politiche della Sostenibilità Ambientale Antonio Divincenzo - che avvalora il lavoro eseguito per il raggiungimento degli obiettivi di legge, evitando l’ecotassa, riassorbendo i maggiori costi dei conferimenti dei rifiuti e permettendo di ridurre, mediamente tra il 5,5% e il 6%, l’imposizione della Tari. Tutto questo rende possibile guardare positivamente a nuovi orizzonti nelle strategie di perfezionamento della raccolta dei rifiuti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Patto Emiliano-Cassano protesta solo la sinistra

Patto Emiliano-Cassano protesta solo la sinistra

 
Aiga, Bonafede in arrivo a Trani: «Potrei usare volo di Stato ma prendo uno di linea»

Aiga, Bonafede in arrivo a Trani: «Potrei usare volo di Stato, prendo uno di linea»

 
Il Lecce cerca la retta via

Il Lecce cerca la retta via

 
Foggia, il saluto di Giannetti: «Lascio un club sano».

Foggia, il saluto di Giannetti: «Lascio un club sano».

 
Sanitopoli lucana, indagini chiuse: Pittella in attesa della cassazione

Sanitopoli lucana, indagini chiuse: Pittella aspetta la Cassazione

 
Massimo Mazzilli

Il sindaco di Corato si dimette:
«Atto non revocabile»

 
Porto Bari diventa il primo scalo smart d'Italia: premiato a Ferrara

Porto Bari diventa il primo scalo smart d'Italia: premiato a Ferrara

 
Ritrovato pensionato scomparso a Brindisi: era nel Tarantino

Ritrovato pensionato scomparso a Brindisi: era nel Tarantino

 

GDM.TV

Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Gli studenti del Poliba creano una monoposto da corsa VIDEO

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 

PHOTONEWS