Martedì 23 Aprile 2019 | 21:52

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
Il caso
Lecce-Brescia, commento su web scatena la polemica: l'amministratore del forum prende le distanze

Lecce-Brescia, commento su web scatena la polemica: l'amministratore del forum prende le distanze

 
Sull'Isola di Capraia
Migranti, 17 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro donne e bambini

Migranti, 18 curdi sbarcano alle Isole Tremiti: tra loro bimbo paraplegico

 
Le indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
Il nodo dei centri di raccolta
Rifiuti elettronici, Puglia meglio del 2017 ma resta fanalino di coda

Rifiuti elettronici, Puglia meglio del 2017 ma resta fanalino di coda

 
Solidarietà
Pasqua in Mozambico, la storia di 3 volontari pugliesi in Africa

Pasqua in Mozambico, la storia di 3 volontari pugliesi in Africa

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Nuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
Dal viminale
Puglia, in arrivo 465mila euro a 11 Comuni per la sicurezza nelle scuole

Puglia, in arrivo 465mila euro a 11 Comuni per la sicurezza nelle scuole

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

a barletta

Juncker, ecco la app
per conferire i rifiuti

Serve per distinguere lo scarto da gettare

app rifiuti

BARLETTA - L’applicazione Junker che aiuterà i cittadini di Barletta nel differenziare e a conferire correttamente i rifiuti domestici è operativa ed è scaricabile.

L’applicazione Junker per smartphone, gratuita, è stata ideata e realizzata dal team Giunko srl e riconosce, attraverso il codice a barre, il prodotto da gettare e lo “scompone” nelle materie prime che lo costituiscono indicando nel giro di pochi secondi in quali bidoni dovrà essere scaricato sulla base del calendario di raccolta stabilito per il “porta a porta” della propria città e del quartiere di residenza.

In assenza del codice a barre Junker riconosce il rifiuto grazie a un vastissimo data base con i simboli e le categorie di materiali “generici”. Se, infine, il prodotto non viene “identificato” all’utente basterà fotografarlo tramite la app e segnalarlo a Junker, anche con indicazioni aggiuntive.

In breve tempo otterrà risposta con le info necessarie per lo smaltimento. Grazie a questa possibilità i prodotti riconoscibili e le info aumentano progressivamente arricchendo l’archivio disponibile. Tramite la app si potranno, inoltre, consultare il calendario dei ritiri del “porta a porta”, i punti di raccolta, ricevere avvisi e comunicazioni utili per migliorare la qualità del servizio.

Ulteriori chiarimenti sono disponibili sul sito www.junkerapp.it. «L’applicazione Junker – ha dichiarato l’assessore comunale alle Politiche della Sostenibilità Ambientale Antonio Divincenzo – è uno strumento di formidabile semplicità che garantisce ai cittadini un valido contributo per chiarire ogni dubbio sui materiali da separare per una metodica e corretta raccolta “porta a porta” e permette di migliorare la qualità dei prodotti differenziati».«Un passo avanti - secondo l’assessore Divincenzo - che l’Amministrazione comunale e la società in house Barsa hanno condiviso e messo a disposizione della comunità che ha dimostrato civismo e grande collaborazione. Infatti le percentuali medie annue di raccolta differenziata hanno permesso di includere Barletta nell’elenco dei “Comuni Ricicloni 2017” di Legambiente, confermandosi capoluogo di provincia virtuoso con una percentuale media del 70%».

«Un dato – ha continuato l’assessore comunale alle Politiche della Sostenibilità Ambientale Antonio Divincenzo - che avvalora il lavoro eseguito per il raggiungimento degli obiettivi di legge, evitando l’ecotassa, riassorbendo i maggiori costi dei conferimenti dei rifiuti e permettendo di ridurre, mediamente tra il 5,5% e il 6%, l’imposizione della Tari. Tutto questo rende possibile guardare positivamente a nuovi orizzonti nelle strategie di perfezionamento della raccolta dei rifiuti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400