Venerdì 21 Settembre 2018 | 21:58

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Regione Puglia

Dalle Asl fino alle agenzie
tutte le nomine di Emiliano

Una dozzina di incarichi in stand by, aspettando le elezioni. Sanità, a Bari verso la conferma del direttore Montanaro

Le Asl in Confindustria, Emilianos'infuria: non sono imprese private

BARI - I direttori generali delle Asl di Bari, Taranto e Brindisi. Quello del Policlinico di Bari. E ancora: il direttore generale dell’Agenzia per i rifiuti e quello di InnovaPuglia, il presidente del Teatro pubblico pugliese, i direttori generali di alcune Arca (gli ex Iacp) a partire da quello di Bari. Per non dire dell’assessore all’Ambiente e del cda dell’Acquedotto (di cui riferiamo a parte). Tra poco più di 10 giorni, dopo le elezioni politiche, in Regione si aprirà una lunghissima parentesi di nomine: sanità, ambiente, cultura, più decine di altri posti di sottogoverno. Un «tesoretto» di posti che fa gola alla politica e che, per il momento, resta in frigorifero.

La linea ufficiale è che i dossier sono chiusi e tali resteranno fino a dopo il voto, anche perché il presidente Michele Emiliano non ha avuto modo di esaminare ogni singola situazione. A partire dalla sanità, dove mercoledì scadranno gli incarichi delle tre Asl: dal giorno successivo i direttori potranno effettuare solo ordinaria amministrazione per i 45 giorni di proroga automatica. Un meccanismo che blocca ogni iniziativa: ed è per questo che la Regione garantisce tempi ragionevolmente brevi, anche se le designazioni non potranno arrivare prima della fine di marzo.

Da questo punto di vista, l’unica certezza è che il dg della Asl di Bari, Vito Montanaro, è destinato alla riconferma. I manager di Taranto e Brindisi, Stefano Rossi e Giuseppe Pasqualone, potrebbero essere alternati o potrebbe esserci l’ingresso di una new-entry. C’è da tenere in considerazione anche la Asl di Foggia, dove l’incarico di Vito Piazzolla scadrà a ottobre: qualche riflessione andrà fatta immediatamente. Al Policlinico è ormai certo l’arrivo di un direttore generale veneto, scelto nella terna di cui fanno parte un siciliano e il lucano Pietro Quinto.

Sull’Agenzia per i rifiuti ci sono pochi dubbi: Emiliano dovrebbe confermare l’attuale commissario Gianfranco Grandaliano. A InnovaPuglia è sfumata l’ipotesi di portare un direttore dalla Campania: i candidati sono 14 e verranno selezionati da una commissione composta dai direttori d’area Albanese e Laforgia e dal capo dell’avvocatura Rossana Lanza. Al Teatro pubblico, il fortino delle politiche culturali vendoliane insieme all’Apulia Film Commission (dove le cariche scadono invece nel 2019), il presidente Carmelo Grassi ha per l’ennesima volta annunciato il disimpegno in assemblea ma i nomi identificati dall’assessore Loredana Capone non hanno finora trovato la condivisione di Emiliano. E, a quanto pare, anche il Comune di Bari sembrerebbe intenzionato a sostituire il vicepresidente Paolo Ponzio.

Sulle Arca (le Agenzie per la casa) sarà probabilmente necessario modificare la legge istitutiva per consentire la nomina di esterni al ruolo di direttore generale. Ma le scelte di Emiliano dovranno riguardare anche l’assetto degli uffici. Il 1° marzo andrà in pensione il segretario generale della giunta, Carmela Moretti: per sostituirla sarà probabilmente necessario un avviso interno. La rotazione dei dirigenti riguarderà anche ruoli chiave come il Personale e il Welfare: negli uffici c’è molta attesa. [m.s.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Emiliano nomina Stea assessore all'ambienteGennato (FdI): «È alla frutta»

Stea nuovo assessore ambiente Gemmato (FdI): «Emiliano è alla frutta»

 
Brindisi, 85enne muore travolta dal marito mentre fa manovra

Brindisi, 85enne muore travolta dall'auto del marito 

 
Pesce crudo, amore e fantasia, De Laurentiis: «Bari, sei veramente fantastica»

Bari, Decaro consegna le chiavi del San Nicola a De Laurentiis

 
Sfruttavano 15 connazionali, arrestati due presunti caporali bulgari

Sfruttavano 15 connazionali, arrestati due presunti caporali bulgari

 
Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

 
A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

 
Danneggia il palco del concerto di Gazzè e picchia un agente: arrestato 22enne

Danneggia il palco del concerto di Gazzè e picchia un agente: arrestato 22enne

 

GDM.TV

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 

PHOTONEWS