Giovedì 21 Gennaio 2021 | 07:21

NEWS DALLA SEZIONE

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 
Dati nazionali
Covid in italia, 13.571 nuovi contagi e 524 morti: lieve aumento tasso di positività (4,9%)

Covid in italia, 13.571 nuovi contagi e 524 morti: lieve aumento tasso di positività (4,9%)

 
la richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
inchiesta
Boom di mascherine sequestrate alle dogane di Puglia e Basilicata

Boom di mascherine sequestrate nel 2020 alle dogane di Puglia e Basilicata

 
L'annuncio
Puglia, 128 formatori la prossima settimana torneranno a lavoro nei Centri per l’impiego

Puglia, 128 formatori la prossima settimana torneranno a lavoro nei Centri per l’impiego

 
dati regionali
Covind in Puglia, più di mille nuovi casi su oltre 12mila tamponi e altri 25 decessi: sale indice positività (10, 09%)

Covid Puglia, più di mille nuovi casi su oltre 12mila tamponi e altri 25 decessi.
Lunedì in arrivo 27mila vaccini Pfizer

 
Serie B
Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

Lecce, doppio colpo di mercato: Corvino pesca Pisacane e Nikolov

 
sanità
Cooperativa sociale esclusa dal bando 118: atti trasmessi alla Corte Ue

Cooperativa sociale esclusa dal bando 118: atti trasmessi alla Corte Ue

 
dati regionali
Covid, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%) e nessun decesso: somministrati oltre 10mila vaccini

Covid in Basilicata, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%): somministrati oltre 10mila vaccini

 
Ministero dell'ambiente
Dissesto idrogeologico in Puglia, assegnati 15 mln per 6 interventi di tutela del territorio

Dissesto idrogeologico in Puglia, assegnati 15 mln per 6 interventi di tutela del territorio

 
Commercio
Puglia concessioni ambulanti senza Durc, Ambrosi: «Fate chiarezza 175

Puglia concessioni ambulanti senza Durc, Ambrosi: «Fate chiarezza»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

collegamenti in basilicata

Nerico-Muro, la strada della vergogna
costata 330 milioni di euro

il simbolo del terremoto '80 Progettata 40 anni fa e non ancora completa. È stata presa in carico dall'Anas

strada Nerico Muro

di GHERARDA CERONE

MURO LUCANO - Nel periodo immediatamente successivo al terremoto del 1980, il Governo decise di dare il via ai lavori per la costruzione di una strada che servisse a collegare le aree industriali di Basilicata e Campania, si tratta della «Nerico-Muro Lucano». Dalla prima ipotesi di progetto ad oggi si sono susseguiti annunci e proclami oltre ad una serie di tentativi di consegna che dopo quasi quarant’anni non hanno portato ad alcun risultato, «solo» una spesa complessiva di 330 milioni di euro. Il sindaco di Rapone, Felicetta Lorenzo, ha sottolineato la vitale importanza di questa strada. «Un’arteria strategica che consentirebbe l’ampliamento del concetto di territorio favorendone lo sviluppo. I Comuni del Marmo Platano sono idealmente vicini al Comune di Rapone - ha aggiunto il sindaco - ma raggiungerli non è affatto agevole. Questo comporta una serie di disagi e difficoltà. Rapone è in sofferenza per quanto riguarda la scuola per cui si è costretti ad andare in associazione con il Comune di Ruvo Del Monte».
Aprendo al transito la «Nerico-Muro Lucano» queste problematiche non esisterebbero. Il sindaco ha poi precisato che questa strada ha delle bretelle aperte come la 219 che consente ai cittadini di Rapone di raggiungere Pescopagano in tempi molto brevi. Questo ha consentito che la piscina di Pescopagano diventasse l’impianto di un intero territorio. L’apertura della Nerico-Muro Lucano agevolerebbe una serie di servizi utili per i cittadini. Si tratta di una vicenda che va avanti da anni e che ha visto il sindaco Lorenzo insieme a diversi primi cittadini dell’area impegnarsi attivamente per consentirne l’apertura.

Alla statalizzazione della strada hanno fatto seguito una serie di passaggi ed interlocuzioni, si era pensato ad una consegna dell’arteria alla Provincia che ha rifiutato. Il sindaco Lorenzo ritiene inaccettabile il diniego della Provincia e lo dice anche a nome di tutti i cittadini che per ragioni burocratiche non possono percorrere una strada ormai pronta. Dello stesso avviso è il primo cittadino di Castelgrande, Domenico Muro che parla di uno sforzo maggiore che avrebbe dovuto fare la Provincia nel prendere in consegna la strada. L’assessore regionale alle Infrastrutture Nicola Benedetto tiene a precisare che la strada è pronta e che qualcuno dovrà pure gestirla. Si dice rammaricato dinanzi al rifiuto della Provincia nella persona del Presidente Nicola Valluzzi. L’ultimo tavolo interistituzionale tenutosi in Regione ha pertanto consegnato la strada ad Anas. Benedetto non dà alcuna data sul taglio del nastro, si augura che ciò avvenga il prima possibile.

Tanto attesa e sperata l’apertura soprattutto da tutti i pendolari e lavoratori della Fiat di Melfi che sono costretti ad orari massacranti. Indignati e delusi molti di loro che erano bambini quando venne progettata la strada. I tempi di percorrenza verso il Potentino con quest’arteria sarebbero ridotti sensibilmente. Sarebbe stato un magnifico regalo di Natale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie