Mercoledì 30 Settembre 2020 | 07:34

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

 
L'appello
Coronovirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

Coronavirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

 
Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 
Serie B
Lecce calcio, arriva l'attaccante Stepinski in prestito dal Verona

Lecce calcio, arriva l'attaccante Stepinski in prestito dal Verona

 
Il virus
Coronavirus Bari, positivo addetto alle pulizie dell'Amtab: chiuso ufficio

Coronavirus Bari, positivo addetto alle pulizie dell'Amtab: chiuso ufficio

 
Il batterio killer
La Xylella avanza verso Nord: 50 nuovi ulivi infetti nell'area di Monopoli

La Xylella avanza verso Nord: 50 nuovi ulivi infetti nell'area di Monopoli

 
La cerimonia
Bari, 400 pergamene per i laureati durante il lockdown: cerimonia in piazza del Ferrarese

Bari, 400 pergamene per i laureati durante il lockdown: cerimonia in piazza del Ferrarese VD

 
Il bollettino nazionale
Covid 19 in Italia, 1648 contagi e 24 morti nell'ultimo giorno

Covid 19 in Italia, 1648 contagi e 24 morti nell'ultimo giorno

 
Salute
Andria, prelievo multiorgano al Bonomo: 86enne dona fegato e reni. Saranno trapiantati a Bari

Andria, prelievo multiorgano al Bonomo: 86enne dona fegato e reni. Saranno trapiantati a Bari

 
Il virus
Coronavirus in Puglia, attivi 35 focolai in tutta la Regione

Coronavirus in Puglia, attivi 35 focolai in tutta la Regione

 
Nel Potentino
Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

 

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa visita
Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

 
BariL'appello
Coronovirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

Coronavirus, altri 4 casi a Locorotondo, il sindaco ai cittadini: «Rispettate voi e gli altri»

 
FoggiaIl caso
Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

 
LecceIl video
Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava casa dopo aver ammazzato i fidanzati

Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava a casa dopo aver ammazzato i fidanzati. Tutti gli errori del killer

 
TarantoLa celebrazione
Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

 
MateraNel Materano
Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

 
BrindisiNel Brindisino
Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

 

economia lucana

Fca Melfi, un Natale
in cassa integrazione

Dal 18 al 30 dicembre per 800 addetti alla linea Punto

fca Melfi

di FRANCESCO RUSSO

MELFI (Potenza) - Sarà un Natale in cassa integrazione, per i circa 800 operai addetti alla linea Punto dello stabilimento lucano della Fiat Chrysler Automobiles. L’azienda, infatti, ha comunicato ieri alle organizzazioni di categoria che le attività verranno interrotte - per quanto riguarda il vecchio modello Fiat realizzato a Melfi ed ormai a fine ciclo - dal 18 al 30 dicembre prossimi.

Le preoccupazioni dei sindacati diventano ora un vero e proprio allarme che viene lanciato a gran voce. Alla cassa integrazione dei confronti degli addetti alla linea Punto, del resto, c’è da aggiungersi quella che da settimane, anche se a singhiozzo, stanno sopportando i colleghi che lavorano per la realizzazione dei modelli Suv. «L’ulteriore comunicazione della cassa integrazione sulla linea Punto - commenta il segretario regionale della Fim-Cisl, Gerardo Evangelista - conferma la sua discesa produttiva sempre più chiara. È sempre più forte l’esigenza di sapere quali saranno le soluzioni produttive per sostituire i volumi attualmente prodotti per dare garanzia certe sul piano produttivo e occupazionale. Per questo ribadiamo che serve un confronto basato sulla franchezza con Fca sugli obiettivi futuri per Melfi». «La Fca ha comunicato l’ennesimo ricorso alla cassa integrazione per gli addetti alla linea Fiat Punto (790 operai e 25 fra impiegati e quadri), con la solita e abituale motivazione di adeguare i flussi produttivi alla temporanea contrazione della diretta domanda di mercato», sottolineano i segretari regionali di Uil e di Uilm, Carmine Vaccaro e Marco Lomio.

«È da un anno e mezzo - concludono - che rinnoviamo l’appello alle classi dirigenti e politiche, perché concentrino l’impegno e l’attenzione sul problema del nuovo modello da produrre nello stabilimento di Melfi in sostituzione della Fiat Punto, che da troppo tempo registra grandi difficoltà di mercato italiano ed estero sino alla totale dismissione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie