Martedì 19 Marzo 2019 | 02:44

NEWS DALLA SEZIONE

Incidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
Udienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
La proposta di Decaro
Nozze in Puglia tra le più gettonate al mondo: il Comune cerca location da sogno

Nozze in Puglia tra le più gettonate al mondo: il Comune cerca location da sogno

 
A taranto
Tangenti sulla discarica, Tamburrano fa scena muta davanti al gip

Tangenti sulla discarica, Tamburrano fa scena muta davanti al gip

 
Polemica nel barese
Gioia del Colle, segretario Lega parla di «razze», candidato sindaco: «Si dimetta»

Gioia, segretario Lega parla di «razze», candidato centrodestra: «Si dimetta»

 
La denuncia
Taranto, bimba di 5 anni muore di tumore, genitori tarantini: «È strage»

Taranto, bimba di 5 anni muore di tumore, genitori tarantini: «È strage»

 
L'inchiesta
Via della Seta, la Cina «sfiora» la Puglia: un'occasione per la Regione

Via della Seta, la Cina «sfiora» la Puglia: un'occasione per la Regione

 
Incidente nel Tarantino
Manduria, operaio folgorato in centro di compostaggio: grave

Manduria, operaio folgorato in centro di compostaggio: grave

 
L'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
Ha 40 anni
Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

ferrovie

Assalto al Frecciarossa
è «boom» di passeggeri

Ogni giorno 220 viaggiatori, cento in più delle previsioni

Assalto al Frecciarossa è «boom» di passeggeri

Antonella Inciso

L’assalto al treno ha l’odore della brina del mattino di tre stazioni lucane e il sibillio di un mezzo ultra veloce. L’assalto al treno ha i colori rossi ed argento dell’Etr 1000 Mennea. L’assalto al treno è il successo che ha travolto il servizio sperimentale del Frecciarossa in terra lucana. Un servizio fortemente voluto dalla Regione, ancora osteggiato da qualcuno, ma ormai amato dai lucani. Tanto da superare anche le più rosee previsioni.

D’altra parte, a confermare l’assalto al treno sono i numeri, i freddi numeri. Quelli raccolti da Trenitalia secondo cui dall’undici dicembre ai primi di aprile ad utilizzare il servizio sono stati ben 25mila 700 utenti. Una media di 220 passeggeri al giorno, saliti nella tratta che va da Taranto a Salerno, passando per le stazioni lucane di Metaponto, Ferrandina e Potenza.

Duecentoventi viaggiatori, un numero che supera di gran lunga le ipotesi che erano state fatte nei giorni precedenti all’avvio del servizio e che avrebbero consentito alla Regione di avere il treno senza aggravi economici. La previsione per il pareggio di spesa, infatti, era di 130 utenti. Oggi, invece, i numeri in questi primi mesi superano la cifra di 90 unità. «E non siamo ancora nel periodo estivo» spiega, mostrando tutto il suo orgoglio e l’assessore regionale alle infrastrutture, Nicola Benedetto.

Per lui, infatti, il numero dei viaggiatori crescerà non poco durante la stagione estiva. «Non posso che essere soddisfatto - sottolinea Benedetto - Bisogna continuare su questa strada, anche perché sono certo che con la stagione estiva ci sarà un incremento. Inoltre, devo dire che con questi numeri non capisco i detrattori del servizio». Il riferimento è alle polemiche di questi ultimi giorni, alla perplessità espresse dal segretario generale della Csil, Nino Falotico, che invece del Frecciarossa chiedeva 4 treni Minuetto. Ma si tratta di punti di vista. Perché oggi a confermare il successo del treno sono le cifre, quei dati che dimostrano l’assalto ad un treno atteso da tempo dai lucani. Un treno che di fronte a tratti stradali chiusi, viadotti in rifacimento e limiti di velocità sulle strade può rappresentare concretamente la chiavi di volta per il salto infrastrutturale che tanti lucani auspicano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400