Sabato 16 Febbraio 2019 | 09:05

NEWS DALLA SEZIONE

Basket
Final eight, Brindisi vince derby del Sud e va in semifinale

Final eight, Brindisi vince derby del Sud e va in semifinale

 
L'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
Sfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
In via Manfredonia
Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

 
Nel Materano
Frana a Pomarico, Governo dà l'ok allo stato d'emergenza

Frana a Pomarico, governo dà l'ok allo stato d'emergenza

 
A poggioreale (Na)
Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

 
Sanità
Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

 
Parla Gabrielli
Prefettura Bari, Gabrielli: «Terrorismo minaccia liquida, tenere alta la guardia»

Prefetto Bari: «Terrorismo minaccia liquida, tenere alta la guardia»

 
Nel Barese
Bancarotta fraudolenta per 1,3mln di euro: GdF sequestra capannone a Gioia del Colle, 4 denunce

Bancarotta per 1,3mln di euro: GdF sequestra capannone a Gioia del Colle, 4 denunce

 
L'appuntamento
Locri - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Bari, su Biancorosso le nuove maglie e il futuro di Cornacchini. Locri-Bari, il prepartita Video

 
Sanità
Asl Bari verso il licenziamento di 25 medici: «Stop ai pensionati negli ambulatori»

Asl Bari verso il licenziamento di 25 medici: «Stop pensionati in ambulatori»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
BariL'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
MateraNel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
TarantoDenunce
Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

 
PotenzaNel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
BrindisiProvoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
LecceNuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 

Trivelle: Fai, inaccettabile
decisione ministro Guidi

Petrolio: M5S: Regione Puglia dica no a progetto Tempa rossa

ROMA- «Incomprensibile e inaccettabile la decisione del Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi di autorizzare la ricerca petrolifera al largo delle Isole Tremiti, in un’area tra le più delicate del nostro Paese per il paesaggio e la biodiversità marina, aggirando con un decreto attuativo rilasciato il 31 dicembre la disposizione - salutata dalla nostra Fondazione - con grande favore, della legge di stabilità che dall’indomani avrebbe bloccato simili concessioni». E’ il commento del Fai (Fondo ambiente italiano), che punta il dito anche sull'atto del Ministero con cui si 'congelà la concessione a oggi più contestata in assoluto, quella relativa ad Ombrina Mare progettata davanti alle coste abruzzesi. «Renzi spieghi il perchè di una tale politica di intervento».


L’associazione ambientalista presieduta da Andrea Carandini, ricorda che solo qualche mese fa il Ministero dello Sviluppo Economico ha rilasciato 11 concessioni al largo della Puglia e 1 al largo del Parco del Delta del Po, per un totale di 69 concessioni operative di estrazione e 24 di ricerca. "Non comprendiamo, nè riusciamo ad accettare una tale tracotante politica di intervento, proprio quando ben dieci Regioni, sostenute da cittadini, Enti Locali e Associazioni, hanno chiesto attraverso lo strumento del Referendum di fermare questa corsa all’oro nero in Adriatico, dannosa per il turismo e l'ambiente, e per nulla strategica per l’Italia».


Le riserve accertate e presunte nei nostri mari, fa notare il Fai, «sono molto scarse: 10,6 milioni di barili (dati Ministero dello Sviluppo Economico 2014), che potrebbero coprire appena 10 settimane dei nostri consumi petroliferi annui».
Ben venga a questo punto, prosegue il Fai, «il Referendum che chiede di ripristinare il divieto di qualunque attività di ricerca ed estrazione di idrocarburi entro 12 miglia dalla costa. E’ l’unico strumento in grado di bloccare le concessioni future e stabilire un principio di garanzia, tra le necessità dello sviluppo economico e della tutela ambientale e paesaggistica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400