Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 08:39

NEWS DALLA SEZIONE

La nomina
Apulia film commission, l'architetta Dellomonaco è la nuova presidente

Apulia film commission, l'architetta Dellomonaco è la nuova presidente

 
Il vicepremier
Migranti, Salvini annuncia chisura del Cara di Borgo Mezzanone

Migranti, vicepremier: chiuderà Cara Borgo Mezzanone a Foggia

 
Il leader della lega in città

Salvini a Bari, in visita alla villa sequestrata alla mafia La diretta

 
A Gallipoli
Nigeriano sventa rapina in supermercato: Emiliano lo premia

Nigeriano sventa rapina in supermercato: Emiliano lo premia

 
L'analisi
Lecce scopre nuove «frecce» nella rincorsa verso la A

Lecce scopre nuove «frecce» nella rincorsa verso la A

 
Componente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
Le dichiarazioni
Confindustria, Boccia: «Economia rallenta, dati devono far riflettere»

Confindustria, Boccia: «Economia rallenta, dati devono far riflettere»

 
In via Milizia
Scritte su sede Movimente 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

Scritte su sede Movimento 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

 
L'emergenza
Xylella, conclusa l'inchiesta alla Camera: «Si può solo eradicare, non ci sono cure»

Xylella, conclusa l'inchiesta alla Camera: «Si può solo eradicare, non ci sono cure»

 
L'iniziativa
Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

Le strade di Bari si colorano con i murales dei Lego, grazie allo street artist Pao

 
Accoltellato un libico
Non vuole pagare uno dei suoi lavoratori e tenta di ucciderlo: arrestato sudanese nel Tarantino

Non vuole pagare uno dei suoi lavoratori e tenta di ucciderlo: arrestato sudanese nel Tarantino

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
MateraNel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
BariInaugura il 21 febbraio
Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

 
TarantoAl Teatro Fusco
La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 

A Canosa di Puglia

Furto presepe vivente
danni per 10mila euro

presepe

Foto d'archivio

CANOSA DI PUGLIA - Indagini sono in corso da parte degli agenti del commissariato di Canosa di Puglia dopo che ieri gli organizzatori del presepe vivente si sono accorti di avere subito il furto di parte delle scene del presepe vivente, di cavi elettrici e strumentazione tecnica. Sconosciuti hanno portato via casse per l’amplificazione, un video proiettore, cavi elettrici, vasellame e corredo del presepe. Il tutto per un valore stimato di circa 10.000 euro.

Stando ai primi rilievi eseguiti dai poliziotti, i ladri hanno tentato di portare via anche i cavi di rame, ma essendo interrati non ci sono riusciti, limitandosi a prendere quelli della strumentazione del service. «Mai come quest’anno eravamo soddisfatti e orgogliosi dei risultati raggiunti, ad oggi oltre 9.000 visitatori provenienti da tutta Italia, dal Veneto alla Sicilia - ha commentato amareggiato il presidente del Comitato presepe vivente, Mario Papagna - il danno subito però è davvero grande». Oggi, giorno dell’Epifania, ultimo giorno del presepe vivente.

"Ci risiamo, ogni tanto bisogna rimettere i piedi per terra e prendere atto che il cambiamento è solo un’ambizione». ? il commento amareggiato del sindaco di Canosa di Puglia, Ernesto La Salvia, alla notizia del furto ai danni degli allestimenti al presepe vivente.
«Un evento come questo, entrato nel Dna dei canosini grazie alla generosità di tanti e dell’intera cittadinanza che ha contribuito attraverso il comune di Canosa con 3.400 euro - continua il sindaco - speravamo fosse lasciato fuori dagli interessi dei soliti ignoti, ma non è stato così». Il primo cittadino sottolinea che agli organizzatori, ai figuranti, non è stato rubato nulla e che il furto è stato subito dalla ditta che fornisce il service audio e luci, per un danno quantificabile in almeno 10.000 euro.

«Si può rubare dappertutto, a chiunque, qualunque cosa - conclude La Salvia - ma non si può rubare la determinazione a non farsi scoraggiare da qualche cialtrone che mai imporrà la sua maniera di vivere, meschina e grezza, a tutti». A dimostrazione di questo, anche oggi, i 150 volontari, del presepe, a partire dalle 17 hanno messo in scena il presepe vivente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400