Venerdì 30 Settembre 2022 | 15:34

In Puglia e Basilicata

mezzogiorno di focus

Taranto, mare da paradiso ma arrivarci non è semplice

Pulsano, weekend di caos: sindaco rinvia apertura spiagge libere di una settimana

Leo (Sib): «Lidi tra i più belli d’Italia, serve uno sforzo importante sui trasporti»

11 Agosto 2022

Raffaele Fiorella

TARANTO - «Guardando il mare, siamo un paradiso terrestre. Dando invece uno sguardo all’entroterra, è un disastro: c'è tanto da fare per il turismo». Un territorio dai due volti la provincia di Taranto, secondo la fotografia di Vincenzo Leo, presidente provinciale del Sindacato italiano balneari e titolare dello stabilimento Conca del Sole a Marina di Lizzano. «Nel Tarantino si viaggia a due velocità. L’area occidentale viaggia spedita, è sulla corsia di sorpasso: ha residence, alberghi, villaggi turistici in grado di attirare turisti che possono spendere. La parte orientale arranca: mancano servizi primari, trasporti, piani regolatori, una progettazione che abbia una visione proiettata nel futuro».

CONTINUA A LEGGERE SULL'EDIZIONE CARTACEA O SULLA NOSTRA DIGITAL EDITION

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725