Venerdì 20 Maggio 2022 | 00:33

In Puglia e Basilicata

serie b

Calcio, Lecce rimontato dal Vicenza: rimandata la festa per la promozione in A

Calcio, Lecce rimontato dal Vicenza: rimandata la festa promozione

Brutto episodio al Menti: un petardo lanciato dal settore dei tifosi giallorossi colpisce il portiere vicentino. Gara sospesa per 10 minuti

30 Aprile 2022

Redazione online

VICENZA - Incredibile al "Menti". Il Lecce deve rinviare la promozione in serie A, dopo aver mandato in fumo la vittoria sul campo del Vicenza. La squadra salentina è stata rimontata, dopo essere passata in vantaggio con Strefezza. A segnare il match, anche il brutto episodio del petardo lanciato dal settore dei tifosi del Lecce, che ha colpito il portiere Contini del Vicenza, costretto ad abbandonare il campo.

Succede tutto nella ripresa, dopo un primo tempo soporifero e con poche emozioni. Nella seconda frazione, il Lecce entra con una marcia in più e comincia a fare la differenza. I ragazzi di Baroni inanellano almeno quattro occasioni da gol, con Coda (palo su punizione) e con Strefezza. Poi al minuto 55 è ancora Strefezza a sbloccare il risultato. La gioia dei tifosi salentini va oltre il lecito, e dal loro settore viene lanciato un petardo che colpisce il portiere vicentino. La partita viene sospesa per 10 minuti. Basta tanto a far perdere la bussola ai giallorossi, che subiscono la reazione dei padroni di casa. Il Vicenza prima pareggia con Diaw su rigore, realizzato in seconda battuta dopo che Gabriel aveva parato il primo di Meggiorini. In pieno recupero, al minuto 103, un fendente di Ranocchia regala i tre punti al Vicenza, che torna a sperare nella salvezza. Il Lecce, invece, deve rinviare la festa a venerdì 6 maggio, quando allo stadio "Via del mare" ospiterà il Pordenone già retrocesso.

RISULTATI

Cittadella-Brescia 1-0; Parma-Alessandria 2-2; Vicenza-Lecce 2-1; Pisa-Cosenza 1-1; Monza-Benevento 3-0; Ternana-Perugia 1-0; Cremonese-Ascoli 0-1; Spal-Frosinone 3-0; Pordenone-Crotone 3-3

CLASSIFICA

Lecce 68; Monza 67; Cremonese 66; Pisa 64; Benevento, Brescia 63; Ascoli 62; Frosinone 58; Perugia 55; Ternana 54; Cittadella 52; Reggina, Parma 46; Como 44; Spal 39; Alessandria 34; Cosenza 32; Vicenza 31; Crotone 26 (retrocesso in Serie C); Pordenone 18 (retrocesso in Serie C)

IL PROSSIMO TURNO 

La 38^ e ultima giornata della B stagione regolare, 6 maggio 2022, alle ore 20.30: Alessandria-Lr Vicenza, Ascoli-Ternana, Benevento-Spal, Brescia-Reggina, Como-Cremonese, Cosenza-Cittadella, Crotone-Parma, Frosinone-Pisa, Lecce Pordenone, Perugia-Monza.

Vicenza-Lecce,in ospedale portiere e raccattapalle

Oltre al portiere del Vicenza Nikita Contini, colpito da una bomba carta, in ospedale è stato trasportato in ambulanza anche un giovane raccattapalle rimasto a sua volta stordito dallo scoppio dell’ordigno lanciato dalla curva dei tifosi del Lecce. Il ragazzino è stato portato fuori dal campo a braccia e poi medicato dai sanitari, prima di essere accompagnato all’ospedale San Bortolo. Le sue condizioni e quelle del portiere biancorosso sembrano tranquillizzanti, anche se saranno sottoposti ad ulteriori controlli.

«La tac cerebrale e cervicale ha dato esito negativo: il giocatore ha riportato una labirintosi da trauma barico, è stato tenuto in osservazione ma verrà dimesso nella serata odierna e dovrà osservare alcuni giorni di riposo». E’ l’aggiornamento diffuso stasera dal Vicenza sulle condizioni del portiere Nikita Contini, colpito da una bomba carta lanciata dal settore degli ultras del Legge.

Verrà individuato il supporter del Lecce che ha lanciato dalla curva la bomba carta che ha ferito il portiere del Vicenza e un raccattapalle. E’ quando ha appreso in serata l’ANSA dalla Questura di Vicenza. Le immagini registrate dalla sala operativa del Gos (Gruppo operativo speciale), situata sopra la tribuna stampa dello stadio Menti, con telecamere indirizzate verso entrambe le curve occupate dagli ultras, saranno analizzate nel dettaglio per individuare l'autore del gesto teppistico.
Non è escluso che già nelle prossime ore la Digos di Vicenza possa mettersi in contatto con i colleghi di Lecce per dare un nome al teppista, se individuato dalle immagini della Polizia. All’esterno dello stadio Menti, sia prima che dopo la gara, non si è verificato nessun episodio di violenza anche grazie al nutrito contingente di forze dell’ordine. Per volere del Questore, Paolo Sartori, erano presenti 120 poliziotti, diverse altre decine tra carabinieri e vigili urbani e un centinaio di steward. Nel tardo pomeriggio nutrita la presenza di agenti alla stazione ferroviaria, da dove è partita una buona parte dei 1.300 tifosi salentini arrivati in Veneto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725