Venerdì 05 Marzo 2021 | 09:12

NEWS DALLA SEZIONE

la minaccia
San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

 
il blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 10 ordinanze

 
Operazione Taros
Taranto, operazione «Taros» dei carabinieri contro la Scu: 16 arresti

Mafia, droga e voto di scambio: blitz dei Cc a Taranto, 16 arresti

 
La cattura
Mafia, arrestato in Salento il boss Notaro, latitante della Scu

Mafia, arrestato in Salento il boss Notaro, latitante della Scu

 
A MOTTOLA
Lavoro, Albini chiude tessitura nel Tarantino e delocalizza

Lavoro, Albini chiude tessitura nel Tarantino e delocalizza

 
Lotta alla droga
Maxi sequestro di droga nel Salento: oltre 3 quintali tra hashish e marijuana, 2 arresti

Maxi sequestro di droga nel Salento: oltre 3 quintali tra hashish e marijuana, 2 arresti

 
Il caso
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer chiede il trasferimento in carcere di Milano

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer chiede il trasferimento in carcere di Milano

 
Agricoltura
Xylella in Puglia, Patuanelli: «Contrasto a diffusione del batterio è tra le priorità»

Xylella in Puglia, Patuanelli: «Contrasto a diffusione del batterio è tra le priorità»

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 22.865 casi e 339 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 22.865 casi e 339 morti nelle ultime 24 ore

 
l'annuncio
Brindisi sarà collegata con Pisa e Bologna: Wizz Air attiva nuovi voli

Brindisi sarà collegata con Pisa e Bologna: Wizz Air attiva nuovi voli

 
Lavoro
Puglia, Leo: «Corsi di formazione Oss per 1263 lavoratori»

Puglia, Leo: «Corsi di formazione Oss per 1263 lavoratori»

 

Il Biancorosso

Serie C
Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiala minaccia
San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 10 ordinanze

 
TarantoOperazione Taros
Taranto, operazione «Taros» dei carabinieri contro la Scu: 16 arresti

Mafia, droga e voto di scambio: blitz dei Cc a Taranto, 16 arresti

 
LecceLa cattura
Mafia, arrestato in Salento il boss Notaro, latitante della Scu

Mafia, arrestato in Salento il boss Notaro, latitante della Scu

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini anti covid, Asl Bari: «Sedute per gli over 80 riprogrammate al PalaCarbonara»

Vaccini anti covid, Asl Bari: «Sedute per gli over 80 riprogrammate al PalaCarbonara»

 
PotenzaIl virus
Vaccini in Basilicata, l'assessore: «Ritardi per colpa delle aziende»

Vaccini in Basilicata, l'assessore: «Ritardi per colpa delle aziende»

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

I provvedimenti

Dpcm, Puglia contro le fughe in avanti: «Niente restrizioni autonome»

Emiliano, solo misure concordate: la chiusura delle scuole serve a prevenire

Dpcm, Puglia contro le fughe in avanti: «Niente restrizioni autonome»

foto Luca Turi

La Regione non è intenzionata a imporre nuove restrizioni che non siano contenute nel nuovo Dpcm. E, anche se il governo dovesse introdurre limitazioni differenziate su base geografica, la Puglia utilizzerebbe questo strumento con estrema cautela. Il presidente Michele Emiliano ha parlato a lungo, ieri, nella videoconferenza con i ministri Roberto Speranza, Francesco Boccia e gli altri governatori (c’era anche il sindaco di Bari, Antonio Decaro, presidente nazionale dell’Anci): è importante - ha detto Emiliano - che siano adottate misure omogenee su tutto il territorio nazionale, e soprattutto che si facciano rispettare quelle già in vigore.

Il riferimento è alla chiusura di bar e ristoranti alle 18 che, per Emiliano, dovrebbe comportare anche una diminuzione del passeggio. Per questo la Puglia non sarebbe contraria a una limitazione degli orari dei negozi, in modo da allinearli tutti: in questo modo non ci sarebbero più «scuse» per andarsene in giro. La Regione è favorevole alla chiusura dei centri commerciali nei fine settimana, stessa misura proposta da Decaro che ha anche chiesto di vietare le slot machine nelle tabaccherie, dove si starebbero creando assembramenti a seguito della chiusura di bar e sale bingo.

Sul tema della scuola, che ha visto la Puglia molto esposta, Emiliano ha ribadito che lo stop alla didattica in presenza imposto la scorsa settimana è una misura «a prevenire». È vero che oggi il numero dei contagi diretti attribuiti al sistema scolastico è basso ma esiste un limite, quello della capacità degli ospedali, che prima o poi rischia di essere raggiunto: la riapertura delle scuole, anche in base a una recente ricerca pubblicata sulla rivista Lancet, può aver contribuito per il 15-20% all’aumento dei contagi e dunque, a cascata, alla pressione sul sistema sanitario. La Puglia si sta preparando per i 2.500 ricoveri previsti a fine novembre, metterà in campo anche gli ospedali privati ma - ha ribadito la Regione - i posti letto non sono infiniti ed è un punto a cui nessuno vuole arrivare. Non è detto che si arriverà alla riapertura in presenza delle scuole elementari, anche se su questo varranno le decisioni del governo.

L’altro tema che sta a cuore alla Puglia è quello delle assunzioni. L’idea di Emiliano è di assumere tutto il personale che serve e che è disponibile, senza usare il «bilancino» e cioè badare ai limiti di spesa: se a fine anno ci sarà un deficit - ha chiesto al governo - questo dovrà essere ripianato esattamente come è stato fatto per altri settori produttivi. Allo stesso tempo, tornando alla scuola, il Dpcm secondo Emiliano dovrebbe prevedere misure per venire incontro alle famiglie, come congedi parentali e «bonus baby sitter».

Stamattina dunque i presidenti torneranno a riunirsi in videoconferenza per l’esame delle misure. In Puglia, dove l’indice Rt (i contagi secondari che dipendono da ogni caso positivo) è a quota 1,65, dunque appena sopra il livello di guardia: le aree più esposte sono Bari, Bat e Foggia, quelle su cui si dovranno fare considerazioni se il Dpcm imporrà chiusure differenziate su base territoriale.

Nel frattempo ieri pomeriggio la Regione ha fatto il punto sull’emergenza posti letto: entro la settimana dovrebbero esserne disponibili altri 5-600 e partirà la riconversione a covid degli ospedali di Galatina, Copertino e Cerignola. Oggi dovrebbe arrivare anche la conferma dei 600 posti letto messi a disposizione dalle cliniche private (la Santa Lucia di Conversano dovrebbe riaprire il covid hospital con 120 posti letto: nella prima fase rimase praticamente vuoto). La situazione tuttavia resta abbastanza critica: registrato il tutto esaurito nei reparti di medicina sia a Bari che a Taranto, con una enorme pressione sui sistemi territoriali di emergenza. Nei Pronto soccorso stanno calando i numeri degli accessi (come nella prima fase, i cittadini evitano di correre in ospedale per problemi non gravi), ma il flusso dei casi covid (o sospetti covid) crea difficoltà e intasa le aree grigie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie