Sabato 06 Giugno 2020 | 22:36

NEWS DALLA SEZIONE

I fondi
Fase 3, Regione emette pagamenti per 600 mln per la sanità pugliese

Fase 3, Regione emette pagamenti per 600 mln per la sanità pugliese

 
Il caso
Coronavirus Salento, nella Rsa di Soleto gli anziani ospiti sono tutti negativi

Coronavirus Salento, nella Rsa di Soleto tutti negativi i 90 tamponi degli ospiti

 
Il batterio killer
La Xylella arriva nel Barese, abbattuti 5 ulivi infetti a Locorotondo

La Xylella arriva nel Barese, abbattuti 5 ulivi infetti a Locorotondo

 
Simulazione su dati 2018
Sanità, Puglia su buona strada per superare test Lea: punteggi oltre la sufficienza

Sanità, Puglia su buona strada per superare test Lea: punteggi oltre la sufficienza

 
La conferenza
La Puglia guida il 57esimo congresso di Nefrologia: il presidente è il prof. Gesualdo

La Puglia guida il 57esimo congresso di Nefrologia: il presidente è il prof. Gesualdo

 
I dati
Puglia, i numeri della crisi post Covid 19: tra gap di genere e scarsa innovazione

Puglia, i numeri della crisi post Covid 19: tra gap di genere e scarsa innovazione

 
Il bollettino regionale
Coronavirus Italia, 270 nuovi contagi e 72 morti. L'Iss: «ancora focolai, epidemia non è conclusa»

Coronavirus Italia, 270 nuovi contagi e 72 morti. L'Iss: «ancora focolai, epidemia non è conclusa»

 
Politica
Centrodestra, la Meloni alla Lega: «Alleanza unita se si rispettano i patti»

Centrodestra, la Meloni alla Lega: «Alleanza unita se si rispettano i patti»

 
la raccomandazione
Puglia, vaccinazione antinfluenzale Fimmg: «Medici pronti a informare correttamente i cittadini»

Puglia, vaccinazione antinfluenzale Fimmg: «Medici pronti a informare correttamente i cittadini»

 
Mafia
Bari, chiusa inchiesta guerra clan a Japigia: 27 indagati

Bari, chiusa inchiesta guerra clan a Japigia: 27 indagati

 
L'iniziativa
Fase 3, l'idea di Amati: «Una task force di medici per abbattere le liste d'attesa»

Fase 3 Puglia, l'idea di Amati: «Una task force di medici per abbattere le liste d'attesa»

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, il club si prepara per il ritorno agli allenamenti collettivi

Bari calcio, il club si prepara per il ritorno agli allenamenti collettivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl siderurgico
Taranto, ex Ilva arriva il vertice al Mise: sindacati convocati il 9 giugno

Ex Ilva Taranto, arriva il vertice al Mise: sindacati convocati il 9 giugno

 
LecceIl caso
Coronavirus Salento, nella Rsa di Soleto gli anziani ospiti sono tutti negativi

Coronavirus Salento, nella Rsa di Soleto tutti negativi i 90 tamponi degli ospiti

 
BrindisiNel Brindisino
Francavilla F.na, prende a bastonate l'ex della fidanzata che finisce in coma: fermato

Francavilla F.na, prende a bastonate l'ex della fidanzata che finisce in coma: fermato

 
Bari6 mln dal Comune
Bari ,arrivano i fondi del bando «Open» aiuto a piccoli negozi e ambulanti

Bari, arrivano i fondi del bando «Open» aiuto a piccoli negozi e ambulanti

 
FoggiaNel foggiano
Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

Carpino, accoltella 19enne per alcuni «sguardi provocatori»: arrestato 21enne per tentato omicidio

 
PotenzaAmbiente
Potenza, raccolta dei rifiuti nel territorio lucano sull’orlo del baratro

Potenza, raccolta dei rifiuti nel territorio lucano sull’orlo del baratro

 
BatLa testimonianza
New York come l’11 settembre

New York come l’11 settembre: il racconto di un imprenditore di Andria

 
MateraEconomia
Bernalda, spazi pubblici in concessione. Chiesto un ampliamento

Bernalda, spazi pubblici in concessione. Chiesto un ampliamento

 

i più letti

Agricoltura

Xylella, in arrivo 35 milioni per i frantoi: l'annuncio di Confagricoltura e Coldiretti

Una boccata d’ossigeno per le zone colpite

xylella

BARI - Sono in arrivo i 35 milioni di euro per i frantoi, incluse le cooperative di trasformazione dell’area infetta da Xylella, destinati a chi ha ridotto o interrotto l’attività e subito un decremento della produzione di olive riconducibili alla malattia nella campagna 2018-2019 o precedenti.

Lo sottolinea una nota di Luca Lazzaro, presidente di Confagricoltura Puglia e Leo Greco, presidente Federazione olivicola di Confagricoltura, definendo il provvedimento «una boccata d’ossigeno» per i frantoi delle zone colpite.

«Stanotte - spiegano - sono arrivate nelle caselle di posta elettronica dei frantoi pugliesi le Pec che avviano la procedura. Il provvedimento arriva in soccorso a un settore stremato da anni di Xylella fastidiosa. Cogliamo favorevolmente la richiesta della ministra Teresa Bellanova di ridurre al massimo il lasso di tempo tra pubblicazione delle istruzioni operative e concessione concreta dell’aiuto economico», tuttavia obiettano che la misura penalizza i frantoi che lavorano olive di produzione propria oltre al conto terzi, «in quanto l’aiuto riguarderà solo l’attività molitoria compiuta su olive non di proprietà del frantoio».

Quattro le fasi della procedura: «ricognizione preventiva, integrazione elenco dei beneficiari, presentazione della domanda precompilata, erogazione dell’aiuto - elenca la nota - di cui la prima è stata già espletata nella parte di competenza di Agea. La ministra Bellanova ha sottolineato che le norme di semplificazione introdotte nel Cura Italia permetteranno ai beneficiari di ricevere un anticipo del 65% dell’aiuto dopo la presentazione della domanda, fatti salvi i soli controlli preliminari sulla completezza delle informazioni e la loro conformità ai requisiti». 

COLDIRETTI: SUBITO STRETTA BANDI PER ESPIANTI REIMPIANTI E DIVERSIFICAZIONE - Bene il via libera alla misura da 35 milioni di euro per i frantoi oleari salentini, attivata da AGEA con la pubblicazione delle istruzioni operative, un primo step importante per gli interventi ‘Salva Frantoi’ con strutture dismesse, vendute all’estero e oltre 100 frantoi che non riapriranno più i battenti a causa della grave crisi causata dalla Xylella nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto negli ultimi 6 anni.

E’ quanto dichiara Coldiretti Puglia che torna a chiedere una stretta decisa al Ministero delle Politiche Agricole e alla Regione Puglia sui bandi per attivare anche le altre misure della rigenerazione del patrimonio olivicolo, in occasione del Comitato di sorveglianza che torna a riunirsi oggi a Roma.
“Bene l’accelerata sui frantoi, ma chiediamo al Ministero e alla Regione Puglia tempi e modi certi per dare piena attuazione agli interventi per sostenere olivicoltori e vivaisti con la predisposizione dei bandi che abbiamo bisogno di condividere prima della pubblicazione e non a scatola chiusa”, afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

“Serve di dare immediata e piena attuazione al piano con decreti attuativi e bandi ad hoc si tradurrebbe in una boccata d’ossigeno essenziale per le aziende agricole e gli agriturismi che stanno affrontando l’ennesima crisi economica a causa del coronavirus. Il Piano di rigenerazione per l’area infetta del Salento assegna maggiori risorse agli agricoltori con gli interventi compensativi sulle calamità naturali e sulla sottomisura 5.2 del PSR e non è ipotizzabile alcun ritardo o rinvio, perché il Salento ha già pagato a caro prezzo gli anni di errori, incertezze e scaricabarile nella gestione regionale della malattia”, insiste il presidente Muraglia.

“La Xylella fastidiosa ha minato profondamente l’intero tessuto produttivo olivicolo e oleario del Salento con una perdita progressiva della produzione lorda vendibile dai 50 milioni di euro della campagna 2016-2017 ai 300 milioni di euro della campagna 2018-2019. i frantoi cooperativi, aziendali e industriali, hanno registrato un calo significativo del quantitativo di olive molite del 50% nella campagna 2016- 2017, del 75% nella campagna 2017-2018 e del 90% nella campagna 2018-2019, con l’equivalente crollo del fatturato e la riduzione del personale impiegato del 90%, oltre al danno stimato per difetto al patrimonio olivetato di 1,6 miliardi di euro", aggiunge il presidente Muraglia.

“Abbiamo bisogno di un impegno risoluto per salvare la filiera dell’olio extravergine di oliva, consentendo agli agricoltori di espiantare e reimpiantare sbrurocratizzando le procedure così come previsto dal Decreto Emergenze, sostenendo gli agricoltori, i florovivaisti e i frantoiani salentini, tutti in grave crisi di liquidità. Gli agricoltori hanno bisogno di ricostruire il proprio futuro imprenditoriale, anche attraverso la diversificazione colturale, con la immediata spesa delle risorse”, conclude il presidente Muraglia.

Nel Salento gli agricoltori sono senza reddito da 6 anni, si contano milioni di ulivi secchi, i frantoi sono stati svenduti a pezzi in Grecia, Marocco e Tunisia, sono andati persi 5mila posti di lavoro nella filiera dell’olio extravergine di oliva, con un trend che rischia di diventare irreversibile – conclude Coldiretti Puglia - se non si interviene con strumenti adeguati per affrontare dopo anni di tempo perduto inutilmente il ‘disastro colposo’ nel Salento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie