Lunedì 30 Marzo 2020 | 21:45

NEWS DALLA SEZIONE

Coronavirus
Agricoltura in Puglia, Coldiretti lancia allarme per i prossimi raccolti

Agricoltura in Puglia, Coldiretti lancia allarme per i prossimi raccolti

 
L'emergenza
Covid 19 in Puglia, le famiglie senza reddito: ora si rischia la rivolta al Sud

Covid 19 in Puglia, le famiglie senza reddito: ora si rischia la rivolta al Sud

 
Il problema
In Puglia è difficile produrre mascherine: sfornate poche decine di migliaia al giorno

In Puglia è difficile produrre mascherine: sfornate poche decine di migliaia al giorno

 
I fondi
Coronavirus in Puglia, didattica a distanza: in arrivo 6,7 mln per le scuole

Coronavirus in Puglia, didattica a distanza: in arrivo 6,7 mln per le scuole

 
Il caso
Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

 
Il focolaio
Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi»

Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi». 25 contagi anche a Noicattaro

 
La solidarietà
Bari, imprenditore offre gratis hotel per sanitari ospedali Covid.«Non voglio soldi, salvateci la vita»

Bari, imprenditore offre gratis hotel per sanitari ospedali Covid. «Non voglio soldi, salvateci la vita»

 
L'iniziativa
Coldiretti Puglia, contro la povertà post Covid 19 arriva la «spesa del contadino»

Coldiretti Puglia, contro la povertà post Covid 19 arriva la «spesa del contadino»

 
Il gesto
Coronavirus, olivicoltori donano ventilatori polmonari, tute e maschere al Policlinico di Bari

Coronavirus, olivicoltori donano ventilatori polmonari, tute e maschere al Policlinico di Bari

 
bollettino nazionale
Coronavirus in Italia, oltre 100mila contagiati ma cala la curva dei positivi. 812 le vittime Picco delle persone guarite: 1.590 in 24 ore

Coronavirus in Italia, oltre 100mila contagiati, cala la curva dei positivi. Altre 812 vittime. Record di guariti: 1.590 in 24 ore

 
I dati
Quanti i contagi da Covid 19 in Puglia? Parla il presidente dell'Ordine dei Medici Anelli

Quanti i contagi da Covid 19 in Puglia? Parla il presidente dell'Ordine dei Medici di Bari, Filippo Anelli: la diretta

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl virus
Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagi

Covid 19, focolaio in casa di riposo «Nuova Fenice» di Noicattaro: 25 contagiati 

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

Arcelor Mittal, Usb denuncia: «A Taranto alto rischio contagio, azienda sorda»

 
BrindisiIl focolaio
Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi»

Coronavirus, contagi record a Carovigno: 21 positivi e 6 morti. «Fate più tamponi». 25 contagi anche a Noicattaro

 
PotenzaLieto fine
Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

 
Homeemergenza coronavirus
Soleto, focolaio contagio in casa di riposo: altri 2 anziani morti

Soleto, focolaio in casa di riposo: altri 2 anziani contagiati morti

 
Materaspeculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 

i più letti

verso il voto

Regionali, la Lega frena su Fitto e aspetta il voto in Emilia

Spunta l'ipotesi di un nome condiviso

Regionali, la Lega frena su Fitto e aspetta il voto in Emilia

Le sorti della Puglia potrebbero passare dall’Emilia Romagna e dalla Calabria. Almeno, per quanto riguarda il centrodestra. La candidatura di Raffaele Fitto alla guida della Regione, lanciata dai meloniani e accolta con freddezza dai leghisti, è infatti al centro di un tetris piuttosto complicato.

Il QUADRO NAZIONALE - Finora, si è detto che la resistenza del Carroccio era motivata dalle acredini tra Fitto e qualche leghista salentino, nonché dalla volontà della dirigenza pugliese dei salviniani di indicare un proprio candidato, cioè il presidente dell’Invimit Nuccio Altieri. In nome di questo sarebbero partite le pressioni su Matteo Salvini per convincerlo a non chiudere l’accordo e a lasciare aperta la partita pugliese. C’è molto di vero in questa ricostruzione, ma forse non è tutto qui. La spartizione delle regioni al tavolo nazionale ha finora obbedito a una logica piuttosto equilibrata: tre alla Lega (Emilia Romagna, Toscana e Veneto), due a Forza Italia (Calabria e Campania) e due a Fratelli d’Italia (Marche e Puglia). Ma se i rapporti di forza dovessero cambiare e, ad esempio, il solco fra leghisti ed azzurri allargarsi ancora di più, ecco che le carte potrebbero rimescolarsi. Tradotto: una vittoria della Lega in Emilia Romagna e una sconfitta dei berlusconiani in Calabria (dove Forza Italia è spaccata coni fratelli Occhiuto da una parte e la candidata Santelli dall’altra), potrebbero permettere al Capitano di chiedere una revisione dell’accordo. A quale scopo? Per ottenere di più, naturalmente. Rumors suggeriscono che l’obiettivo possa essere la Campania, lì dove la candidatura del forzista Stefano Caldoro non fa precisamente ballare di gioia i leghisti. Addirittura è trapelata la voce di un possibile dirottamento di Fratelli d’Italia proprio sulla Campania con la Lega in Puglia e Forza Italia decurtata di una Regione, ma alla luce dello scarso interesse dei meloniani per il governo dell’area partenopea l’ipotesi non sta in piedi. E poi c’è da fare i conti con Forza Italia che, a meno di un disastro alle urne, certo non arretrerebbe così facilmente.

IL NOME CONDIVISO - Insomma, le voci si rincorrono e la partita sembra ancora aperta. In serata, trapela poi la voce di una possibile mediazione. Si tratterebbe di una controproposta leghista: Fratelli d'Italia rinuncia a Fitto, il Carroccio non insiste sulla carta Altieri e ci si incontra a metà strada, con un candidato di area sovranista che non provochi scintille. Ma, a quel punto, dovrebbe essere l’ex governatore salentino, già lanciato dalla Meloni, a mostrarsi disponibile a farsi da parte. Un sentiero stretto, si vedrà. Nel frattempo, in caso di mancata chiusura, lo stesso Fitto potrebbe trarre giovamento da un monitoraggio della situazione. Un centrodestra vittorioso ovunque sarebbe già una mezza garanzia di successo. Ma se i conservatori perdessero sia in Emilia che in Calabria il cielo si farebbe improvvisamente più scuro anche a queste latitudini.

In tutto questo, a fronte dell'ovvio silenzio dei protagonisti della vicenda, il governatore pugliese Michele Emiliano continua invece a ragionare nel merito: «In tutta sincerità - osserva -, mi dispiace che una personalità importante come Fitto in questo momento sia sballottato dentro le decisioni di quadri nazionali che, più che della Puglia, si occupano della Calabria, della Campania, del resto d’Italia. È un modello politico che pensavamo fosse finito e invece stiamo tornando a vent’anni fa nel centrodestra, e questo mi dispiace».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie