Domenica 19 Gennaio 2020 | 00:44

NEWS DALLA SEZIONE

Per Sant'Antonio Abate
Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

 
Regionali
Emiliano riunisce coalizione della Puglia e risponde a Renzi: «Il problema è a livello nazionale»

Emiliano riunisce coalizione della Puglia e risponde a Renzi: «Il problema è a livello nazionale»

 
La denuncia
Corato, disabile resta bloccato su montascale poliambulatorio: «È una vergogna»

Corato, disabile resta bloccato su montascale poliambulatorio: «È una vergogna»

 
Trasporti
Alta velocità al Sud, Al Bano è il testimonial: «Oltre alla faccia ci metto l'anima»

Alta velocità al Sud, Al Bano è il testimonial: «Oltre alla faccia ci metto l'anima»

 
Sanità
L'allarme: «La Puglia rischia di perdere 2600 medici entro il 2023»

L'allarme: «La Puglia rischia di perdere 2600 medici entro il 2023»

 
Il caso
Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

 
Calcio
Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

 
I controlli
Lecce, ispezione dei Nas in struttura per anziani: 11 denunciati

Lecce, anziani picchiati e maltrattati: 11 denunce in residenza socio-sanitaria

 
Calcio serie A
Lecce-Inter: Conte: «Tornare nella mia città è una grande emozione»

Lecce-Inter: Conte: «Tornare nella mia città è una grande emozione»

 
Calcio
Bari, ingaggiato il centrocampista Maita dal Catanzaro

Bari, ingaggiato il centrocampista Maita dal Catanzaro

 
Le ricerche
San Severo, a caccia della pantea co i droni

San Severo, caccia alla pantera con i droni

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

Bari, Vivarini: «Dobbiamo vincere sempre»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPer Sant'Antonio Abate
Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

 
BatIl caso
Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

 
LecceMoria di tartarughe
Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

 
TarantoI controlli
Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

Taranto, incensurato nascondeva in casa fucile a pallettoni e munizioni

 
FoggiaLe ricerche
San Severo, a caccia della pantea co i droni

San Severo, caccia alla pantera con i droni

 
MateraL'annuncio
Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

 

i più letti

l’arresto

Brindisi, in giro con una pietra di cocaina tra la frutta: arrestato

L’uomo, un 35enne del Gambia, durante i controlli ha tentato di far passare la droga per un panino al formaggio

Brindisi, in giro con una pietra di cocaina tra la frutta: arrestato

BRINDISI - In giro per le vie del centro di Brindisi con una pietra di cocaina nascosta tra la frutta: fermato riferisce ai carabinieri che si trattava di un panino al formaggio. La droga, infatti, era avvolta nella carta stagnola. Un 35enne del Gambia, Nfalli Kane, è stato arrestato per detenzione ai fine di spaccio di stupefacente e denunciato per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. Per lui si sono aperte le porte del carcere di via Appia.

Si aggirava in pieno giorno con fare sospetto nei pressi della stazione ferroviaria, precisamente tra le aiuole di piazza Crispi. Un atteggiamento che non è sfuggito ai militari, già impegnati in un servizio di pattugliamento nella zona.

Fermato e controllato, è risultato subito sprovvisto di regolare permesso di soggiorno, nella circostanza ha dimostrato segni di nervosismo e insofferenza. Sulle spalle aveva uno zainetto e tra le mani una busta di plastica di colore giallo che conteneva due banane e una busta di carta di colore bianco con un involucro di carta stagnola che il 35enne ha riferito contenere un panino con il formaggio. Considerato il peso e la consistenza, i militari non hanno esitato a scartare l’involucro di stagnola, all’interno c’era cocaina in pietra purissima, come risultato successivamente dall’esame del narcotest. Pesava 300 grammi.

L’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale: aveva un biglietto ferroviario Milano-Brindisi.  Una delle ipotesi più accreditate è quella che rifornisse di stupefacente suoi connazionali residenti a Brindisi. Il cittadino gambiano, che parla correttamente la lingua italiana, arrestato, non ha voluto rispondere a nessuna domanda relativa alla cocaina sequestrata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie