Venerdì 21 Giugno 2019 | 01:32

NEWS DALLA SEZIONE

Il mercato
Bari, quasi fatta per il portiere Frattali: viene dal Parma

Bari, quasi fatta per il portiere Frattali: arriva dal Parma

 
L'incidente
Castellaneta Marina, scooter sbatte contro marciapiede: morto 30enne

Castellaneta Marina, scooter sbatte contro marciapiede: morto 30enne

 
Toghe sporche
Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

Caos Csm, Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

 
L'accordo
Taranto, parte l'intesa tra Regione Puglia e Oms per valutare salute in città

Taranto, parte l'intesa tra Regione Puglia e Oms per valutare salute in città

 
A partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
A Crispiano e Montemesola
Xylella, Perrini e Silletti: «Eradicati subito 7 ulivi infetti nel Tarantino»

Xylella, Perrini e Silletti: «Eradicati subito 7 ulivi infetti nel Tarantino»

 
Operazione prestito col cuore
Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori arrestati in 4

Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori: 4 arresti

 
Il caso
Calcio. per il Tar: «Inammissibili i ricorsi del Bari per non ammissione in B»

Calcio, per il Tar: «Inammissibili i ricorsi del Bari per non ammissione in B»

 
Calcio
Frode sportiva: la finanza nella sede del Bitonto e del Picerno

Combine Bitonto-Picerno: Gdf in sedi società, 8 indagati

 
La protesta dei tifosi
Foggia calcio, striscione a Palazzo di Città: «99 anni di storia meritano rispetto»

Foggia calcio, striscione al Comune: «99 anni di storia meritano rispetto»

 
A Carapelle
Foggia, aveva un arsenale di armi nel bagagliaio dell'auto: arrestato 50enne

Foggia, aveva un arsenale di armi nel bagagliaio dell'auto: arrestato 50enne

 

Il Biancorosso

Il mercato
Bari, quasi fatta per il portiere Frattali: viene dal Parma

Bari, quasi fatta per il portiere Frattali: arriva dal Parma

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatSolidarietà
Turbanti colorati per le donne oncologiche, la donazione a Bari

Turbanti colorati per le donne oncologiche, la donazione a Bari

 
PotenzaAmbiente
Eolico, il Governo impugna l'ultima legge della Basilicata

Eolico, il Governo impugna l'ultima legge della Basilicata

 
HomeL'incidente
Castellaneta Marina, scooter sbatte contro marciapiede: morto 30enne

Castellaneta Marina, scooter sbatte contro marciapiede: morto 30enne

 
TarantoToghe sporche
Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

Caos Csm, Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

 
BariA partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
FoggiaElezioni
Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

 
MateraSanità
Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

 

i più letti

L'operazione

Tratteneva soldi destinati al Comune di Sava: Gdf sequestra 950mila euro di beni a società

Nei guai anche due amministratori pro-tempore: la società, in fallimento, ha sede a Bitonto (Ba)

Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza, su richiesta della Corte dei Conti di Bari, ha sequestrato beni mobili e immobili per un valore di 950mila euro nei confronti di una società di riscossione, Ce.R.In. Srl, di Bitonto (Ba), ora in fallimento, e dei suoi due amministratori pro-tempore, Giuseppe Donato Colapinto e Grazia Fiore. Nel sequestro sono rientrati dodici immobili (11 fabbricati e un terreno) tra Bari, Bitonto e Giovinazzo, e disponibilità liquide.

La vicenda parte dalle indagini dei finanzieri di Manduria (Ta) che avevano controllato la sottoscrizione di un contratto tra la società e il comune di Sava (Ta) per l'affidamento, fino al 31 dicembre 2015, del servizio di accertamento e riscossione di tasse come Ici, Tarsu (sulla pubblicità), e Tosap. Il contratto prevedeva che la Ce.R.In dovesse far confluire i versamenti dei contribuenti su quattro conti correnti intestati al comune stesso, dopo aver trattenuto i propri compensi e aver trasmesso la documentazione idonea. Tuttavia, la società non aveva riversato al Comune 950mila euro. Pertanto è scattato il sequestro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie