Sabato 25 Maggio 2019 | 18:05

NEWS DALLA SEZIONE

amministrative 2019
Riflettori puntati sui capoluoghia Bari sei candidati sindacoSfide a Foggia, Lecce e Potenza

Riflettori puntati sui capoluoghi:
a Bari sei candidati sindaco
Sfide a Foggia, Lecce e Potenza

 
Europee e amministrative
Elezioni

Elezioni, domenica si vota dalle 7 alle 23
Ecco come votare: occhio agli errori.
Comunali, in Puglia 67 nuovi sindaci

 
La crociata rossonera
Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

 
In largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
Un 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
No al concordato
Mercatone Uno, è fallimento: operai informati via whatspp

Mercatone Uno, è fallimento: negozi chiusi, operai «licenziati» via whatspp

 
Nel Tarantino
Maltratta madre per avere soldi per alcol e droga: in cella 45enne

Maltratta madre per avere soldi per alcol e droga: in cella 45enne

 
Dalla Polizia
Taranto, sequestrata casa a luci rosse in centro: via vai di uomini

Taranto, sequestrata casa a luci rosse in centro: via vai di uomini

 
L'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
Controlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
L'incidente
Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
LecceDopo un raid
Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

 
BrindisiUn 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
TarantoDai carabinieri
Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Gli enti regionali

Aeroporti di Puglia gioiello del turismo

Ma dal Consiglio fari accesi sull’Iva non versata. Tanti i passeggeri transitati negli scali pugliesi: +18,8% stranieri

aeroporto di Bari

La vera porta d’accesso per i turisti? È la società Aeroporti di Puglia, braccio operativo delle politiche della Regione, presieduto dal manager Tiziano Onesti. Per misurare statisticamente il ruolo di questa partecipata basta citare il numero di passeggeri che sono stati contabilizzati in arrivo o partenza da Bari e Brindisi: da gennaio a settembre 2018 ben oltre 5,7 milioni, con un incremento del 6,5% rispetto all’anno precedente. La crescita degli Aeroporti di Puglia, figlia dell’asse privilegiato e discusso con Ryanair, è molto rilevante sul piano internazionale: il dato delle linee internazionali registra un +18,8%, mentre il dato nazionale è positivo ma evidenzia una sostanziale stabilità (+0,7%).

Il fattore virtuoso è anche un effetto della destagionalizzazione del turismo regionale, con il mese di settembre tra i più positivi per un traffico che fa segnare un +11% a Bari e un 10.1% a Brindisi. Non a caso Onesti ha più volte rimarcato che gli aeroporti pugliesi «contribuiscono in maniera sempre più decisa all’affermazione della Puglia come destinazione di successo per il turismo internazionale». L’utile di esercizio di AdP per il 2017 è stato di 2.446.821 euro (+31,83% rispetto al 2016) e il valore della produzione è stato di 92.229.775 euro (+2,65% rispetto al 2016). Adp «ha per scopo primario la gestione in concessione degli aeroporti pugliesi», tra cui - oltre i già citati scali di Bari e Brindisi - anche gli aeroporti di Foggia e Grottaglie (base per il futuristico turismo connesso ai voli suborbitali, in cantiere per il 2020). Tra le attività ci sono anche i servizi aviation e non aviation. I primi riguardano, tra gli altri, gestione delle infrastrutture centralizzate; assistenza passeggeri, di rampa e merci; servizi assistenza a terra (handling); servizi di sicurezza. I non aviation comprendono subconcessioni di spazi a terzi per ristorazione o autonoleggio e gestione degli spazi pubblicitari. Il capitale sociale? È pari ad 12.950.000 euro, sottoscritto quasi totalmente dalla Regione Puglia, con partecipazioni minoritarie delle Camere di Commercio di Bari, Taranto,

Lecce, Brindisi, e delle amministrazioni provinciali di Foggia, Brindisi, e Bari, più quelle dei comuni di Bari e Brindisi.
Sui conti di AdP ci sono i riflettori dell’opposizione. Il movimento 5 Stelle, con il consigliere regionale Antonella Laricchia, chiede lumi «su due debiti fuori bilancio anomali». Quali? «Si tratta di somme versate dalla Regione per Iva non versata in merito a servizi di elisoccorso (effettuati da AliDaunia) e per i contratti con Ryanair per un somma superiore ai dieci milioni di euro. Ci chiediamo inoltre - spiega - perché Aeroporti di Puglia, che in primis ha ritenuto il contributo fuori dal campo dell’Iva, abbia detratto l’Iva sugli acquisti relativi al contributo. Non ci convincono le spiegazioni di AdP che ha parlato di split payment proprio perché AdP non ha emesso alcuna fattura». Per questo la Laricchia ha chiesto di audire in I Commissione Bilancio i componenti del Comitato Tecnico «di consulenza per l’analisi e la valutazione della spesa pubblica regionale», al fine di fare luce sulla vicenda. L’audizione sarà lunedì. «Intanto la Corte dei conti farà la sua valutazione. Poi alla fine di questa vicenda si dovrà discutere di premi di produzione dei dirigenti: se fondati anche su questi debiti fuori bilancio, come minimo andrebbero ricalcolati».

Ruggero Mennea del Pd è tra quelli che chiedono spiegazioni sui bilanci: «Vogliamo conoscere le cause che hanno portato gli organi amministrativi dell’epoca a non pagare l’Iva sulle fatture del contributo che la Regione ha versato ad AdP: i nostri interlocutori sono i dirigenti regionali di Bilancio e Sviluppo economico e i sindaci-revisori dei conti di Adp. L’Agenzia delle Entrate e la GdF hanno già verificato che andava pagato l’Iva su questo contributo. Se c’è stata omissione, chi l’ha decisa?».
Infuriato con la Regione, socio di AdP, è invece Erio Congedo (Fdi) per i prezzi stellari dei voli Alitalia da Brindisi per Roma e Milano («con la stessa cifra si raggiungono capitali internazionali»), mentre Nino Marmo, capogruppo di Forza Italia chiede alla Regione di intervenire su AdP per superare il monopolio Alitalia con connessi costi salatissimi dei voli, «dal momento che si va a Milano anche per ragioni sanitarie e spesso non è possibile programmare la partenza con anticipo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400