Martedì 13 Novembre 2018 | 17:30

NEWS DALLA SEZIONE

Premiato a Vienna
Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

Il miglior apprendista in Europa è un brindisino: lavora nell'Enel di Cerano

 
Il furto
Bari, ruba un portafoglio dal camerino del Petruzzelli: arrestato vigilante

Bari, ruba un portafoglio dal camerino del Petruzzelli: arrestato vigilante

 
Inquinamento
Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

 
Abusi e violenze
Francavilla, nigeriano tormenta per anni una connazionale: arrestato

Francavilla Fontana, nigeriano tormenta per anni la sua ex: arrestato

 
L'appuntamento
Castrovillari-Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Castrovillari-Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

 
L'udienza il 14 gennaio
Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

 
Si chiamava Jaco
S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

S.Pietro Vernotico, morto il cane bruciato vivo perché abbaiava troppo

 
Vittima l'81enne Rocco Petrillo
Foggia: militante Lega aggredito da 5 migranti, la denuncia del vicesegretario regionale

Foggia: militante Lega aggredito da 5 migranti, la denuncia del vicesegretario regionale

 
A Bari il flash mob
Emiliano al flash mob per libertà di stampa: «Giornalisti fondamentali in controllo democrazia»

Emiliano difende libertà di stampa: «Giornalisti necessari in controllo democrazia»

 
a Foggia
"C'è un ladro in casa", ma voleva solo mangiare prosciutto e formaggio: arrestato

"C'è un ladro in casa", ma voleva solo mangiare prosciutto e formaggio: arrestato

 
L'operazione a Bari
Nichel e cromo 100 volte più alti del limite: GdF Bari sequestra 1 milione di ombretti e fard

Nichel e cromo 100 volte più alti del limite: GdF sequestra 1 milione di cosmetici cinesi

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

La denuncia

Gravina, migrante molesta ragazza
e aggredisce capo dei vigili
Lega: «Li manderemo tutti via»

Gravina, migrante molesta ragazza e aggredisce capo dei vigiliLega: «Li manderemo tutti via»

Il capo dei vigili e il sindaco

«Li espelleremo ad uno ad uno, e finché ci sarà Salvini al Governo non rientreranno mai più. Da subito tolleranza zero e controlli a tappeto interforze anche a Gravina, come già fatto nella vicina Altamura»: ecco le parole dell'Onorevole Rossano Sasso (Lega) dopo che una donna è stata molestata da un 35enne ghanese, che ha poi aggredito il capo della polizia locale, maggiore Nicola Ciccolecchia, ferito alla mano sinistra e al volto, riportando lesioni guaribili in 10 giorni. L'immigrato, infatti, dopo la violenza e dopo aver minacciato la madre della vittima, è stato rintracciato dalle forze dell'ordine, ma ha aggredito gli agenti. 

Rossano Sasso, deputato della Lega, ha espresso totale solidarietà alle forze dell'ordine e al comandante della polizia locale: «Appena terminati i lavori parlamentari mi recherò a Gravina per portare la mia solidarietà a chi indossa la divisa e, come nel caso della vicina Altamura, chiederò immediatamente al Prefetto ed al Questore di attenzionare maggiormente questo territorio».

Sui fatti è intervenuta anche la deputata della Lega Tateo: «Siamo stanche di essere costantemente molestate, assediate e umiliate da gente che dimostra di avere il disprezzo più totale nei confronti di noi donne. Siamo continuamente in pericolo, non siamo più libere nemmeno in pieno giorno, nemmeno in compagnia delle nostre madri e dei nostri figli di poter fare una passeggiata, senza che personaggi di cui non conosciamo assolutamente nulla, mettano a repentaglio la nostra incolumità fisica e la nostra dignità. Questi i risultati della disastrosa politica del Pd in materia di immigrazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400