Mercoledì 21 Novembre 2018 | 06:26

NEWS DALLA SEZIONE

Il decreto
Elezioni regionali, in Basilicata si vota il 26 maggio 2019

Elezioni regionali, in Basilicata si vota il 26 maggio 2019

 
La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Inchiesta conclusa
Bari calcio, pm chiede archiviazione per Giancaspro: «Non truffò ex socio Paparesta»

Bari calcio, pm: «Archiviazione per Giancaspro, non truffò Paparesta»

 
Sull'A14
Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori di gioielli sull'A14

Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori carico di gioielli 

 
Dal 9 dicembre
Trasporti, in Puglia arriva il nuovo Frecciarossa che collega Lecce a Milano e Torino

Trasporti, in Puglia arriva il nuovo Frecciarossa che collega Lecce a Milano e Torino

 
Serie B
Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
La prima stamattina all'alba
Seconda tromba d'aria in Salento: sradica struttura legno, ferito 33enne

Seconda tromba d'aria in Salento sradica struttura legno: ferito 33enne

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Il caso
Noci, armati di kalashnikov, fanno irruzione in casa e sequestrano ragazzo: 5 arresti

Noci, armati di kalashnikov sequestrano ragazzo per un debito: 5 arresti

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il Governatore

Ilva, l'ultimatum di Emiliano:
via il carbone o sarà battaglia

Farò come con Calenda, questo Di Maio lo sa: no a scambi tra lavoro e salute dei tarantini

Ilva, l'ultimatum di Emiliano:via il carbone o sarà battaglia

«Adesso la fabbrica va decarbonizzata e trasformata nell’esempio italiano di come si gestisce un’acciaieria senza ammazzare la gente. Altrimenti dovrò fare la stessa fortissima opposizione che ho fatto a Calenda. Questo Di Maio lo sa. Ha la nostra collaborazione e fiducia, ma deve dare una mano alla Puglia a chiudere un accordo sull'ambiente come ha fatto con il sindacato a chiudere un accordo migliore. Non possiamo accettare di scambiare il lavoro con la salute dei tarantini». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parlando oggi a Bari con i giornalisti in occasione della visita istituzionale nella Fiera del Levante.

La partita sull'Ilva non è chiusa ed ho già detto al ministro Di Maio che il tavolo per l’ambiente, dove saranno presenti Regione Puglia e Comune di Taranto, deve dare dei segnali di modifica tecnologica della fabbrica per renderla compatibile con la salute delle persone», ha detto ancora Emiliano. «Avevo detto - ha aggiunto - che se il governo avesse deciso di chiudere la fabbrica, avremmo sostenuto la scelta tentando di reindustrializzare diversamente l’area. Il governo ha deciso di tenerla aperta con una scelta da far tremare i polsi». «Dovevano - per Emiliano - essere più prudenti durante la campagna elettorale perché ho visto lo sconcerto di deputati del Movimento Cinquestelle convinti che il loro partito avrebbe chiuso Ilva».

«L'accordo sindacale precedente, di Calenda - ha proseguito Emiliano - aveva quattromila esuberi mentre l’accordo Di Maio non ha esuberi». «Questo - ha concluso - va chiaramente detto, anche se mi rendo conto che il governo non gode di particolare favore dal punto di vista dei cosiddetti osservatori forti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400