Giovedì 21 Febbraio 2019 | 00:10

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
Durante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
Serie B
Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

 
Dopo gli arresti
Trani, nuova accusa per Savasta: «Inventò indagine per colpire imprenditore»

Trani, nuova accusa per Savasta: «Inventò indagine per colpire imprenditore»

 
Regione
Sanità, Puglia fuori dal commissariamento, slittata a marzo decisione del ministero

Sanità, Puglia fuori dal commissariamento, slittata a marzo decisione del ministero

 
Guerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
A taranto
Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

 
A taranto
Frode fiscale: sequestrati beni per 1,5 milioni di euro a impresa settore telefonia

Frode fiscale: sequestrati beni per 1,5 milioni di euro a impresa settore telefonia

 
Nel Tarantino
Palagiano: abusa di una minorenne e la perseguita, in manette un 65enne

Palagiano: abusa di minorenne e la perseguita, in manette 65enne

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Il Governatore

Ilva, l'ultimatum di Emiliano:
via il carbone o sarà battaglia

Farò come con Calenda, questo Di Maio lo sa: no a scambi tra lavoro e salute dei tarantini

Ilva, l'ultimatum di Emiliano:via il carbone o sarà battaglia

«Adesso la fabbrica va decarbonizzata e trasformata nell’esempio italiano di come si gestisce un’acciaieria senza ammazzare la gente. Altrimenti dovrò fare la stessa fortissima opposizione che ho fatto a Calenda. Questo Di Maio lo sa. Ha la nostra collaborazione e fiducia, ma deve dare una mano alla Puglia a chiudere un accordo sull'ambiente come ha fatto con il sindacato a chiudere un accordo migliore. Non possiamo accettare di scambiare il lavoro con la salute dei tarantini». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parlando oggi a Bari con i giornalisti in occasione della visita istituzionale nella Fiera del Levante.

La partita sull'Ilva non è chiusa ed ho già detto al ministro Di Maio che il tavolo per l’ambiente, dove saranno presenti Regione Puglia e Comune di Taranto, deve dare dei segnali di modifica tecnologica della fabbrica per renderla compatibile con la salute delle persone», ha detto ancora Emiliano. «Avevo detto - ha aggiunto - che se il governo avesse deciso di chiudere la fabbrica, avremmo sostenuto la scelta tentando di reindustrializzare diversamente l’area. Il governo ha deciso di tenerla aperta con una scelta da far tremare i polsi». «Dovevano - per Emiliano - essere più prudenti durante la campagna elettorale perché ho visto lo sconcerto di deputati del Movimento Cinquestelle convinti che il loro partito avrebbe chiuso Ilva».

«L'accordo sindacale precedente, di Calenda - ha proseguito Emiliano - aveva quattromila esuberi mentre l’accordo Di Maio non ha esuberi». «Questo - ha concluso - va chiaramente detto, anche se mi rendo conto che il governo non gode di particolare favore dal punto di vista dei cosiddetti osservatori forti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400