Lunedì 22 Aprile 2019 | 00:45

NEWS DALLA SEZIONE

L'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
Maltempo
Puglia, allerta Protezione civile: rischio burrasca fino a mercoledì

Puglia, allerta Protezione civile: rischio burrasca fino a martedì

 
Il caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
L'inchiesta
Emiliano, la Procura indaga su chi finanziò le primarie Pd

Emiliano, la Procura indaga su chi finanziò le primarie Pd

 
Corte dei Conti
Sede Regione Puglia, nuova indagine: dopo le plafoniere, le guarnizioni

Sede Regione Puglia, nuova indagine: dopo le plafoniere, le guarnizioni

 
Sanità
Diabete, via l'ago ecco i sensori: saranno gratis, ma non per tutti

Diabete, via l'ago ecco i sensori: saranno gratis, ma non per tutti

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Sanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
Un 23enne
Cerignola, spacciatore ingoia dosi di coca: è in Rianimazione

Cerignola, spacciatore ingoia dosi di cocaina: finisce in Rianimazione

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
Le feste e il lavoro
Pasqua, centri commerciali chiusi in Puglia. «Guerra» su Pasquetta e 25

Pasqua, centri commerciali chiusi in Puglia. «Guerra» su Pasquetta e 25

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
BariL'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Ansia per molti turisti

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

La Aviro Air avrebbe bidonato un tour operator. Corsa contro il tempo per salvare i passeggeri in partenza (e di rientro) a Ferragosto: vertice con il console rumeno

Bari, «scompare» l'aereo rumeno:a rischio le vacanze in Grecia

Il velivolo dell'Aviro Air

BARI - Un volo di sola andata, ma vuoto. Un’immagine evocativa per raccontare il «bizzarro» caso dell’Aviro Air, una compagnia charter rumena con sede a Bucarest, operativa dal 2015 in Puglia e Campania, che permette di raggiungere, a prezzi vantaggiosi, alcune delle mete più ambite dell’estate 2018, come Corfù, Zante e Cefalonia. Ieri mattina, alle 6.50, come conferma il tracking online di Flightradar, l’unico velivolo che risulta assegnato al vettore è partito alla volta della capitale della Romania. Centinaia di pugliesi rischiano ora di vedere andare in fumo le tanto sognate vacanze in Grecia. Sono molti i turisti che si sono rivolti ai vari tour operator per partire proprio il giorno di Ferragosto e scarseggiano quindi altre soluzioni di viaggio.

Una situazione che ha registrato le prime avvisaglie qualche giorno fa, quando alcuni passeggeri in partenza da Bari per la penisola ellenica, sono stati costretti a raggiungere l’aeroporto di Napoli in bus, decollando con diverse ore di ritardo. Un disagio non da poco, considerando che le agenzie viaggi e i relativi voli hanno esaurito i posti in queste ultimissime ore pre-ferragostane.

L’intoppo è stato mal digerito da alcuni utenti che, allarmati, hanno preso d’assalto il centralino della Vapatours, l’unico operatore pugliese che lavora(va) con la compagnia rumena, chiedendo spiegazioni. Gli operatori, fino a prova contraria vittime del comportamento della compagnia aerea, hanno cercato di ovviare al problema proponendo soluzioni alternative. «La Gazzetta» ha chiesto notizie alla Vapatours: la direttrice ha riferito che «sarebbero state garantite le partenze di tutti i passeggeri». Tuttavia fino a sera alcune agenzie di viaggio non avevano ricevuto comunicazioni in tal senso.
Non è dato sapere cosa abbia causato il comportamento del vettore rumeno e la «fuga» dell’unico aereo (peraltro a noleggio di terza mano) resta inspiegabile. La sola certezza è che la Aviro Air ha onorato in anticipo il dovuto ad Aeroporti di Puglia che, già un mese fa, aveva preferito mettersi al sicuro non avendo avuto molti rapporti con questo vettore.

Ieri mattina si è tenuto un vertice a Bari, a cui hanno partecipato il vicepresidente della Fiavet (Federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo), il barese Piero Innocenti, la console della Romania, Lucretia Tanase, e gli esponenti della Vapatours di Brindisi, tour operator con una esperienza decennale. Obiettivo dell’incontro garantire un «paracadute» ai viaggiatori in partenza e in arrivo da e per la Grecia.

Innocenti ha rassicurato i turisti: «Non vogliamo creare allarmismi inutili tra i passeggeri, stiamo lavorando, in concerto con la console Tanase, per garantire loro tutto il necessario per partire nel modo più sereno possibile». L’agenzia brindisina non è stata in grado di confermare il numero di passeggeri interessati dal presunto «bidone», sia nella partenza sia nel rientro dalla Grecia.

Problemi sono stati registrati non solo in Puglia, ma anche in Campania dove la stessa compagnia ha lasciato a terra centinaia di persone dirette a Ibiza. Tutte, fortunatamente, sono state «riprotette» su altri voli. Per le sorti dei pugliesi, invece, le prossime ore saranno cruciali. Vacanza in fumo oppure no? Si vedrà. Gli operatori hanno comunque sospeso le vendite e, per tutelare al massimo l’effettiva riuscita della vacanza di ogni turista, stanno vagliando sistemi alternativi (che comprendono rimborsi, voli con più scali o cambio mezzi). Qualsiasi soluzione messa in campo segnerà questi passeggeri, gelati dalla notizia con le valigie in mano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400