Lunedì 27 Maggio 2019 | 01:03

NEWS DALLA SEZIONE

Nozze vip
Matrimoni dell'estate in Puglia: Milena Miconi apre le danze

Matrimoni dell'estate in Puglia: Milena Miconi apre le danze

 
Matrimonio concitato
Prima notte di nozze: Alessia Macari e bomber Foggia Kragl litigano, arriva la polizia

Prima notte di nozze: Alessia Macari e bomber Foggia Kragl litigano, arriva la polizia

 
Cronaca Rosa
Sinisgalli, ecco l'ambasciatore della cucina lucana nel mondo che ha stregato Depardieu e la Loren

Sinisgalli, ecco l'ambasciatore della cucina lucana nel mondo che ha stregato Depardieu e la Loren

 
Televisione
La vita in diretta estate: conduzione a Beppe Convertini

La vita in diretta estate: conduzione a Beppe Convertini

 
Gossip
Matrimoni Vip, la Puglia non teme confronti: a luglio si sposa Stefania Orlando

Matrimoni Vip, la Puglia non teme confronti: a luglio si sposa Stefania Orlando

 
Cinema e gossip
Verdone, il set del nuovo film in Salento: protagonisti Papaleo, Tortora e Anna Foglietta

Verdone, il set del nuovo film in Salento: protagonisti Papaleo, Tortora e Anna Foglietta

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

HomeA Monopoli e Corato
Telefonini in cabina: due denunciati nel Barese: «Mi dici come devo votare?»

Telefonini in cabina, due denunciati nel Barese: «Mi dici come devo votare?»

 
LecceIl caso in Salento
Novoli, sbagliano il nome del candidato sindaco: sulla scheda un "De" in più

Novoli, sbagliato il nome del candidato sindaco sulla scheda: un «De» in più

 
MateraAlcuni disagi
Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

 
BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 
TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 

i più letti

La polemica

Salvini contro Riondino, botta e risposta social tra il vicepremier e l'attore pugliese

Il padrino della Mostra del Cinema di Venezia, dice - da elettore M5s - di non approvare l'alleanza di governo con la Lega. E Salvini di tutta risposta posta su Instagram una foto con l'attore e Asia Argento

Salvini contro Riondino, botta e risposta social tra il vicepremier e l'attore pugliese

Botta e risposta social, in apertura della 75esima edizione della Mostra del cinema di Venezia, tra Michele Riondino, giovane attore pugliese, padrino della kermesse e Matteo Salvini. 

A innescare la polemica pare sia stato Riondino con un commento critico sulla politica espresso dall'attore tarantino alla vigilia della serata inaugurale del Festival: «Sono contento di non incontrare il ministro Salvini né altri rappresentanti del cosiddetto governo del cambiamento. Salvini non mi rappresenta e non rappresenta la maggioranza di quelli che hanno votato 5 Stelle. E lo dico da elettore dei 5 Stelle. Chi ha votato 5 Stelle non si sarebbe mai messo con la Lega - ha aggiunto l'attore in un'intervista al Corriere del Veneto nel commentare la presenza a Venezia, del ministro dell'Interno - Non avrei mai accettato il contratto di governo con la Lega e non avrei mai votato 5 Stelle se avessi saputo che loro lo avrebbero fatto». 

Immediata è arrivata la replica del vicepremier Salvini, che ha postato una foto su Instagram che immortala Riondino con Asia Argento. Una scelta "particolare" motivata così nella didascalia: «Il 'padrino' della Mostra del Cinema di Venezia, tal Michele Riondino qui in compagnia della tranquilla Asia Argento, si dichiara 'contento di non incontrare Salvini'. Altro "vip" in cerca di pubblicità? Io invece lo incontrerei volentieri, sono curioso e testardo, nella speranza di riportarlo su retta via...».

Affermazioni che hanno scatenato una pioggia di commenti sui social network e a cui Riondino ha reagito con un altro post al vetriolo contro Salvini: «Appena mi sarà possibile risponderò a tutti, circa le menzogne montate su di me solo per aver espresso un parere sulle mie scelte politiche. Scelte che prima di ogni elezione interessano a tutti, subito dopo invece diventano motivo di scherno, derisione e, per i leghisti vecchi e nuovi, un chiaro invito a ogni tipo di violenza e minaccia personale. Se non è squadrismo questo davvero non so cosa ancora aspettarmi. Sulle mie pagine si è scatenata una fucilazione di post volgari e violenti che nulla hanno a che fare con le mie legittime esternazioni. Sono un cittadino, voto e dunque mi esprimo. Pago le tasse e in quelle tasse ci sono i 49 milioni rubati dalla lega di Salvini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400