Sabato 27 Febbraio 2021 | 23:35

NEWS DALLA SEZIONE

Tragedia sfiorata
Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: due persone ferite

Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: 2 persone ferite

 
Il gesto
Foggia, fiori per la Polizia dopo arresti per omicidio tabaccaio: la città abbraccia gli agenti

Foggia, fiori per la Polizia dopo arresti per omicidio tabaccaio: la città abbraccia gli agenti

 
Coronavirus
Peschici, aumento contagi: sindaco chiude ristoranti e bar

Peschici, aumento contagi: sindaco chiude ristoranti e bar

 
nel foggiano
Cerignola, sparano a 31enne in agguato: ferito, è grave in ospedale

Cerignola, sparano a 31enne in agguato: ferito, in prognosi riservata

 
Il caso
Arriva a S. Giovanni Rotondo nuovo ambulatorio per malattie non diagnostiche

Arriva a S. Giovanni Rotondo nuovo ambulatorio per malattie non diagnostiche

 
Il Nil
Foggia, Carabinieri sospendono reddito di cittadinanza a 50 persone arrestate

Foggia, Carabinieri sospendono reddito di cittadinanza a 50 persone arrestate

 
In zona Salice Nuovo
Foggia, bomba esplode davanti a villa in ristrutturazione

Foggia, bomba esplode davanti a villa in ristrutturazione

 
In serata
Manfredonia, fallisca rapina a mano armata a titolare concessionaria

Manfredonia, fallisca rapina a mano armata a titolare concessionaria

 
L'ìindagine
Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

 
Il sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia sfiorata
Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: due persone ferite

Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: 2 persone ferite

 
Leccel'aggressione
Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

 
PotenzaCoronavirus
«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

 
TarantoIl caso
Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

 
BatL'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 
BrindisiIl ricordo
Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

 

la polemica

Cerignola, «Ho donato il sangue, ma mi è stata negata una seconda bottiglia d’acqua»

All’ospedale Tatarella, la denuncia del vice presidente Avis

Cerignola, muore a 38 anni in ospedale, 6 medici indagati

CERIGNOLA - Dopo aver donato di 750 cc di plasma presso il centro trasfusionale dell’ospedale «Tatarella» di Cerignola, gli sarebbe stata negata una seconda bottiglietta d’acqua. Lo ha denunciato Domenico Del Negro, vice presidente dell’Avis di Trinitapoli donatore di sangue da trent’anni. Ha raccontato che dopo essere restato collegato ad una macchina con l'ago in vena per un'ora, s’è sentito dire «con grande stupore» da parte del personale del centro trasfusionale che su disposizione della direzione sanitaria del nosocomio non era possibile erogare una seconda bottiglietta d’acqua ai donatori. Del Negro, infatti, in precedenza, aveva chiesto ed ottenuto, nel corso della donazione, una bottiglietta da mezzo litro.
Si sa che al termine di una donazione di sangue, si può accusare debolezza e l’organismo va reintegrato mediante soprattutto l’assunzione di liquidi, a maggior ragione dovrebbe pensarci una struttura sanitaria. Non a caso - si fa notare negli ambienti dei donatori - i donatori restano per un po’ di tempo in osservazione dopo la trasfusione. Comprensibile, pertanto, lo sconcerto e l’amarezza di chi compie un gesto di solidarietò percorrendo, a proprie spese, oltre 50 chilometri tra andata e ritorno, e poi si sente negare una bottiglietta d’acqua da una struttura del servizio sanitario nazionale, perché all’ospedale di Cerignola è ...razionata.

«Alla mia meraviglia ed insistenza nella richiesta di avere un po’ d’acqua» racconta Domenico Del Negro «il dirigente medico del centro trasfusionale ed il personale infermieristico si sono mortificati, rappresentando che l'indisponibilità non dipendeva dalla loro volontà ma da chi, a livello di direzione sanitaria, aveva stabilito che non si potesse dare più di una bottiglietta di acqua a donazione». La notizia di quanto accaduto al vice presidente dell’Avis di Trinitapoli s’è diffusa anche presso le sezioni Avis territoriali delle Province di Foggia e Bat, provocando delusione e stigmatizzazione. «Mi auguro che quanto accaduto a me resti soltanto un episodio isolato” aggiunge Del Negro, che ha scritto una lettera al direttore sanitario e al dirigente generale dell’Asl di Foggia. Intanto, il direttore sanitario dell’ospedale di Cerignola avrebbe chiesto al dirigente medico del centro trasfusionale una relazione sull’accaduto. Sembra probabile che la vicenda potrebbe essere chiusa, nei prossimi giorni, con un chiarimento e relative scuse da parte dell’ospedale «Tatarella» a Domenico Del Negro e all’associazione che in quel momento rappresentava: l’Avis di Trinitapoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie