Domenica 23 Febbraio 2020 | 06:05

NEWS DALLA SEZIONE

sos sicurezza
Foggia, nelle campagne torna il Far West

Foggia, nelle campagne torna il Far West

 
nel Foggiano
Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

 
nel Foggiano
Torremaggiore, in casa marijuana pronta da spacciare davanti alle scuole: arrestato

Torremaggiore, in casa marijuana pronta da spacciare davanti alle scuole: arrestato

 
La storia
Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola

Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola. La Asl pronta a trovare soluzione

 
nel Foggiano
Cerignola, ex mobilificio era diventato centrale riciclaggio mezzi rubati: 43enne denunciato

Cerignola, ex mobilificio era diventato centrale riciclaggio mezzi rubati: 43enne denunciato

 
il caso
Utilizza soldi pubblici per pagare un'ammenda: indagato dirigente provincia Foggia

Utilizzò soldi pubblici per pagare un'ammenda: indagato dirigente provincia Foggia

 
nel Foggiano
S.Paolo Civitate, tentò di uccidere 30enne per debito di droga: arrestato

S.Paolo Civitate, tentò di uccidere 30enne per debito di droga: arrestato

 
nel Foggiano
Cerignola, proiettile su porta ufficio dirigente comunale

Cerignola, proiettile su porta ufficio dirigente comunale

 
Controlli dei carabinieri
Cerignola, scoperte in campagna armi, droga e tutto il necessario per le rapine

Cerignola, scoperte in campagna armi, droga e tutto il necessario per le rapine

 
Tragedia sfiorata
San Severo, accoltella anziano dopo un diverbio: fermato un 32enne

San Severo, accoltella anziano dopo un diverbio: fermato un 32enne

 
nel Foggiano
Torremaggiore, erano pronti alla rapina in negozio: sventata dai cc

Torremaggiore, erano pronti alla rapina in negozio: sventata dai cc

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, mister Vivarini srpona i suoi prima della trasferta contro la Cavese: «Siamo nel momento clou del torneo»

Bari, mister Vivarini sprona i suoi: «Siamo nel momento clou del torneo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiasos sicurezza
Foggia, nelle campagne torna il Far West

Foggia, nelle campagne torna il Far West

 
Barila decisione
Popolare di Bari, De Angelis nominato direttore generale

Popolare di Bari, De Angelis nominato direttore generale

 
BatTragedia sfiorata
Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

 
BrindisiIl caso
«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

 
PotenzaI controlli
Melfi, guida «Panda» rubata, fermato nel Foggiano

Melfi, guida «Panda» rubata, fermato nel Foggiano

 
Tarantol'illustrazione
Diodato nella sua Taranto: l'omaggio di un artista è virale

Diodato nella sua Taranto: lunedì attestato benemerenza dal Comune

 
LecceNel Salento
Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

 
Materanel Materano
Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

 

i più letti

L'operazione dei cc

Evasione, furti e rapine: arrestate 6 persone tra Cerignola, Trinitapoli e Ascoli Satriano

Tre gli arresti eseguiti a Cerignola, 2 a Trinitapoli e 1 ad Ascoli Satriano nei confronti di un 31enne per rapina, lesioni personali e porto di oggetti atti ad offendere, commessi nel 2017 a Foggia

Evasione, furti e rapine: arrestate 6 persone tra Cerignola, Trinitapoli e Ascoli Satriano

FOGGIA - Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno eseguito sei provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di altrettante persone, per reati commessi negli anni scorsi e scoperti grazie alle indagini.A Cerignola i militari della locale Stazione hanno arrestato tre persone: un 39enne, è stato arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari, dovendo espiare la pena residua di 4 anni, 1 mese e 17 giorni per rapina, estorsione e furto, commessi tra il mese di gennaio e marzo 2017 a Sannicandro Garganico (FG); un altro 39enne, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Bari in sostituzione degli arresti domiciliari, a cui si trovava sottoposto per rapina commessa nel 2017 a Ruvo di Puglia (BA). Il provvedimento è scaturito a seguito delle violazioni alle prescrizione impostegli, che sono state accertate e segnalate all’Autorità Giudiziaria dai carabinieri di Cerignola; i militari, infatti, lo avevano già arrestato in flagranza del reato di evasione la notte del 4 gennaio scorso, quando era stato sorpreso all’esterno dell’abitazione dove era stato sottoposto agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico. Entrambi sono stati associati alla casa circondariale di Foggia. Sempre a Cerignola, altro trentanovenne, è stato raggiunto da un’ordinanza di detenzione domiciliare emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, dovendo l’uomo espiare la pena di 1 anno e sei mesi di reclusione per falsa testimonianza, commessa nel 2012 a Milano. Dopo le formalità di rito, è stato sottoposto alla detenzione domiciliare presso la propria abitazione.

A Trinitapoli, i militari della locale Stazione hanno arrestato due persone. Nei confronti di un 44enne, è stato eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Teramo, dovendo espiare la pena residua di 2 anni di reclusione per furto commesso a Teramo nel 2009. L’uomo è stato associato alla casa circondariale di Foggia. Un 57enne, è stato raggiunto da un ordine di esecuzione pena emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Bari, dovendo espiare la pena di 9 mesi ed 8 giorni di reclusione per la violazione di misure di prevenzione commessa nel 2009 a Trinitapoli. Dopo le formalità di rito, è stato sottoposto in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione.

Ad Ascoli Satriano i carabinieri del posto hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari nei confronti di un 31enne, dovendo lo stesso espiare la pena residua di 1 anno, 5 mesi e 21 giorni di reclusione per rapina, lesioni personali e porto di oggetti atti ad offendere, commessi nel 2017 a Foggia. Dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Foggia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie