Giovedì 09 Luglio 2020 | 17:43

NEWS DALLA SEZIONE

questa mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
Arresto in «trasferta»
Era a Lesina a trascorrere le ferie: arrestato 19enne per tentato omicidio a Milano

Era a Lesina a trascorrere le ferie: arrestato 19enne per tentato omicidio a Milano

 
Indagini Gdf
Alberona, gestione familiare appalti comunali: sospesi 2 funzionari Ufficio tecnico

Alberona, gestione familiare appalti comunali: sospesi 2 funzionari Ufficio tecnico VIDEO

 
Criminalità agguerrita
Foggia, «commando» rapina autotraportatore colpito alla testa con il calcio della pistola

Foggia, «commando» rapina autotraportatore colpito alla testa con il calcio della pistola

 
il provvedimento
Caporalato Foggia, omicidio Telharaj, estradato latitante albanese: era sfuggito alla cattura per oltre 20 anni

Caporalato Foggia, omicidio Telharaj, estradato latitante albanese: era sfuggito alla cattura per oltre 20 anni

 
sul gargano
Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con i clan

Foggia, prefetto emette 2 interdittive antimafia: presunti legami con il clan

 
sulla a14
Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

 
aeroporto
Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

 
l'episodio
Foggia, petardo esplode sotto casa di due donne: boato in mezza città

Foggia, petardo esplode sotto casa di due donne: boato in mezza città

 
l'episodio
Foggia, scoppia la rissa in villa a tarda notte: arrestati contendenti

Foggia, scoppia la rissa in villa a tarda notte: arrestati contendenti

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

Bari, Raffaele Bianco: «Cresce la tensione per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccel'evento
Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

 
Tarantotragedia sfiorata
Taranto, detenuto incendi suppellettili nella cella: 8 agenti intossicati

Taranto, detenuto incendia suppellettili nella cella: 8 agenti intossicati

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

 
Bariquesta mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
FoggiaArresto in «trasferta»
Era a Lesina a trascorrere le ferie: arrestato 19enne per tentato omicidio a Milano

Era a Lesina a trascorrere le ferie: arrestato 19enne per tentato omicidio a Milano

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 
Potenzaassociazione mafiosa
Potenza, operazione «Rewind»: 2 dal carcere ai domiciliari

Potenza, operazione «Rewind»: 2 dal carcere ai domiciliari

 
BatVerso il voto
Andria, centrodestra unito con Scamarcio

Comunali Andria, centrodestra unito con Scamarcio

 

i più letti

In vista del concorsone

Foggia, infermieri del 118: «una corsia preferenziale per il concorso»

«Abbiamo lavorato per anni da precari, la Regione ci riconosca un punteggio»

Foggia, l’Asl rassicura  Sanitaservice va avanti

FOGGIA - Possono bastare dieci anni di precariato e forse più per entrare finalmente in servizio? No, nella sanità pugliese non possono bastare e anzi si corre il rischio di essere anche tagliati fuori da quel posto occupato per anni, ora che si aprono finalmente le porte dell’assunzione a tempo indeterminato passando però attraverso la selezione di un concorso. Selezione che gli infermieri precari della Sanitaservice foggiana - quelli che un anno fa furono assunti a tempo determinato con bando di avviso pubblico dopo l’abiura (da parte dell’Asl) delle cooperative - vorrebbero ora non fare.

«Venga riconosciuto per loro un canale preferenziale», la richiesta di cui si è fatto portavoce il consigliere regionale Giannicola De Leonardis con un pubblico appello al presidente della Regione, Michele Emiliano. Ma la corsia può essere riconosciuta? E quali sarebbero i criteri di scelta? Gli stessi infermieri ne indicano uno: «Nell’avviso pubblico bandito dall’Asl attraverso il quale fummo assunti a tempo indeterminato per un anno - si legge in una nota che i lavoratori hanno inviato a Emiliano - l’esperienza maturata, anche se con forme flessibili di contratto e con l’impiego dell’agenzia interinale, è stata riconosciuta con ampio punteggio in quanto considerata preziosa dalla stessa Asl. Siamo stanchi di essere considerati eterni precari - esortano - è il momento che ci venga ricompensata la nostra dedizione al lavoro e la nostra determinazione a portare avanti, pur se con l’incertezza del domani, un servizio così essenziale e complesso come il sistema per l’emergenza e urgenza».

Gli infermieri fanno parte ormai stabilmente del sistema di soccorso sulle ambulanze del 118, di esperienza in tutti questi anni effettivamente ne hanno accumulata parecchia e sotto varie forme di inquadramento. Durante il loro percorso hanno dovuto anche aprire la partita Iva pur di lavorare, le cooperative attraverso le quali la Sanitaservice ingaggiava tutto il personale infermieristico dell’emergenza-urgenza dopo il 2017 sono finite nell’occhio del ciclone anche se non tutte. In provincia di Foggia venti postazioni su 45 sono ancora gestite dalle cooperative, gli infermieri che lavorano ancora in questo regime (più precari degli altri) hanno protestato tempo fa perchè loro neanche potranno partecipare al concorso, in quanto la legge Madia sulla riorganizzazione della Pubblica amministrazione non considera le società in house come Sanitaservice alla stregua di un ente pubblico.

«La Regione trovi una soluzione per una stabilizzazione in breve tempo», la sollecitazione degli infermieri sotto contratto dell’Asl in vista del «concorsone» di fine anno per 1132 posti in Puglia, il vistoso ricambio generazionale del personale infermieristico che sia mai stato varato nella sanità pugliese, in Capitanata sono previsti 241 nuovi incarichi a tempo indeterminato. Posti che saranno così distribuiti: 91 infermieri all’Asl (45 da concorso, gli altri 46 derivanti da mobilità regionale ed extraregionale); 150 destinati all’Azienda ospedaliera (76 da concorso, il resto riservato alla mobilità).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie