Venerdì 05 Marzo 2021 | 15:15

NEWS DALLA SEZIONE

Il gesto
Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata a ede partito: rafforzata viilanza

Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata alla sede partito: rafforzata vigilanza

 
Criminalità
Bandito scatenati nel Foggiano: presi di mira ieri sera market e tabaccheria

Banditi scatenati nel Foggiano: presi di mira ieri sera market e tabaccheria

 
la minaccia
San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

San Severo, busta con proiettili recapitata al sindaco: «Non mi lascio intimidire»

 
Il caso
Ascoli Satriano, litiga con il marito e lo accoltella: arrestata 42enne

Ascoli Satriano, litiga con il marito e lo accoltella: arrestata 42enne

 
L'iniziativa
All'ospedale Lastaria di Lucera arriva la Clown-terapia in formato webinar

All'ospedale Lastaria di Lucera arriva la Clown-terapia in formato webinar

 
voita amministratuva
Foggia, la giunta perde pezzi: si dimette assessora Politiche sociali

Foggia, la giunta perde pezzi: si dimette assessora Politiche sociali

 
indagini dei CC
Acciuffati banditi seriale in trasferta: rapinarono banca a Potenza e Lesina

Acciuffati banditi seriali in trasferta: rapinarono banca a Potenza e Lesina

 
indagini dei CC
San Marco in Lamis, rapinarono market a dicembre: banditi incastrati dalle telecamere di sorveglianza

San Marco in Lamis, rapinarono market a dicembre: banditi incastrati dalle telecamere di sorveglianza

 
la sentenza
Foggia, bombe contro ristorante e centro anziani: chiesti 5 anni per esecutore attentati

Foggia, bombe contro ristorante e centro anziani: condannato a 6 anni esecutore attentati

 
nel foggiano
Bovino, rifiutano di mettere mascherina in un bar e picchiano fratello titolare: fermati

Bovino, rifiutano di mettere mascherina in un bar e picchiano fratello titolare: fermati

 

Il Biancorosso

Serie C
Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

Gioco gol punti se l’«effetto Carrera» cambia il Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl gesto
Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata a ede partito: rafforzata viilanza

Vico del Gargano, bandiera Lega bruciata alla sede partito: rafforzata vigilanza

 
Lecceil festival
Sangiorgi canta a Sanremo: «4 marzo ‘43 mi ricorda mio padre»

Sangiorgi canta a Sanremo: «4 marzo ‘43 mi ricorda mio padre»

 
ItaliaLa novità
Extralberghieri di Puglia, nasce AEP associazione a tutela dei diritti

Extralberghieri di Puglia, nasce AEP associazione a tutela dei diritti

 
PotenzaL'emergenza
Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

Potenza, inaugurazione anno giudiziario Corte dei Conti: creato ufficio «Servizio Covid-19»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 10 ordinanze

 
TarantoOperazione Taros
Taranto, operazione «Taros» dei carabinieri contro la Scu: 16 arresti

Mafia, droga e voto di scambio: blitz dei Cc a Taranto, 16 arresti e 31 indagati
Leporano, soldi per le elezioni 2019 /Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

L'operazione

Amendola farà difesa aerea e ambientale: F-35 in missione Nato in Islanda

Gli aerei senza pilota sulla terra dei fuochi

Amendola, tra "F-35" e "Predator"il futuro ti prende per mano

Un F-35 al rientro da una missione

FOGGIA - Amendola con i suoi velivoli andrà a pattugliare lo spazio aereo dell’Islanda, sarà una missione Nato quella che vedrà impiegati tra poche settimane i caccia «omniruolo» F35 la cui funzione di velivolo evoluto assume un ruolo sempre più centrale nel futuro dei 1200 avieri dell’aeroporto foggiano. Ieri è stata celebrata un’altra giornata dell’orgoglio militare (ritrovato) e della «superiorità tecnica» di questa base nello scacchiere dell’alleanza atlantica, nel corso della cerimonia per il passaggio delle consegne tra i due comandanti (ne riferiamo a parte) del Trentaduesimo stormo.
Siamo in presenza di un aeroporto che sta cambiando pelle o non da oggi, le novità si perdono a vista d’occhio (l’ultima, il monumentale ingresso che non si è riusciti a ultimare per l’occasione). Il caccia di fabbricazione Usa ha alzato il tasso di testosterone della struttura militare che si riconosce in questo velivolo e lo vede come una sorta di simbolo di una grandeur afferrata tuttavia in extremis, nel mezzo di una congiuntura difficile a causa delle ristrettezze di bilancio imposte anche alle spese delle forze armate.

Non si è perciò nascosto dietro un dito il generale Silvano Frigerio, comandante delle forze da combattimento dell’Aeronautica militare e della prima Regione aerea, nel suo discorso di saluto all’insediamento del nuovo comandante della base. Frigerio ha infatti dedicato un passaggio del suo intervento alla «permanente carenza di personale e di risorse finanziarie», ostacolo che «non impedisce ai reparti di utilizzare al meglio le proprie professionalità in tutte le situazioni». Tra l’altro non soltanto nella difesa aerea: i Predator dell’Aeronautica (con base ad Amendola e a Sigonella) saranno messi al servizio anche del ministero dell’Ambiente per monitorare la “Terra dei fuochi” in Campania tristemente nota per i rifiuti tossici e nocivi interrati e i roghi che continuano a essere appiccati.
L’Aeronautica continua a fidarsi dei reparti e degli uomini della base foggiana, il segreto (per così dire) lo spiega alla Gazzetta il sottocapo di Stato maggiore, generale Luca Goretti: «L’80% del personale di questa base risiede nel territorio, c’è un senso dell’appartenenza davvero straordinario che impegna tutti nel proprio ruolo con un’abnegazione e un impegno sotto gli occhi di tutti».

La trasmigrazione dei reparti sulla quinta generazione dell’F35 sembra essere riuscita, continuano infatti a moltiplicarsi le missioni del Tredicesimo gruppo di volo. Un processo appena cominciato: «I velivoli F35 (attualmente sei: ndr) continueranno ad arrivare in questo aeroporto - aggiunge Goretti - seguendo una progressione che tiene conto ovviamente degli aggiornamenti tecnologici di una macchina molto sofisticata». Ma tra qualche tempo Amendola non sarà la sola base militare a ospitare i caccia americani: anche il sesto stormo di Ghedi (Brescia) avrà la sua dotazione di F35 nel giro di tre anni, in graduale sostituzione dei caccia Tornado sottoposti a un programma di aggiornamento che permetterà a questi aerei di operare sulla difesa aerea «per un’altra decina di anni». Ricordiamo che l’Italia ha acquistato (tra le polemiche, l’opinione pubblica è divisa in due sul tema) dagli Stati Uniti 90 aerei del programma «Jsf» (Joint strike fighter), l’F35 appunto, di cui quindici a decollo verticale destinati alla Marina militare.

«Sull’aeroporto di Amendola lo Stato maggiore continuerà a fare affidamento perchè la base ha dimostrato nel tempo una capacità di adattamento alle novità e al tempo che passa davvero encomiabile. Il primo test - ricorda il generale Goretti - lo facemmo ai primi degli anni Duemila con i primi Predator assegnati all’Aeronautica (i velivoli senza pilota: ndr) una macchina per i tempi assolutamente avveniristica e di grande impatto su qualunque reparto. I Predator fin dall’inizio si rivelarono molto efficaci nell’azione di intelligence e fornirono indicazioni molto utili sul loro livello di operatività grazie proprio alla capacità mostrata dal personale di sapersi applicare a questi nuovi sistemi. Inevitabile a quel punto non proseguire quel piano di innovazione puntando ancora su questa base per investire uomini e mezzi sul programma F35, il velivolo più avanzato di tutti i tempi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie