Venerdì 19 Luglio 2019 | 22:59

NEWS DALLA SEZIONE

Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAl rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 
BariSocietà fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
PotenzaL'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
LecceL'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BrindisiPer un valore di 1000 euro
Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Street art

A Vieste la scalinata della legalità: incisi i nomi delle vittime di mafia

Realizzata dagli studenti, dedicata a Falcone, Borsellino e i fratelli Luciani

A Vieste la scalinata della legalità: incisi i nomi delle vittime di mafia

FOGGIA - Un modo concreto per dare voce e volto alla legalità. Da Vieste, che pure ha subito recentemente attacchi criminali di inaudita ferocia (10 omicidi, 1 lupara bianca, 5 agguati falliti dal 2015 a oggi) ,nonostante la sua indole di città di accoglienza, parte un segnale forte per suggellare il ripristino della legalità e della convivenza civile. Un segnale concreto viene dalla realizzazione della «scalinata della legalità» voluta e realizzata dai giovanissimi, gli alunni del locale istituto comprensivo «Rodari-Alighieri-Spalatro»; e più precisamente del plesso della scuola media «don Antonio Spalatro». È stata realizzata nell’ambito del progetto «I fuoriclasse». che porta la firma dell’assessorato alla cultura del Comune di Vieste, retto da Graziamaria Starace; dell’associazione «Cantieri dell’innovazione sociale»; «Arci ragazzi»; e curato dalle docenti Ida Patrizia Grassi e Maria Grazia Cortellino, dall’architetto, Paola Minervino. Un progetto che ha come obiettivo quello di creare a Vieste un centro estivo della legalità. 

All’iniziativa ha preso parte l’intero consiglio comunale dei ragazzi, coinvolto dall’assessore Starace. Tutti insieme hanno risistemato la scalinata che da via Dante Alighieri porta in via Verdi, a 200 metri dalla sede della scuola «Spalatro», dipingendola con il tricolore italiano e trascrivendo, sui 51 gradini che la compongono, i nomi delle vittime della mafia, ma anche di personaggi pugliesi caduti per difendere la patria. Un vero e proprio memoriale dedicato a uomini come Falcone, Borsellino, Impastato, Grassi e Dalla Chiesa, ma anche i fratelli Luigi e Aurelio Luciani, vittime innocenti della strage di mafia San Marco in Lamis dell’estate 2017 con 4 morti ammazzati. Cinquantuno gradini per cinquantadue persone, uomini e donne che hanno perso la vita in nome della legalità.

Alla inaugurazione, semplice ma toccante, hanno preso parte il sindaco, Giuseppe Nobiletti; l’assessore, Graziamaria Starace; lo psicologo e membro dell’associazione «Cantieri dell’innovazione sociale», Ludovico Delle Vergini; rappresentanti delle forze dell’ordine operanti a Vieste, oltre ad insegnanti e alunni protagonisti del progetto i quali hanno sottratto volentieri un pomeriggio al mare e al divertimento estivo per rinsaldare vincoli di legalità e libertà.Un modo concreto per dare voce e volto alla legalità. Da Vieste, che pure ha subito recentemente attacchi criminali di inaudita ferocia (10 omicidi, 1 lupara bianca, 5 agguati falliti dal 2015 a oggi) ,nonostante la sua indole di città di accoglienza, parte un segnale forte per suggellare il ripristino della legalità e della convivenza civile. Un segnale concreto viene dalla realizzazione della «scalinata della legalità» voluta e realizzata dai giovanissimi, gli alunni del locale istituto comprensivo «Rodari-Alighieri-Spalatro»; e più precisamente del plesso della scuola media «don Antonio Spalatro». È stata realizzata nell’ambito del progetto «I fuoriclasse». che porta la firma dell’assessorato alla cultura del Comune di Vieste, retto da Graziamaria Starace; dell’associazione «Cantieri dell’innovazione sociale»; «Arci ragazzi»; e curato dalle docenti Ida Patrizia Grassi e Maria Grazia Cortellino, dall’architetto, Paola Minervino. Un progetto che ha come obiettivo quello di creare a Vieste un centro estivo della legalità.

All’iniziativa ha preso parte l’intero consiglio comunale dei ragazzi, coinvolto dall’assessore Starace. Tutti insieme hanno risistemato la scalinata che da via Dante Alighieri porta in via Verdi, a 200 metri dalla sede della scuola «Spalatro», dipingendola con il tricolore italiano e trascrivendo, sui 51 gradini che la compongono, i nomi delle vittime della mafia, ma anche di personaggi pugliesi caduti per difendere la patria. Un vero e proprio memoriale dedicato a uomini come Falcone, Borsellino, Impastato, Grassi e Dalla Chiesa, ma anche i fratelli Luigi e Aurelio Luciani, vittime innocenti della strage di mafia San Marco in Lamis dell’estate 2017 con 4 morti ammazzati. Cinquantuno gradini per cinquantadue persone, uomini e donne che hanno perso la vita in nome della legalità.

Alla inaugurazione, semplice ma toccante, hanno preso parte il sindaco, Giuseppe Nobiletti; l’assessore, Graziamaria Starace; lo psicologo e membro dell’associazione «Cantieri dell’innovazione sociale», Ludovico Delle Vergini; rappresentanti delle forze dell’ordine operanti a Vieste, oltre ad insegnanti e alunni protagonisti del progetto i quali hanno sottratto volentieri un pomeriggio al mare e al divertimento estivo per rinsaldare vincoli di legalità e libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie